GVC Holdings riporta un aumento dei ricavi online del 17%

Il colosso del gioco d’azzardo internazionale GVC Holdings ha pubblicato una nota con un aggiornamento per la performance del Gruppo nelle prime 20 settimane dell’anno in corso, accompagnato da informazioni finanziari per il 2016 e il 2017. A seguito dell’acquisizione di Ladbrokes Coral Group avvenuta a marzo, la società ha annunciato inoltre la modifica della valuta in cui verranno riportati i dati in sterline, invece di euro.

Secondo quanto riportato, nel comparto online i ricavi netti di GVC nel periodo compreso tra 1° gennaio e 20 maggio 2018, sono cresciuti del 17% rispetto allo stesso periodo del 2017. I marchi di scommesse sportive del Gruppo hanno registrato un’incremento del 16% su base annua, con un margine delle vincite lorde del 10,4%, mentre la raccolta è cresciuta del 4%. Anche i marchi di gioco d’azzardo del Gruppo hanno avuto un forte inizio dell’anno, con un miglioramento dei ricavi del 16% rispetto all’anno precedente. Le attività B2B sono cresciuti del 46% su base annua.

Solo i marchi di GVC, tra cui bwin e Gioco Digitale, hanno registrato un aumento del 19% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. I brand di scommesse sportive hanno registrato una crescita del 17%, con un aumento del 23% nel segmento delle scommesse sportive e il 12% nel segmento dei giochi. Il margine delel vincite lorde è stato pari all’11%. È aumentata dell’1% anche la raccolta e considerando le modifiche normative in alcuni paesi dell’Europa orientale, l’incremento ha toccato il 6%. Preparandosi per le imminenti Mondiali in Russia, bwin ha recentemente avviato la campagna ‘Who Stole the Cup?’con stelle del calcio come Maradonna, Cafu, Effenberg e Del Bosque.

I ricavi dei marchi di gioco online di GVC sono cresciuti del 20%. L’aumento è stato attribuito sopratutto al brand di partypoker, che ha registrato un balzo del 41%, così come ai marchi di casinò online della società.

Nel corso delle 20 settimane in esame, sono aumentati del 14% anche i ricavi dai marchi online di Ladbrokes Coral, come Eurobet. Le entrate nette dai marchi di scommesse sportive sono cresciute del 15% (+20% nel comparto degli eventi sportivi e +9% dei giochi), con un miglioramento del margine delle vincite del 10%. Anche Eurobet ha registrato una buona performance con un balzo del 44% dei ricavi, beneficiando di un migliore margine lordo delle vincite dell’11,1% Infine, nel mercato competitivo del Regno Unito, i ricavi di Gala sono aumentati dell’8%.

Le attività retail

Nel Regno Unito, è stata registrata una flessione del 5% dei ricavi netti e dell’8 nei mercati OTC a causa delle cattive condizioni meteoroligiche. Ad esempio, durante il periodo in esame sono state cancellate il 12% delle corse da cavalli in programma. Sono calati del 2% inoltre gli introiti dalle macchine da gioco. Tale tendenza potrebbe continuare dopo l’annuncio del Governo che le puntate massime sulle machine FOBT saranno limitate a 2£.

In controtendenza delle attività retail britanniche, la rete fisica del gruppo in Europa, ha registrato un incremento del 32% dei ricavi in tutte le regioni. Il marchio di Eurobet è cresciuto del 53%, grazie all’aumento della raccolta e il basso margine di vincita.

L’integrazione di Ladbrokes Coral Group in GVC e l’accordo con Playtech

L’integrazione delle attività di Ladbrokes Coral è in una fase iniziale in quanto sono passati solo due mesi dal completamento dell’acquisizione. È stata stabilita una struttura di reporting e sono stati nominati i dirigenti chiave. La società prevede sinergie di almeno 130 milioni di sterline all’anno entro il 2021.

L’Amministratore Delegato Kenneth Alexander ha commentato che è passato poco tempo sin dall’acquisizione di Ladbrokes, ma da quello che ha visto finora è entusiasmato delle opportunità ed è più fiducioso che potranno portare valore per gli azionisti. Il dirigente ha aggiunto che le attività online continuano a crescere e ciò avviene prima di implementare il loro meglio con l’ampliamento del gruppo. Alexander ha ricordato che non si possono ignorare le sfide di regolamentazione, tuttavia attraverso la diversificazione, le tecnologie e il personale saranno in grado di posizionarsi bene e continuare a registrare buoni risultati.

In aggiunta, il gruppo ha annunciato che GVC e Playtech plc stanno discutendo sulle possibilità di aggiornare l’accordo di servizi esistente tra le due società, al fine di garantire una relazione a lungo termine reciprocamente vantaggiosa. Ciò consentirebbe a Playtech di accedere a nuovi marchi significativi, flussi di entrate e ricavi sicuri a lungo termine, garantendo la flessibilità operativa a GVC per realizzare il proprio piano di sinergie. Intanto, il holding continuerà a onorare l’esistente contratto Playtech e mantenere il rapporto di lavoro positivo.

In questo contesto, è interessante ricordare che Playtech ha recentemente annunciato che intende acquisire una quota di maggioranza del 70,6% nel principale operatore di gioco italiano SNAITECH. Questa sarà solo un’acquisizione iniziale in quanto il fornitore intende impossessarsi di tutte le azioni della società. La prima fase d’acquisto dovrebbe essere terminata a giugno, dopo di che sarà avviata un’OPA sulle azioni rimanenti che si aspetta di essere conclusa verso la fine dell’anno. La transazione è stata già approvata dall’ADM.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit