Il Casinò di Sanremo riporta 14,37 milioni di euro nei primi quattro mesi del 2018 e applica nuove puntate minime

L’inizio del secondo trimestre dell’anno non ha prodotto i risultati attesi per il Casinò di Sanremo, è quanto riporta il portale locale riviera24. Tuttavia, la casa da gioco intende promuovere nuove iniziative per invertire il trend negativo e aumentare la produttività. Inoltre, Casinò Spa , cioè la società che gestisce il casinò ha chiuso il 2017 in utile che evidenzia una solidità economica.

Nei primi quattro mesi del 2018, gli introiti del Casinò di Sanremo hanno toccato 14,37 milioni di euro. Il totale degli incassi dai giochi tradizionali è stato di 3 milioni di euro, mentre le slot machine hanno generato 11,29 milioni.

Nel mese di aprile, i ricavi della casa da gioco sono stati pari a 3,84 milioni di euro. Il maggior contributo a questa cifra hanno avuto le slot con incassi di 2,98 milioni di euro. I giochi tradizionali hanno registrato 852.000€. Nel corso del mese ci sono stati 45 jackpot superiori a 4.999€ per un valore complessivo di 627.000€.

Per potenziare la sua produttività e per attirare una maggiore clientela, il casinò ha avviato una serie di iniziative, tra cui la campagna ‘Punta a divertirti’ che punta a avvicinare i visitatori a nuove modalità di gioco semplificate. È stata inoltre lanciata la variante del Trente et Quarante ‘Rouge et Noir 3000’ .

Sono state applicate nuove puntate minime per il poker e i giochi americani. Le puntate rinnovate sono, infatti, in una fase sperimentale e nel mese di settembre insieme alle organizzazioni sindacali si faranno le valutazioni dei risultati. I primi tre giorni dell’introduzione dei nuovi minimi (27-20 aprile) hanno totalizzato 55.000€ in più rispetto allo stesso periodo del 2017.

Tra le altre cose, la casa da gioco prevede anche di inaugurare la Sala Dorata che ospiterà nuovi tornei di poker, quali UnibetDSO e WPT DeepStack nei prossimi due mesi. Inoltre, il Casinò arricchirà il suo parco slot con nuove aggiunte e completerà il suo calendario VIP con nuovi spettacoli.

Lo sciopero dei dipendenti

Quale ‘un’occasione persa’ i vertici del casinò definiscono la mancata opportunità di sfruttare in modo completo il periodo turistico a causa della carenza di personale. Venerdì scorso è stato avviato uno scipero dei dipendenti, sostenuto dai sindacati Fisascat Cisl, Ugl Terziario e Snalc. A questo proposito lunedì le ooss hanno incontrato Alberto Biancheri, sindaco di Sanremo.

I sindacati si sono dichiarati contro il Cda e il Direttore generale della casa da gioco, tuttavia dopo aver parlato con Biancheri lo sciopero è stato revocato. Secondo il primo cittadino lo sciopero in un momento importante per il turismo è un messaggio negativo a tutta la città. Inoltre, Biancheri ha assicurato che nonostante il calo degli introiti nei primi mesi dell’anno, la situazione sia sotto controllo. Il sindaco ha inoltre ribadito il fatto che a causa dello sciopero è stato annullato il torneo di ‘Rouge e Noir’ che è stata un’importante occasione persa per la casa da gioco.

I lavoratori invece si sono dimostrati contro l’introduzione delle nuove puntate minime più basse perché una tale riduzione sarebbe a scapito della qualità della clientela del casinò. Secondo quanto riportato da Sanremonews, dieci clienti high roller del Casinò di Sanremo sono andati a giocare a Monte Carlo a causa del sovraffollamento delle sale da gioco e per la chiusura dei tavoli francesi.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit