Luigino Brandimarte si qualifica al Final Day del GPT German Poker Tour Main Event

Una delle più famose case da gioco in Europa, King’s Casino a Rozvadov sta ospitando un importante manifestazione di poker che sta per arrivare alla sua fine. Si tratta del GPT German Poker Tour il cui Opening Event si è tenuto il 28 marzo. Sotto i riflettori, naturalmente, viene messo il Main Event che oggi eleggerà il suo vincitore. Quello che è più interessante, tra i 25 left che hanno approdato il Final Day c’è un player azzurro – Luigino Brandimarte.

Il Main Event del GPT German Poker Tour è un torneo con buy-in di 270€ che ha promesso di distribuire 200.00€ ai giocatori arrivati nella zona in the money. Nel corso della sua fase iniziale si sono iscritti 972 entries, di cui 770 giocatori unici e 202 re-entry. Dopo il Day 2 il numero delle iscrizioni è cresciuto a 1.044 entries complessivi con 842 players unici. È stato quindi creato il prize pool complessivo di 267.786€, superando la somma garantita. Il futuro vincitore si aggiudicherà la prima moneta di 50.596€ che rende la lotta sempre più contestata.

Al termine dei tre flights di partenza (Day 1A,B e C) sono rimasti 354 giocatori che hanno ottenuto un pass al Day 2. Tra questi ci sono stati anche diversi azzurri: Amadeo Callegari (93.600), Camodea Antonio (102.400), Luisa Stagnitta (115.600), Nicola Giberto (144.500), Luigino Brandimarte (262.400) e Cesare Merletti (336.700). In effetti, quest’ultimo teneva il decimo più grande stack all’inizio del Day 2.

Luigino Brandimarte è l’unico italiano left dopo il Day 2

Come menzionato sopra, solo uno dei players italiani è riuscito a superare il Day 2 e a qualificarsi alla fase finale del torneo. Si tratta di Luigino Brandimarte che al termine della giornata ha imbustato 1.470.000 chips. Insieme a lui 24 superstiti torneranno oggi presso il King’s Casino in caccia al trofeo e il primo premio di oltre 50.000€.

Secondo le statistiche di The Hendon Mob si tratta di un giocatore con solo 4 incassi nella sua carriera di poker live per un totale di 5.558$. L’ultima bandierina risale allo scorso aprile quanto il player ha preso parte all’IPT Mini. Nel 2015 è arrivato settimo a Juego Cup a San Marino per 2.000€ che è il suo più grande premio dal vivo fin ora.

Il player ha tutte le chance di superare questa somma stasera se finisce tra i primi 17 per cui è previsto un premio a partire di 2.249€. Invece, l’incasso minimo con cui lascerà il torneo è di 1.446€, che è l’importo previsto per l’ultimo dei 25 finalisti. Il runner-up si aggiudicherà 30.822€ e il terzo sul podio aggiungerà 21.851€ al suo bankroll.

Il giocatore austriaco Anton Carl Michlamyr, ha maggiori possibilità di vincere il torneo, in quanto ha chiuso il Day 2 da chip leader imbustando 4.405.000 gettoni. Il suo primo seguace Matheus Stolzanbach dalla Germania si trova a una certa distanza con 3.950.000 gettoni.

Quanto ai restanti italiani, va menzionato che due di loro sono arrivati ai premi, mentre gli altri non ce l’hanno fatta. Nello specifico, Amadeo Callegari è finito in 96esima posizione per 669€ e Cesare Merletti, che all’inizio del Day 2 teneva il maggiore stack tra gli italiani, ha chiuso il Day 2 in 54° posto per 964€.

Qui di seguito il top 10 del chipcount:
1. Anton Carl Michlamyr – 4.405.000
2. Matheus Stolzenbach – 3.950.000
3. Vlad Duncescu – 3.775.000
4. Eddy Geries – 3.485.000
5. Goran Curic – 3.035.000
6. TrAiAcHtSeKsA – 2.985.000
7. Martin Ilavský – 2.930.000
8. Thomas Jacob – 2.715.000
9. Robby 54 – 2.705.000
10. Eduard Moskal – 2.530.000

16. Luigino Brandimarte – 1.470.000

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit