Tra circa due mesi partono le 2018 World Series Of Poker

Mancano circa due mesi all’evento di poker più aspettato dai giocatori di tutto il mondo, ovvero le 2018 World Series Of Poker. La 49esima edizione delle più popolari serie dovrebbe partire il 29 maggio 2018 e secondo gli organizzatori attirerà sempre più appassionati del gioco. In effetti, questa dovrebbe essere la più ricca e prestigiosa edizione di sempre.

Quest’anno si giocherà più a lungo rispetto alle edizioni precedenti delle serie. In effetti i tornei del ricco programma delle WSOP 2018 si terranno dal 29 maggio al 17 luglio. Parlando del programma, questo offre diverse novità e qualcosa per ogni tipo do giocatore. Una delle cose nuove è che quest’anno ci saranno ben 13 eventi che cominceranno dopo il Main Event.

Inoltre ci saranno 78 tornei che consegneranno ai vincitori braccialetti d’oro WSOP. Il torneo di apertura, cioè Evento #1: $565 Casino Employees No-Limit Hold’em parte il 30 maggio e per lo steso giorno è previsto anche Evento #2: $10,000 No-Limit Hold’em Super Turbo Bounty.

L’evento clou delle serie è sempre stato il Main Event e quest’anno non sarà un’eccezione. I flight di partenza si terranno lunedì 2 luglio e martedì 3 luglio, mentre l’ultimo giorno in cui is potrà entrare nel Main Event delle WSOP è programmato per mercoledì 4 luglio. Questi si possono trovare nello schedule come flight A, B e C dell’ Evento #65. Il 5 luglio i sopravvissuti delle giornate A e B ritorneranno per il Day 2, mentre i superstiti del flight C continueranno il gioco della seconda fase il 6 luglio.

I field dei due Day 2 si fonderanno il 7 luglio e si giocherà ogni giorno fino al tavolo finale previsto per l’11 luglio. Il furuto campione sarà incoronato il 14 luglio.

Lo scorso anno 7.211 giocatori hanno pagato il buy-in di 10.000$ formando il terzo più grande field nella storia del Main Event delle serie. Così il torneo ha messo in palio 68 milioni di dollari e il vincitore Scott Blumstein ha incassato la prima moneta di 8,15 milioni di dollari.

Da non mancare anche il prestigioso torneo Evento #78: The Big One for One Drop – $1.000.000 No-Limit Hold’em che parte il 15 luglio. Entrambi il Main Event e The Big One for One Drop saranno trasmessi in diretta su ESPN.

Gli italiani all’edizione precedente delle WSOP

L’edizione 48 delle WSOP è stata un’edizione record, avendo attirato 120.995 entries e distribuito più di 231 milioni di dollari ai premiati. Il numero medio dei partecipanti in ogni torneo è stato pari a 1.635 entries quindi è stato molto difficile ottenere un braccialetto d’oro.

Italia ha chiuso le serie con 96 incassi per gli azzurri che hanno registrato complessivamente 2.914.892$ di premi. Purtroppo, nessuno dei nostri connazionali è riuscito a colpire il prezioso gioiello delle WSOP. In aggiunta, il numero delle bandierine segnate dagli italiani è stato inferiore rispetto ai 135 incassi del 2016.

Dario Sammartino si è dimostrato di essere il giocatore più vincente tra gli italiani. Ancora all’evento #6 $ 111.11 High Roller for One Drop ha fatto un colpo grosso, ottenendo la più grande vincita della sua carriera. L’azzurrro è arrivato terzo per 1.608.295$. In totale, Sammartino ha incassato in 8 eventi per 2.120.756$.

Un altro volto italiano ben noto sulla scena delle WSOP, Max Pescatori è arrivato in the money in 7 tornei e ha raggiunto a 3 final tables. Il Pirata ha chiuso la sua partecipazione alle serie con un guadagno complessivo di 205.746$.

Federico Butteroni è riuscito a realizzare 6 piazzamenti ITM per un totale di 27.489$, mentre Walter Treccarichi ha incassato in 4 tornei per 11.704$. Mustapha Kanit ha chiuso le WSOP con due bandierine per cui ha portato a casa 14.201$. Alessandro Borsa ha vinto 46.096$ per il 163° posto al Main Event, in cui Sergio Castelluccio è finito 138° per 53.247$.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit