Roberto Salmoiraghi parla di licenziamenti prima dell’udienza relativa all’istanza di fallimento del Casinò Campione d’Italia

Per oggi è prevista la tanto attesa udienza presso il Tribunale di Como che dovrà trattare l’istanza di fallimento per insolvenza del Casinò Campione d’Italia. Sono passati due mesi dal 15 gennaio, ovvero la data in cui la Procura ha richiesto la bancarotta della società che gestisce la casa da gioco. Il casinò si trova in una profonda crisi economica e durante il periodo tra la presentazione dell’istanza e l’udienza continua a dimostrare un calo degli incassi di circa il 10% su base annua.

Negli ultimi giorni, su laRegione è emerso che il Comune di Campione ha commissionato uno studio di consulenza aziendale per sviluppare un piano di esubero per i dipendenti municipali. Secondo il notiziario, ciò è stato comunicato dal sindaco Roberto Salmoiraghi a un incontro con le organizzazioni sindacali e la Rsu che si è tenuto venerdì pomeriggio in Comune.

Va ricordato che due settimane fa, i lavoratori del casinò hanno accettato la proroga del vigente accordo che prevede la solidarietà per i dipendenti del casinò. L’accordo è stato siglato nel 2012 e ha visto il taglio degli stipendi dei lavoratori del 25%. Intanto, 103 impiegati del Comune stavano aspettando di ricevere la retribuzione per il gennaio e una parte della 13esma mensilità.

Risulta che siano state valutate diverse soluzioni della crisi. Prima, si parlava di una piattaforma che avrebbe consentito di diminuire il costo di lavoro del Comune attraverso la riduzione dell’orario di lavoro del 15%. Questa percentuale è aumentata poi al 20%. All’udienza di venerdì, invece il sindaco ha parlato di licenziamenti. Inoltre Salmoiraghi ha fatto sapere che non ci sono risorse per pagare la promessa 13esima mensilità ai dipendenti del Comune.

Negli ultimi mesi è stata ampiamente discussa la procedura di licenziamento collettivo di 156 lavoratori su 492 dipendenti del Casinò di Campione, ovvero il 32% del personale. In questo modo si punterebbe alla riduzione del costo annuale da 15 milioni di euro (18 milioni di franchi), che il Casinò deve al Comune.

Secondo quanto riporta laRegione, alla riunione di venerdì, il sindaco Salmoiraghi ha annunciato che il Casinò non dovrà più pagare l’importo di 15 milioni, ma ‘solo’ 3,5 milioni di euro. Non è stato reso chiaro, comunque, a cosa sarebbe dovuta questa diminuzione.

*foto tratta da tio.ch

La sospensione del progetto Dragon Casinò

In seguito alla delibera della Procura di Como di presentare l’istanza di fallimento della casa da gioco, nei media è stata diffusa la notizia che si prevede l’apertura di un secondo casinò presso il comune, creato apposta per i clienti cinesi. Il progetto doveva essere gestito da NOVOMATIC e la nuova sala da gioco doveva essere inaugurata il 1° gennaio 2019 presso Villa Mimosa.

La Procura di Como è stata favorevole all’apertura del Dragon Casinò, che doveva essere finanziata con un fido di 3 milioni di euro dalla Banca Popolare di Sondorio e con un investimento di 6 milioni di franchi da parte di NOVOMATIC. Nel mese di febbraio è stato comunicato che il prestito era sotto inchiesta e che i finanzieri hanno richiesto la documentazione relativa al credito.

La Procura di Como ha voluto ricostruire il giro di denaro che aveva fatto aggravare l’esposizione debitoria della società che gestisce il Casinò di Campione. È stata inoltre lanciata un’indagine con l’ipotesi di reato di peculato. Tra i documenti acquisiti dai finanziari ci sono quelli relativi alla concessione di immobile per 5 milioni di franchi autorizzata dal consiglio comunale il 12 dicembre 2017.

Secondo quanto riportato da Assopoker, la Procura ha osservato che il finanziamento del progetto del nuovo casinò avrebbe aumentato la sua esposizione debitoria nei confronti del Comune e avrebbe aggravato l’indebitamento societario. In questo contesto, il progetto per il Dragon Casinò è in pericolo e, dato che non ci sono le coperture necessarie, non si farà per il momento.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit