Mancano due mesi alla tappa dell’European Poker Tour a Soči

European Poker Tour è uno dei più popolari marchi che vengono in mente degli appassionati del poker dal vivo ed è così perché nel corso degli anni le serie si sono affermati non solo sulla scena europea, ma anche su quella internazionale. Sin dal suo lancio l’EPT ha subito diverse modifiche e dopo una pausa nel 2017 il formato ritorna quest’anno su richiesta dei giocatori. Le tappe confermate per la quattordicesima stagione dell’EPT sono Soči, Barcellona, Praga e Monte Carlo.

L’EPT fu creato nel 2004 da John Duthie, noto per essere il vincitore del primo Poker Million. Apparse o nell’epoca d’oro per il Texas Hold ‘em e si è affermato come uno dei più popolari festival nel mondo. Dal 2011 l’EPT è stato sponsorizzato e interamente controllato da PokerStars. Finora il festival ha avuto 13 stagioni con 115 tappe in 18 paesi.

Nel 2016 PokerStars ha presentato un piano per rebrandare i propri tornei dal vivo, eliminando l’European Poker Tour e tutti i marchi dei tour regionali quali il Latin American Poker Tour e l’Asia Pacific Poker Tour e li ha sostituito con un sistema di serie a due livelli chiamato PokerStars Championship e PokerStars Festival.

Molti hanno visto quella mossa come un modo di divulgare il marchio PokerStars a scapito della tradizione. Ecco perché l’idea non è stata accolta in modo positivo dalla comunità del poker. Molti giocatori avevano sviluppato una forte rapporto con i loro tour regionali e l’EPT era diventato uno dei tour di poker più prestigiosi del mondo. Per gli appassionati di poker la modifica per scopi di branding è stata incomprensibile e persino scioccante.

Come principale motivo per il rebranding, PokerStars (il cui proprietario Amaya, tra l’altro, ha pure cambiato la sua denominazione e a The Stars Group), ha indicato il fattore geografico. Ciò senza dubbio non è privato di senso, in quanto l’EPT è uscito fuori dai confini europei.

Per esempio il PokerStars Caribbean Adventure si svolge alle Bahamas, che senza dubbio non si trovano in Europa, ma fa parte dell’European Poker Tour. Di conseguenza, la denominazione del PCA è stato cambiato a PokerStars Championship Bahamas.

Sembra che PokerStars abbia preso in considerazione il riscontro negativo dei players e ha deciso di ripristinare l’European Poker Tour back, il Latin American Poker Tour e l’Asia Pacific Poker Tour. PokerStars Championship Bahamas è diventato di nuovo PokerStars Caribbean Adventure.

Il vicepresidente delle comunicazioni aziendali per il gruppo Stars e PokerStars Eric Hollreiser ha commentato che hanno riesaminato gli eventi dal vivo, incorporando il feedback dei giocatori per garantire l’offerta di un’esperienza di altissima qualità e superando le aspettative dei giocatori ogni volta che è possibile.

Secondo quanto ammesso dal dirigente, il riscontro dei players ha incluso suggerimenti per ripristinare il nome PCA e migliorare la qualità dell’evento per riflettere il grande patrimonio e l’esperienza unica che ha reso PCA uno degli eventi di poker più attesi dell’anno.

Inoltre, in una conferenza stampa tenutasi durante 2017 PokerStars Championship Praga, il Team PokerStars Pro Daniel Negreanu ha annunciato che l’European Poker Tour, l’Asia Pacific Poker Tour e il Latin American Poker Tour erano pronti per un ritorno nel 2018 e che il primo evento dell’EPT sarebbe stato il PCA.

Negreanu ha anche annunciato l’evento di PokerStars Players Championship, un torneo high roller da 25.000$ che si terrà prima del PCA nel 2019 che avrà un montepremi di 9 milioni di dollari garantiti.

Le tappe annunciate dell’EPT nel 2018

Come menzionato sopra, sono state già annunciate quattro tappe dell’European Poker Tour che si terranno nel 2018. In primo luogo, tra due mesi, dal 20 al 29 marzo si svolgerà il festival a Soči. Il suo programma prevede quattro importanti eventi con buy-in da 19.000 RUB (circa 329$) a 617.000 RUB (10.674$). Gli eventi saranno ospitati da Casino Sochi e lo schedule completo dovrebbe essere annunciato a breve.

Dal 24 aprile al 4 maggio gli appassionati del poker europeo potranno recarsi a Monte Carlo per partecipare a uno dei tornei nel programma dell’EPT. Sono stati annunciati 7 eventi per cui i giocatori dovranno pagare un ingresso che varia da 1.100€ a 100.000€.

Segue la tappa dell’EPT a Barcellona, che si dovrebbe svolgere tra il 21 agosto e il 2 settembre 2018. Sono stati rivelati 4 tornei del programma. I buy-in degli eventi sono da 1.100€ a 50.000€. Inoltre, verso la fine dell’anno, dal 6 al 17 dicembre 2018 si terrà l’EPT a Praga sempre con 4 tornei con buy-in da 1.100€ a 50.000€.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit