Carlo Savinelli e altri 4 azzurri si qualificano al Day 2 del PokerStars Championship Main Event a Praga

L’attenzione della maggior parte degli appassionati del poker italiano è rivolta al PokerStars Championship che si svolge attualmente a Praga. Il festival offre diversi eventi interessanti, comunque di particolare interesse per gli italiani sono il National in cui Simone Miracoli e Marco Regonaschi sono arrivati al tavolo finale e il Main Event in cui al Day 1A si sono già presentati diversi azzurri.

In primo luogo, va osservato che PokerStars Championship Prague Main Event è un torneo da 5.300€, che è partito ieri con il suo Day 1A. Un totale di 193 entries si sono iscritti al primo dei due flight di partenza e al termine della giornata sono rimasti 77 left a imbustare le loro fiches per il Day 2.

Michal Mrakeš dalla Repubblica Ceca è arrivato in testa al chipcount con 202.700 gettoni. Il giocatore vanta un bankroll di 933.905$ (444.183$ solo nel 2017) ottenuto in 126 importanti tornei dal vivo. Quest’anno ha realizzato il migliore risultato nella sua carriera, vincendo la prima moneta di 200.000€ al partypoker MILLION Germany.

Mrakeš ha lasciato alle sue spalle lo spagnolo Marti Roca De Torres, noto per essere vincitore al WSOP Europe Main Event per 1.115.207€. L’iberico avanza al Day 2 dopo aver imbustato 170.900 unità. Alla seconda giornata del torneo si sono qualificati altri nomi noti, quali Martin Staszko, Timothy Adams, così come Sergi Reixach, Adrian Mateos e Dietrich Fast.

Quello che è più importante per noi, invece è il fatto che anche 5 azzurri hanno staccato un pass per il Day 2. Si tratta di Carlo Savinelli, che ha imbustato 106.100 chips, Mattia Baccassino con 104.300 pezzi, così come Liwei Sun (91.000), Sergio Castelluccio (55.100) e Rocco Palumbo (48.000). Purtroppo ci sono diversi giocatori italiani che sono stati eliminati, quale Diego Raimondi, Luca Stevanato, Mario Adinolfi, Alessio Casiraghi, Eugenio Peralta e Marco Molon.

Qui di seguito il top 10 del chipcount al termine del Day 1A:

1. Michal Mrakes (Repubblica Ceca) – 202.700
2. Marti Roca De Torres (Spagna) – 170.900
3. Akin Tuna (Germania) – 155.600
4. Mikhail Rudoy (Russia) – 142.400
5. Anton Yakuba (Russia) – 139.800
6. Oleg Vasylchenko (Ucraina) – 138.900
7. Martin Staszko (Repubblica Ceca) – 133.100
8. Morten Halvorsen (Norvegia) – 131.800
9. Erik Walfridsson (Svezia) – 127.700
10. Fidan Zahiti (Svezia) – 125.500

Simone Miracoli e Marco Regonaschi finiscono in 3° e 4° posto al National

Gli appassionati italiani hanno seguito con interesse anche l’esito del €1.100 National Championship, segnato dalla deep run di Simone Miracoli e Marco Regonaschi. I due azzurri hanno staccato un pass per il tavolo finale dell’evento, imbustando il 4° e il 2° stack di 7.350.000 e 10.150.000, rispettivamente.

Il chip leader dell’inizio della giornata, il greco Georgios Vrakas, ha trionfato al torneo vincendo la prima moneta di 338.000€. Il giocatore tedesco Ludovic Geilich è stato l’ultimo ad alzare la bandiera bianca e ha aggiunto 184.000€ al suo bankroll. Invece, Simone Miracoli è salito sul terzo gradino del podio, incassando 127.000€ per la sua ottima prestazione. Lo segue il nostro connazionale Marco Regonaschi che finisce in quarta posizione per 93.000€.

Qui di seguito il payout del tavolo finale:

1. Georgios Vrakas – 338.000€
2. Ludovic Geilich – 184.000€
3. Simone Miracoli – 127.000€
4. Marco Regonaschi – 93.000€

5. Yan Shing Tsang – 78.500€
6. Komil Khamidov – 62.680€
7. Aleksandr Pozdniakov – 47.800€
8. Nadir Molinari – 34.000€

Inoltre, altri 25 players italiani sono arrivati ai premi nel torneo, tra cui Nicola Benedetto (4.300€), Nicola D’Anselmo (2.600€), Salvatore Donato (1.900€), Angela Re (1.900€), Nicola Cappellesso (1.700€) e Luigi Andrea Shehadeh (1.700€).

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit