ADM approva il piano degli investimenti e annuncia la nomina di nuovi direttori regionali

Lo scorso lunedì, 11 dicembre 2017 si è tenuta una riunione del Comitato di gestione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che ha approvato il piano degli investimenti e il piano strategico e ha annunciato la nomina dei nuovi direttori di diversi uffici regionali. Sono state confermate le voci che giravano nei media negli ultimi giorni, che il vicedirettore generale dell’Agenzia, Alessandro Aronica assumerà l’incarico di direttore regionale per Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta.

Inoltre, il Direttore dell’Ufficio delle Dogane di Roma 2, Claudio Oliviero, sarà direttore regionale per la Sicilia. L’incarico di vicedirettore sarà assunto da Cinzia Bricca, attualmente responsabile della Direzione centrale legislazione e procedure. Bricca sarà anche interim del direttore della suddetta direzione.

Dott. Giovanni Kessler, che ha assunto la carica di direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli nel mese di ottobre, assumerà le funzioni di vicedirettore dell’area monopoli del regolatore. A Fabio Carducci, fino ad ora direttore centrale accertamento e riscossione, è stata affidata la Direzione centrale normativa e affari legali.

Va ricordato che in una precedente riunione, a Franco Letrari è stato conferito l’incarico di direttore interregionale Veneto e Friuli Venezia Giulia, mentre Maria Preiti sarà responsabile per Emilia Romagna e Marche.

Gli investimenti previsti per i prossimi tre anni

Come accennato sopra, alla riunione sono stati approvati tre importanti piani. In primo luogo il Comitato di gestione dell’Agenzia ha dato il via libera al piano strategico per il triennio 2018-2021, che prevede, tra le altre cose, il miglioramento dell’efficiazia nella prevenzione e nel contrasto dell’evasione tributaria, così come la protezione del gioco.

In aggiunta, secondo quanto si legge in una pubblicazione di Gioconews, è stato accettato il piano degli investimenti per il 2018 che prevede un finanziamento di 10 milioni di euro per attività legate all’innovazione e allo sviluppo del sistema informatico al fine di supportare le attività istituzionali nel settore dei giochi.

Il piano prevede inoltre diversi interventi per aumentare il numero delle verifiche e dei controlli effettuati sul territorio nazionale per contrastare il gioco illecito. Nel corso del triennio saranno investiti 1 milione di euro annui per il sistema per il gioco a distanza, che permetterà l’evoluzione del sistema amministrativo, così come di controlli che lo permetteranno di adattarsi alla normativa vigente e all’introduzione delle nuove tipologie di gioco.

Altri 450.000€ saranno destinati per il gioco del bingo, 490.000€ saranno investiti per la maggiore efficienza nel controllo dei giochi numerici a totalizzatore nazionale. Inoltre, 1,2 milioni di euro andranno per i giochi ippici e sportivi e per la riduzione dei tempi di gestione e delle probabilità di errore nei processi relativi alle scommesse a quota fissa.

Nel corso del triennio 1,3 milioni di euro saranno investiti a supporto della gestione delle concessioni di gioco e dell’ottimizzazione dei relativi processi amministrativi. Ultimo ma non meno importante, 540.000€ saranno destinati per il miglioramento del sistema del gioco del lotto e delle lotterie.

Durante l’incontro del Comitato è stato approvato anche il piano della performance 2017-2019, inoltre, è stato aumentato il tetto del contratto esecutivo Sogei, sia per l’area doganale che per l’area del monopolio, ed è stata riaffermata la dotazione organica.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit