A novembre cresce la spesa nel settore del casinò e del poker a torneo online

Come al solito all’inizio del nuovo mese si fanno analisi sull’andamento dei principali operatori di gioco d’azzardo nel periodo appena passato. Grazie ai dati forniti ed elaborati dall’agenzia giornalistica AGIMEG, siamo in grado di osservare la performance dei principali segmenti nel settore.

Secondo quanto risulta dalle informazioni riportate, nel mese di novembre del 2017 è stata registrata una crescita nel settore del casinò e del poker a torneo online. Invece, il segmento del poker cash ha generato una spesa inferiore a quella dello scorso anno. Nei seguenti paragrafi sintetizzati i dettagli.

PokerStars cede il secondo posto a Sisal nel segmento del casinò online

A novembre si è confermata la tendenza positiva nel segmento del casinò online. La spesa complessiva dei giocatori è stata pari a 48,2 milioni di euro, in crescita del 16,8% rispetto ai 41,3 milioni di euro registrati nel novembre del 2017. In confronto, lo scorso ottobre i giocatori hanno speso 51,9 milioni, in incremento del 33,1% su base annua. In aggiunta, nel periodo gennaio-novembre la spesa sul casinò online ha raggiunto 508,5 milioni di euro.

Lottomatica continua a dominare il mercato del casinò online con una quota della spesa complessiva del 9,38%. Invece PokerStars, che in ottobre aveva generato l’8,51% della spesa, a novembre è sceso in terza posizione nella classifica con il 6,95%. La quota di mercato di Sisal è aumentata dall’8,42% al 9,09% nel corso del mese appena passato, così l’operatore è salito sul secondo gradino del podio.

Un altro fatto interessante è che bwin ha superato Eurobet con una quota pari al 6,62%. Nel top 10 troviamo anche bet365 con il 3,43%.

Qui di seguito le quote di mercato in termini di spesa dei principali operatori italiani:

1. Lottomatica – 9,38%
2. Sisal – 9,09%
3. PokerStars – 6,95%
4. bwin – 6,62%
5. Eurobet – 6,44%
6. SNAITECH – 6,02%
7. William Hill – 5,32%
8. 888Casino – 4,99%
9. SKS365 – 4,15%
10. bet365 – 3,43%

Continua la crescita nel settore del poker a torneo

Durante il periodo in esame, il poker a torneo ha registrato una spesa di 7,17 milioni di euro, in crescita del 3,1% rispetto ai 7 milioni generato nel novembre del 2016. Anche in ottobre la spesa nel settore è stata pari a circa 7 milioni. Inoltre, nei primi 11 mesi del 2017, la spesa complessiva nel settore ha superato 75,7 milioni di euro.

Non è per niente sorprendente il fatto che il mercato continua ad essere dominato da PokerStars che a novembre ha registrato una spesa del 67,74%, un quota quasi invariata rispetto al mese di ottobre. Segue SNAITECH con il 5,49 della spesa complessiva, mentre Sisal è terzo con il 5,20%. Qui di seguito il resto degli operatori del top 10:

1. PokerStars – 67,74%
2. SNAITECH – 5,49%
3. Sisal – 5,20%
4. Lottomatica – 4,91%
5. Eurobet – 3,23%
6. Betaland – 1,16%
7. bwin – 1,12%
8. Betpoint – 1,07%
9. People’s – 1,04%
10. BGame – 0,89%

La spesa sul poker cash cala del 5,5%

Un bilancio in rosso è stato osservato nel settore del poker cash, che a novembre ha registrato una spesa di circa 5,8 milioni di euro, il 5,5% in meno rispetto ai 6,1 milioni registrati nello stesso mese dello scorso anno. Nei primi 11 mesi del 2017 la spesa sul poker cash ha raggiunto circa 63,8 milioni di euro.

In testa alla classifica troviamo sempre PokerStars che ha generato il 43,08% della spesa complessiva. Seguono Lottomatica con il 7,62% e SKS365 con il 7,46%, quote molto vicine a quelle registrate a novembre. Qui di seguito i migliori 10 operatori del segmento:

1. PokerStars – 43,08%
2. Lottomatica – 7,62%
3. SKS365 – 7,46%
4. SNAITECH – 5,47%
5. Sisal – 5,44%
6. bwin – 3,62%
7. People’s – 3,19%
8. Betaland – 3,09%
9. Eurobet – 2,99%
10. Admiral – 2,43%

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit