Lotterie Nazionali accetta l’estensione della concessione per la fornitura di Gratta e Vinci

Ieri è stato reso noto che a seguito di una comunicazione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli la società di gioco Lotterie Nazionali S.r.l ha accettato l’estensione della sua concessione italiana per la fornitura di Gratta e Vinci sul territorio nazionale. La nota del regolatore è arrivata poco dopo che la Commissione Bilancio ha accettato il decreto fiscale con cui è stato autorizzato il rinnovo.

Lotterie Nazionali S.r.l. è una joint venture che è concessionario esclusivo per la fornitura di Gratta e Vinci in Italia. La società è posseduta per il 64% dalla controllata di International Game Technology PLC – Lottomatica Holding. Inoltre, Scientific Games Corporation è titolare del 20% delle azioni dell’azienda e il restante 16% è posseduto da Arianna 2001 S.p.A.

La joint venture ha accettato l’estensione del suo contratto a nove anni dopo che l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha inviato una nota all’operatore relativa alla proroga della concessione al 30 Settembre 2028, applicando il degreto-legge n.148/2017.

Lotterie Nazionali S.r.l. dovrà pagare una commissione anticipata di 800 milioni di euro in tre rate. La prima rata di 50 milioni di euro verrà versata entro il 15 dicembre 2017. Inoltre, gli importi della seconda rata di 300 milioni di euro e la terza rata di 450 milioni di euro dovrebbero essere pagati rispettivamente nell’aprile del 2018 e nell’ottobre del 2018.

Secondo quanto si legge nel comunicato stampa di IGT, i suddetti importi dovrebbero essere finanziati dai soci di Lotterie Nazionali S.r.l. proporzionalmente alla rispettiva percentuale di partecipazione. Tutte le altre condizioni saranno identiche a quelle della concessione originale.

L’approvazione del decreto legge che autorizza la proroga della concessione di Lottomatica

Il 29 novembre il Governo ha votato a favore del decreto fiscale, che oltre alle altre cose, prevede il rinnovo della concessione per la fornitura di Gratta e Vinci. Il testo ha ottenuto l’approvazione della Commissione Bilancio e non ha subito modifiche.

Inoltre, il 16 ottobre 2017, il decreto contenente le disposizioni finanziarie è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Nell’articolo 20, ADM ha autorizzato l’estensione della concessione, garantendo così maggiori entrate per il bilancio – 50 milioni per il 2017 e altri 750 per il 2018. Il Consiglio dei Ministri aveva approvato il decreto il 13 ottobre.

La proroga della concessone di Lottomatica, senza che quest’ultima passi da una gara pubblica ha riscontrato l’opposizione di diversi politici, come l’on. Giovanni Paglia di SEL che ha criticato la decisione del Governo. Secondo Paglia prima di estendere la concessione si deve fare una gara che consente maggiori incassi per lo stato e meno profitti per chi la vince. Inoltre, altri oppositori ritengono che la mossa sia una grande favore alla società e dimostra il rapporto privilegiato tra azienda e Governo.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit