SNAITECH stipula l’atto di fusione per incorporazione di Trenno

Il principale operatore di gioco d’azzardo e di scommesse sportive italiano SNAITECH ha pubblicato ieri una nota sul suo sito, con cui ha annunciato di aver stipulato l’atto di fusione per incorporazione della sua controllata Trenno S.r.l. in SNAITECH S.p.A.

Al momento del deposito e della registrazione del relativo atto con il competente registro delle imprese di Milano, la fusione dovrebbe essere efficace a partire dal 1° dicembre 2017, cioè la data di Efficacia della Fusione, mentre gli effetti contabili e fiscali, secondo quanto si legge nella nota, retroagiranno al 1° gennaio 2017.

Trenno è una controllata interamente partecipata da SNAITECH e come tale, le quote rappresentative del capitale sociale della società saranno annullate senza concambio. Di conseguenza, SNAITECH non apporterà alcuna modifica del proprio capitale sociale e includerà nel proprio patrimonio le attività e le passività sulla base dei loro valori contabili, come appariranno nella contabilità di Trenno al 1° dicembre 2017.

L’approvazione dell’incorporazione di Trenno in SNAITECH

Trenno si occupa della gestione dei tre ippodromi del gruppo di gioco d’azzardo, vale a dire Ippodromo Sesana Montecatini, Ippodromo San Siro Milano e La Maura Milano. Lo scorso dicembre, in un comunicato stampa SNAITECH, che in quei tempi operava ancora con la denominazione SNAI, ha annunciato che il Consiglio di Amministrazione ha approvato il progetto della fusione delle società.

L’operazione è vista come parte di un più ampio processo di riorganizzazione aziendale, che punta a semplificare la struttura e valizzare le attuali sinergie amministrative, operative e societarie esistenti del gruppo.

In quel momento, SNAI possedeva l’intero capitale sociale dell’azienda e nel suo comunicato dello scorso dicembre, il gruppo ha annunciato che non sarebbero concesse azioni di SNAI in concambio delle attività di Trenno che sarebbero state successivamente annullate. Di conseguenza non sarebbe aumentato il capitale sociale di SNAI, né sarebbero state modificate le caratteristiche o il numero delle azioni in circolazione.

Come prevede il regolamento, dopo che la decisione sarà presa dal Consiglio di Amministrazione, il progetto deve essere depositato al Registro delle Imprese e entro 8 giorni la delibera dovrebbe essere assunta in una sede assemblare.

Nell’ultima relazione di SNAITECH pubblicata il 13 novembre 2017, si vede che i ricavi verso la società Trenno Srl per i primi nove mesi del 2017 sono stati pari a 502.000€, rispetto ai 398.000€ registrati nello stesso periodo dello scorso anno. Il totale delle entrate del gruppo ha raggiunto 639,3 milioni di euro, in calo del 3,4% rispetto al periodo gennaio-settembre 2016.

I costi per prestazioni di servizi e riaddebiti dalla società Trenno Srl sono ammontati a 205.000€, in calo rispetto ai 278.000€ registrati nei primi nove mesi del 2016. I crediti finanziari correnti verso la controllata sono aumentati da 5,86 a 8,12 milioni di euro. Il nome dell’azienda appare ancora una volta anche nella tabella delle passività correnti, che verso Società Trenno S.r.l. risultano pari a 7,68 milioni di euro, in crescita rispetto ai 7,26 milioni dello stesso periodo dell’ano scorso.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit