Walter Treccarichi entra nel top 10 del chipcount del $1.100 MILLIONS Open

Mentre in Europa si approssima l’inverno, i giocatori di poker hanno la possibilità di godersi del gioco preferito da una delle più popolari destinazioni turistiche – la regione dei Caraibi, dove attualmente si svolge il Caribbean Poker Party Festival, sponsorizzato da partypoker. Anche in questo evento prendono parte diversi italiani e già alcuni hanno mostrato le proprie abilità al $1.100 MILLIONS Open. Ieri sera si è concluso il Day 2 del torneo che ha visto Walter Treccarichi entrare nel top 10 del chipcount.

Prima di tutto, però, diciamo qualche parola dell’evento stesso. Il torneo ha attirato un totale di 812 entries, tra cui alcuni dei migliori giocatori di poker italiani Mustapha Kanit, Walter Treccarichi e Raffaele Sorrentino.

Gli ultimi due si sono iscritti al Day 1A del MILLIONS Open in caccia dei una parte dell’allettante bottino di 1 milione di dollari garantiti. Gli azzurri sono riusciti a staccare un pass per il Day 2, mentre Kanit è stato impegnato nel $10.300 MILLIONS High Roller.

Il player catanese ha chiuso il Day 1A in 25esima posizione con circa 2 milioni di chips, mentre il giocatore calabrese è stato a due posizioni di distanza con 1.835.000 gettoni. Barny Boatman è arrivato in testa al chipcount con 7.413.000 chips, lo hanno seguito Oskar Prehm (5.771.000), Jan Erlei (4.147.000) e Maria Ho (3.870.000).

Il Day 1C ha visto Darlin Nataniel Quezada Lagares imbustare il maggiore numero di chips nel corso della giornata ed è diventato chip leader con 4.045.000 pezzi. I suoi inseguitori Vincent Tremblay e Harry Law si sono qualificati al Day 2 con 3.918.00 e 3.569.000 gettoni, rispettivamente.

* foto tratta da PokerItaliaWeb

L’azione del Day 2 del $1.100 MILLIONS Open

Nel corso del Day 2 il field è stato ridotto a 135 players che procedono in Day 3, tra cui Walter Treccarichi, Fabio Bolone e Claudio di Giacomo. Gerald Karlic dall’Austria ha imbustato 18.605.000 chips, sufficienti per portarlo in testa al chio count.

Il giocatore britannico e chip leader del Day 1A Barny Boatman lo segue molto da vicino con 18.400.000 gettoni. Il player ha vinto una piatto massiccio nella penultima mano che gli ha garantito la seconda posizione. Vincent Tremblay dal Canada è terzo per 18.035.000.

Come menzionato sopra, Walter Treccarichi ha chiuso il Day 2 in 9a posizione per 12.585.000 gettoni. Nella lista dei superstiti troviamo sotto la bandiera italiana anche Fabio Bolone con 7.630.000 chips e Claudio Di Giacomo (foto) con 5.800.000 unità.

Al Day 3 vedremo anche Mike Watson (10.330.000), Mike Leah (7.625.000), Thomas Marchese (3.640.000), Dylan Wilkerson (2.280.000) così come le testimonial di partypoker Natalia Brevigliera (9.735.000) and Kristen Bicknell (7.075.000).

Purtroppo Mustapha Kanit e Rafaelle Sorrentino non ce l’hanno fatta e sono stati eliminati nel corso della giornata. La stessa sorte hanno avuto Maria Ho, Benny Glaser, Anthony Zinno, Michael Gathy, Chris Hunichen, Samantha Abernathy e Johnny Lodden.

Il Day 3 parte oggi a mezzogiorno con 8 livelli di gioco. Nel corso della giornata vedremo lo scoppio della bolla e i primi 95 finalisti arriveranno ai premi. Ciascuno di loro incasserà il premio minimo di 2.000$, mentre il vincitore porterà a casa la prima moneta di 200.000$. Il nome del campione sarà noto domani nel corso del Day 4.

Qui di seguito il top 10 del chipcount dopo il Day 2:

1. Gerald Karlic – 18.605.000
2. Barny Boatman – 18.400.000
3. Vincent Tremblay – 18.035.000
4. Rainer Kempe – 16.365.000
5. Alexander Beresnev – 14.575.000
6. Oskar Prehm – 13.850.000
7. William Blais – 13.430.000
8. Farid Jattin – 13.225.000
9. Walter Treccarichi – 12.585.000
10. Julian Stuer – 12.200.000

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit