Azienda e sindacati si incontrano presso Saint Vincent Resort & Casino per discutere le azioni previste dal piano industriale

Per domani, martedì 7 novembre, è previsto un incontro tra azienda e sindacati presso Saint Vincent Resort & Casino in cui verranno discusse le azioni previste dal piano di risanamento della casa da gioco e sullo stato di attuazione delle disposizioni nell’accordo dello scorso 10 luglio, comunica GiocoNews.

Alla riunione verranno trattate diverse questioni, tra cui i dati elaborati dal Comitato di gestione per quanto riguarda l’area slot gold river, i tavoli di roulette nella stessa sala per fumatori, il layout delle sale, la riorganizzazione dei giochi e la fusione di reparto.

Secondo quanto riportato dal portale, saranno discussi i seguenti temi: il piano di riorganizzazione delle slot e i risultati generati da questa area, il progetto live, il salario d’ingresso e gli stipendi minimi, il contratto unico e la metodologia di lavoro, così come la creazione di una commissione tra azienda e sindacati, l’aggiornamento della situazione Fornero e sui superminimi.

Una serie di interventi sono proposte, compresa la divisione dei dipartimenti ad un nuovo layout delle sale. Secondo la proposta nuova disposizione degli apparecchi, saranno mescolati quegli elettronici con quelli funzionati. Inoltre si prevede l’ampliamento della sala fumatori. In aggiunta, nascerà la figura dell’operatore di sala slot, che assicurerà una maggiore flessibilità dei lavoratori.

All’incontro sarà discusso anche il gioco online live, come un modo per dare nuova spinta alla sala Evolution. Va ricordato che lo scorso anno è stato annunciato che dal 1 luglio 2016 sarebbe stata aperta la sala, secondo il direttore generale Gianfranco Scordato, sarebbe stata la più bella sala da poker.

A proposito della fusione dei reparti, l’impresa deve inizialmente o contemporaneamente creare un unico contratto di lavoro, o incorporare uno dei due contratti nell’altro. Una tale misura consentirà un’integrazione più facile, attualmente ostacolata da diversi parti normative.

La situazione del Casinò di Saint Vincent negli ultimi mesi

In cerca di una soluzione alla grave crisi finanziaria della casa da gioco valdostana dal 5 al 9 luglio si è tenuto un referendum tra i dipendenti che sono stati costretti a decidere la propria sorte e votare a favore del taglio degli stipendi o del licenziamento collettivo di 264 lavoratori del resort. Tale misura è emersa opportuna per sostenere la riduzione dei costi aziendali. Con 414 su 643 voti pro, i lavoratori hanno detto il ‘Sì’ al taglio.

Successivamente, Dott Massimo Canepa è stato nominato direttore del personale del casinò, mentre Santino Giusti è stato eletto direttore generale di Grand Hôtel Billia.

Un mese dopo il referendum, i vertici del SAVT/Casinò si sono incontrati per discutere la situazione del resort, in quando secondo loro dalla sigla dall’accordo non era stato fatto nulla dal punto di vista riorganizzativo. Un altro problema segnalato, è stata la mancanza di clienti nelle sale da gioco e secondo i sindacati mancavano provvedimenti per aumentare il numero degli ingressi nel casinò.

La direzione SAVT ha ritenuto l’unica vera novità per il periodo la nomina di Canepa e Giusti e ha esortato l’azienda a mettere in atto le azioni concrete per l’inversione del trend negativo al più presto possibile.

Lo scorso mese è stata insediata la nuova giunta della Valle D’Aosta. Il giovane politico italiano Laurent Viérin, figlio dell’ex presidente Dino Viérin, è stato eletto come nuovo governatore. Poco dopo è stata convocata una seduta straordinaria del Consiglio Vallee in cui Roberto Cognetta (M5S) ha posto la questione legata al futuro del casinò. Il presidente ha fatto intendere che lui avrebbe trattenuto a sé la delega del resort.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit