Dario Sammartino incassa 43.461€ all’Evento #9: €25.000 No-Limit Hold’em High Roller delle WSOPE

Si è concluso l’Evento #9: €25.000 No-Limit Hold’em High Roller delle World Series of Poker Europe e purtroppo con il suo termine si sono esaurite le speranze che un braccialetto d’oro venga portato alla casa da un giocatore italiano, dopo che l’unico azzurro sul feltro Dario Sammartino è uscito in 13° posto.

Al torneo hanno partecipato 113 entries, che pagando il buy-in da 25.000€ hanno creato un prize pool di 2.651.545€, distribuiti tra i primi 17 in classifica. Al termine della giornata, Niall Farrell dalla Scozia è emerso vincitore, incassando la sostanziale prima moneta di 745.287€.

Il player si è aggiudicato anche il primo braccialetto d’oro delle WSOP nella sua carriera. Farrell è numero 1 nell’All Time Money List del suo paese d’origine e compreso l’ultimo guadagno vanta più di 4,4 milioni di dollari di vincite in tornei dal vivo. Fino a ieri sera, il suo premio più grande è stato pari a 534.330€, ottenuti per aver battuto il field del Main Event dell’EPT Stagione 12 a Malta nel 2015.

Nell’heads-up finale lo scozzese ha sconfitto il poker pro francese con un bankroll di 7,8 milioni di dollari Benjamin Pollak. Quest’ultimo ha portato a casa il premio di consolazione di 460.622€. Se avesse vinto il torneo, il francese avrebbe conquistato il suo primo braccialetto d’oro delle WSOP. Il giocatore è riuscito a incassare 17 volte in tornei delle serie per più di 4 milioni di dollari.

Farrell è rimasto molto contento del suo successo dopo molti sforzi. Il giocatore ha 35 incassi precedenti nelle WSOP per 1,4 milioni di dollari e ha sfiorato due volte il braccialetto d’oro. Nel 2013 è stato runner-up di Sandeep Pulusani nell’Evento #44: $3.000 No Limit Hold’em e nel 2016 è stato sconfitto in seconda posizione da Safiya Umerova nell’Evento #50: $1.500 No-Limit Hold’em Shootout.

Sul terzo gradino del podio è salito Claas Segebrecht dalla Germania. Il tedesco è vincitore di un anello d’oro delle WSOP e vanta 10 piazzamenti in the money in eventi delle serie per più di mezzo milione di dollari. Compresa l’ultima vincita, il bankroll del giocatore ammonta a 1,49 milioni di dollari.

Dario Sammartino eliminato in 13° posto

Tra i 43 superstiti del Day 1 c’è stato anche un nome italiano, quello di Dario Sammartino, che nel 2017 dimostra il suo grande potenziali nei tornei live internazionali. L’azzurro ha recentemente superato i 7 milioni di dollari di vincite live di cui 3,3 milioni sono stati ottenuti nell’anno in corso.

Al termine della giornata, il poker pro italiano ha imbustato 1.715.000 chips, sufficienti per entrare nel top 10 del chipcount. In confronto, il chip leader all’inizio della giornata Philipp Gruissem ne teneva 2.905.000.

Un altro player scozzese Andrew Leathem è stato responsabile per l’eliminazione del nostro connazionale. Al livello 21, lui teneva [Ax][Ax] contro [9f][9p] del tedesco Rainer Kempe e [Kp][8q] di Sammartino. Il board è uscito [6f][5c][4f][8p][2f] a favore di Leathem. Sammartino che aveva messo in gioco un numero inferiore di chips ed è uscito 13° per 43.461€, mentre Kempe ha chiuso 12° per 51.024€.

Lo scozzese ha aumentato il suo stack di 6.415.000 ed è salito nel chipcount con un totale di 8.000.000 gettoni. Tuttavia, il suo volo è stato fermato nel livello 25 e il player è uscito in 6° posto per 126.113€.

Qui di seguito il payout del tavolo finale:
1. Niall Farrell – Regno Unito – 745.287€
2. Benjamin Pollak – Francia – 460.622€
3. Claas Segebrecht – Germania – 321.863€
4. Ryan Riess – Stati Uniti – 230.071€
5. Sylvain Loosli – France -168.323€
6. Andrew Leathem – Regno Unito – 126.113€
7. Stefan Schillhabel – Germania – 96.819€
8. Antoine Saout – Francia – 76.209€

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit