Il presidente della Repubblica firma il Bilancio 2018 che include le norme sul bingo e le scommesse

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha autorizzato la presentazione del disegno di legge di bilancio 2018 e del bilancio pluriennale 2018-2020 alle Camere. Il testo sarà ora presentato al Senato oggi, 31 ottobre 2017 alle 17. Pietro Grasso aprirà la sessione e entro la giornata il nostro paese dovrebbe rispondere alle richieste della Commissione UE. Come abbiamo precedente riportato, l’ultima bozza della Manovra contiene norme sulla proroga delle concessioni vigenti per il Bingo e per le Scommesse.

Dal 6 al 10 novembre il Decreto Fiscale e la legge di Bilancio saranno esaminati dalla Commissione Bilancio. Le proposte sulle modifiche alla Manovra dovranno essere presentate entro 10 novembre. Magda Zanoni (Pd), insieme a Marcello Gualdani (Ap), sarà relatrice al testo della manovra in commissione Bilancio. Secondo quanto rivelato dal presidente Grasso, il decreto in materia finanziaria sarà in aula, il 15, il 16 e se necessario il 17 novembre. L’esame in aula avverrà con sedute uniche fino a 25 novembre, mentre gli eventuali emendamenti potranno essere depositati entro il 20 novembre

La proroga delle concessioni per il Bingo e le Scommesse sportive

La proroga delle concessioni sarà valida entro il 31 dicembre 2018. Ai sensi dell’art.90 del documento il bando per il rilascio delle nuove concessioni sarà indetto entro il 30 settembre 2018 che porterà al bilancio 73 milioni di euro di entrate dal settore di bingo e 410 milioni di euro per il settore delle scommesse.

I concessionari di bingo dovranno pagare 7.500€ come costo mensile per un periodo superiore a 15 giorni,per la proroga, invece degli attuali 5.000€. Inoltre per ogni frazione di mese inferiore ai 15 giorni pagheranno 3.500€, invece di 2.500€. Le concessioni per gli operatori di scommesse saranno prorogate al 31 dicembre 2018 contro il pagamento annuale di 6.000€ per le agenzie e 3.600€ per i corner.

A seguito delle disposizioni della Conferenza Unificata del 7 settembre, le regioni dovranno adattare le proprie normative in relazione alla dislocazione dei punti di vendita entro il 30 aprile 2018.

I possibili effetti della proroga delle concessioni

Apprendiamo da GiocoNews, che la relazione tecnica che accompagna il testo stima i possibili effetti della proroga onerosa delle concessioni. Secondo il portale si parla di più di 69 milioni di euro.

Attualmente ci sono 200 sale le cui in materia di Bingo sono in proroga dietro il pagamento mensile di 5.000€, che secondo quanto previsto nella Manovra pagheranno 7.500€. La differenza di 2.500€, moltiplicata per 200 sale e il periodo di 12 mesi risulterà pari a 6 milioni di euro all’anno.

Senza dubbio, un effetto più significativo avrà la proroga delle concessioni per le scommesse sportive, ovvero 37,458 milioni di euro (6.243 x 6.000€) per le agenzie e 25,567 milioni di euro per i corner (7.305 x 3.500€). Tutto per un totale di 69,025 milioni di euro di introiti da proroghe per il 2018.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit