L’ultima bozza della legge di Bilancio 2018 prevede la proroga delle concessioni per il bingo e le scommesse sportive

Negli ultimi giorni il governo sta lavorando sull’ultima bozza della legge di Bilancio 2018. La scorsa settimana sono state diffuse le voci secondo le quali per il prossimo anno sarà prevista una proroga onerosa delle attuali concessioni per il Bingo e le scommesse sportive. Queste informazioni sono state confermate ancora una volta dai media che hanno potuto visionare l’ultima versione del disegno di legge.

E addirittura, la proposta normativa prevede la proroga delle concessioni per le scommesse e il bingo fino al 31 dicembre 2018. Entro tale data l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli dovrà avviare il bando di gara per il rilascio delle nuove licenze, che per il bingo si aspetta di portare al bilancio dello Stato 73 milioni di euro e per le scommesse sportive 410 milioni di euro.

Per quanto riguarda il settore del bingo, per la proroga delle licenze, i concessionari dovranno pagare un costo mensile 7.500€, invece degli attuali 5.000€ per ogni mese o frazione di mese superiore a 15 giorni e 3.500€ (invece di 2.500€) per il periodo inferiore a 15 giorni.

Sono previste anche modifiche relative ai concessionari di scommesse sportive, ippiche e non sportive, compresi anche gli eventi simulati. Secondo quanto si legge nella bozza, le attuali concessioni verranno prorogate entro al 31 dicembre 2018 a fronte del versamento di 6.000€ per ogni agenzia e 3.500€ per ogni corner.

Lo scorso 7 settembre si è tenuta la Conferenza Unificata Stato, Regioni ed Enti locali in cui è stata raggiunta l’intesa sulla riforma del settore dei giochi. Uno dei temi discussi è stata la distribuzione sul territorio nazionale degli apparecchi da gioco e dei punti vendita. Le Regioni stesse dovranno quindi adeguare le proprie leggi in termini di dislocazione delle agenzie entro il 30 aprile 2018.

La settimana scorsa, sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il decreto-legge con il quale l’ADM ha autorizzato la proroga delle concessioni relative alla raccolta di lotterie istantanee nazionali. Tale misura garantirà al bilancio dello Stato 50 milioni di euro per il 2017 e altri 750 milioni per il 2018.

L’eventuale incremento della tassazione sulle scommesse sportive

Secondo quanto riportato da alcuni media, il governo sta attualmente esaminando un’altra misura relativa al settore delle scommesse, vale a dire l’incremento della tassazione sul margine. Secondo le stime, le imposte cresceranno dal 18% al 19% per le scommesse effettuate nella rete fisica e dal 22% al 23% per le scommesse online.

Allo stesso tempo uno dei principali bookmakers Paddy Power ha annunciato di aver rinunciato alla sua concessione di gioco a distanza (in scadenza) e che chiuderà le proprie attività in Italia. La notizia è arrivata poco dopo che si è parlato dell’aumento delle imposte sulle scommesse sportive, tuttavia si ritiene che il motivo principale per la decisione è stata la fusione dell’operatore con Betfair avvenuta lo scorso anno.

I clienti di Paddy Power hanno ricevuto un’e-mail, con cui sono stati avvisati che nel mese di dicembre il bookmaker cesserà la sua offerta di gioco. I giocatori sono stati inoltre invitati a provare la piattaforma autorizzata di Betfair Italia con le stesse credenziali.

Anche se l’aumento dell’aliquota non è l’unico motivo per il rinuncio di Paddy Power dalla concessione, molto probabilmente, avrà un impatto negativo sugli altri operatori dell’industria.

Secondo i dati pubblicati da ADM, nel 2016 il settore delle scommesse sportive ha generato una spesa (le giocate meno le vincite) pari a 1,13 miliardi di euro. Il segmento ha registrato un erario (impostazione fiscale sui giochi) di 227 milioni di euro e il fatturato di filiera (differenza tra spesa e erario) è stato pari a 904 milioni di euro.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit