La spinta di bet365 per la conformità normativa porta scompiglio e sospensioni di conti di affiliazione

Dopo molteplici esempi di operatori di gioco online e i loro affiliati che non promuovono i servizi di iGaming ai giocatori in conformità con le norme stabilite dalla UK Gambling Commission, l’organo di regolamentazione ha avvertito tutti i suoi concessionari che sono previste severe sanzioni per tutti coloro che non si attengono alle norme.

Poiché la Commissione ha esercitato una maggiore pressione sugli operatori di iGaming, i suddetti operatori hanno iniziato a esercitare una maggiore pressione nei confronti dei suoi affiliati nelle ultime settimane. Il rispetto delle normative è indispensabile per la fornitura di servizi di iGaming in modo legale e in un ambiente ben regolamentato. Tuttavia, la maggiore pressione e il fatto che la sorveglianza regolamentare si è intensificata in un lasso di tempo molto breve, hanno creato notevole scompiglio sia nel settore globale di iGaming, che nel settore degli affiliati di iGaming, in particolare.

Ci sono stati due tipi di sviluppi dopo l’annuncio che la UK Gambling Commission avrebbe inasprito la sua posizione nei confronti del modo in cui i servizi di iGaming vengono forniti e promossi ai giocatori britannici.

Ci sono operatori che hanno deciso di scartare completamente i loro programmi di affiliazione. All’inizio di settembre, è emerso che Sky Betting & Gaming avrebbe chiuso il suo programma di affiliazione Affiliate Hub, facendo riferimento alle crescenti preoccupazioni normative per la sua decisione. Così, la società ha praticamente terminato i contratti a vita e ha privato i partner di affiliazione di lunga data dalle entrate generate dai giocatori che avevano riferito all’operatore.

Altre società di iGaming hanno esortato i loro affiliati a rispettare le norme e li ha informati che la mancanza di rispetto sarebbe stata pesantemente sanzionata.

bet365, uno dei più grandi e meglio riconosciuti marchi nel settore dell’iGaming, è stato l’ultimo che ha chiesto il rispetto alle norme dai suoi partner affiliati. E mentre è comprensibile che l’operatore sta cercando di evitare il rimprovero della UK Gambling Commission e peggio ancora, le grandi ammende per non aver avvertito e impedito ai propri partner di violare i codici e i principi del regolatore, il modo in cui bet365 ha richiesto il rispetto da parte degli affiliati ha in realtà creato ua grande confusione e ha portato alla sospensione di numerosi accounts.

Come bet365 ha esortato i suoi partner a rispettare le norme?

Il 26 settembre 2017, gli affiliati di bet365 sono stati informati via email che dovevano rimuovere la promozione UK Opening Account Offer da tutti i loro siti web, poiché l’operatore stava lavorando su una nuova promozione, completamente conforme ai codici e ai principi stabiliti dalla UK Gambling Commission. Gli affiliati dovevano rimuovere il materiale promozionale entro mezzogiorno il 29 settembre.

Inoltre, dovevano prima confermare di essere stati informati sulle imminenti modifiche via email e inviare una seconda email per confermare di aver rimosso il materiale che in qualche modo rappresentava la vecchia offerta UK Opening Account Offer di bet365. Come menzionato sopra, dovevano farlo entro mezzogiorno il 29 settembre.

L’operatore di gioco d’azzardo ha inoltre sottolineato che gli account di tutti i suoi partner che non hanno rispettato la scadenza sarebbero stati sospesi e le loro commissioni sarebbero state azzerate per il periodo di sospensione.

Cosa è andato storto?

In primo luogo, bet365 ha dato ai suoi affiliati un periodo di tempo molto breve per agire. Tuttavia, questo non è stato il problema più grande. Diversi affiliati hanno utilizzato il forum di associazioni della Gambling Portal Webmasters Association per lamentarsi della sospensione dei loro account, anche se sono riusciti a inviare le conferme necessarie. I loro account sono rimasti sospesi per giorni e dovevano aspettare per giorni per qualsiasi informazione su ciò che stava succedendo.

La richiesta di rispettare le norme dai propri partner è una mossa comprensibile in un momento di grave pressione regolatoria. Tuttavia, quando solleciti i propri affiliati a imporre il rispetto entro un determinato e molto breve periodo di tempo, dovresti anche essere in grado di agire altrettanto rapidamente e di eliminare ogni dubbio e incomprensione.

È altresì importante notare che a causa della sospensione dei loro account, un certo numero di affiliati non sono stati in grado di prelevare le loro commissioni per il mese precedente, che ha ulteriormente complicato l’intera situazione per tutte le parti coinvolte.

La comunicazione e la rapida risposta alle richieste è un elemento importante per il successo di un rapporto d’affari tra i programmi di affiliazione di iGaming e i loro affiliati. E siamo stati testimoni di un altro esempio di come il fraintendimento e la lenta comunicazione hanno portato ad un’ondata di denunce e di dubbi espressi.

Come ha reagito bet365 all’ondata di reclami?

Qui è importante notare che le azioni recenti di bet365 hanno causato grande scompiglio e inconvenienti per molti dei suoi affiliati, ma l’operatore ha effettivamente e infine risposto ai reclami.

L’operatore ha annunciato che non avrebbe azzerato le commissioni per il periodo di sospensione per la maggior parte degli affiliati interessati e ha promesso di esaminare la questione nel modo più rapido possibile. Ci sono affiliati, i cui accounts sono stati recuperati. Tuttavia, ci sono ancora affiliati, i cui account non sono ancora recuperati, o i cui account sono stati ricuperati e poi chiusi di nuovo.

L’ultimo aggiornamento sulla situazione attuale è arrivato dagli affiliati di bet365 giovedì 5 ottobre. Il programma di affiliazione ha invitato tutti i suoi affiliati a confermare il rispetto dei requisiti normativi, indipendentemente dai mercati a cui puntano. I partner dovranno soddisfare questi requisiti entro il 20 ottobre o i loro account saranno chiusi e sottoposti a revisione. Non potranno neanche prelevare le proprie commissioni durante il periodo di sospensione.

L’operatore ha inoltre avvertito tutti i suoi affiliati che saranno soggetti alle stesse ammende e sanzioni, indipendentemente dalla portata del loro business. bet365 ha inoltre sottolineato che i propri partner dovrebbero rispettare pienamente le leggi e i regolamenti in tutti i paesi, in cui attirano giocatori e promuovono i servizi dell’azienda.

È vero che gli affiliati ora hanno più tempo per agire. Tuttavia, è ancora da vedere se la nuova richiesta di rispetto delle normative provocherà ulteriori agitazioni e inconvenienti per le parti interessate o magari sarà eseguita relativamente senza problemi.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit