INTRALOT registra una crescita dei ricavi e dell’EBITDA nel 2016

Il leader nel settore della lotteria e del gioco d’azzardo a livello globale INTRALOT SA ha pubblicato la sua relazione finanziaria per l’esercizio chiuso in data 31 dicembre 2016. Durante il periodo in esame, il Gruppo ha registrato una crescita dei ricavi e dell’EBITDA, dovuta alle importanti trasformazioni interne e alle attività di fusione e acquisizione degli ultimi anni.

Secondo quanto riferito nella relazione, i ricavi annuali di INTRALOT hanno raggiunto poco più di 1,32 miliardi di euro, in aumento del 7,1% rispetto ai 1,23 miliardi di euro registrati nel 2015. Nel quarto trimestre del 2016 sono stati generati 366,1 milioni di euro (+7,5% su base annua). Il forte risultato trimestrale è stato attribuito all’aumento dei ricavi dalle scommesse sportive in Bulgaria e al consolidamento della lotteria bulgara, Eurobet, acquisita recentemente dal Gruppo dopo il primo trimestre del 2016.

L’EBITDA per l’anno chiuso al 31 dicembre 2016 è stato pari a 175,8 milioni di euro, in crescita del 6,6%, rispetto ai 164,9 milioni di euro del 2015. Un aumento più significativo è stato osservato nell’indicatore trimestrale. Durante gli ultimi tre mesi dell’anno, l’EBITDA del Gruppo ha raggiunto 51,6 milioni di euro, in crescita del 18,65% su base annua. Il margine dell’EBITDA per l’intero esercizio si è attestato al 13,3% e per il quarto semestre al 14,1%.

I giochi numerici sono stati i maggiori contributori di ricavi per il Gruppo, con il 41,9% del totale delle entrate. Le scommesse sportive hanno registrato un contributo dell’1,6% al fatturato. In aggiunta, i contratti di tecnologia hanno rappresentato il 10,9% e gli apparecchi da gioco (VLT e AWP) hanno generato il 3,0% dei ricavi di INTRALOT. Le entrate dalle corse sono state pari al 2,6% del totale dei ricavi per l’anno fiscale 2016.

Inoltre, INTRALOT comunica che nel corso dei dodici mesi chiusi in data 31 dicembre 2016 hanno generato una raccolta di 23,4 miliardi di euro in tutto il mondo, in aumento dell’1% su base annua. Una notevole crescita della raccolta (+23,6%) è stata osservata in Affrica. Le puntate effettuate nell’Europa orientale sono cresciute del 1,7%, mentre quelle dell’Europa occidentale – del 0,4%. La raccolta nell’America del Nord ha visto un incremento dell’8,4%. Invece le puntate effettuate nell’America del Sud e Asia hanno subito un calo del 7,2% e 4,1%, rispettivamente.

Antonios Kerastaris, Amministratore Delegato di INTRALOT Group ha commentato che la crescita nel 2016 è risultato dalle importanti trasformazioni nelle capacità operative, la gestione dei progetti, la struttura dei costi e gli investimenti nei prodotti e servizi, avvenuti negli ultimi anni. Inoltre, la serie di operazioni di fusione e acquisizione hanno potenziato lo sviluppo delle attività attraverso una serie di partnership locali e l’offerta di un portfolio diversificato. Secondo il dirigente, il 2016 è stato segnato da un straordinario miglioramento della struttura finanziaria della sua società che garantisce i risparmi futuri e i finanziamenti chiari.

Nel corso del 2016, INTRALOT ha completato tre importanti operazioni di fusione e acquisizione in Peru, Bulgaria e Italia. Nel mese di marzo, il Gruppo ha siglato un memorandum d’intesa per la fusione delle sue attività italiane con quelle di Gamenet. Dopo alcuni mesi di attesa, a luglio l’operazione è stata approvata da parte dell’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato che ha annunciato l’acquisizione di Intralot da parte di Gamenet.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit