William Hill promuove Philip Bowcock come CEO permanente

L’operatore di gioco britannico William Hill ha confermato oggi che la ricerca di nove mesi per un nuovo Amministratore Delegato si è conclusa con la promozione del CEO ad interim Philip Bowcock a una posizione permanente.

Signor Bowcock si è unito al bookmaker nel 2015 in qualità di direttore finanziario (Chief Financial Officer). La scorsa estate, è stato nominato CEO ad interim dopo che l’ex amministratore delegato James Henderson ha lasciato l’azienda. Signor Henderson ha ricevuto pesanti critiche da parte degli investitori dopo che William Hill ha annunciato la scorsa primavera che non sarebbe riuscito a raggiungere le sue previsioni di profitto a causa della performance online insoddisfacente e dei sfavorevoli risultati sportivi.

Il mese scorso sono stati sparsi i suggerimenti che il signor Bowcock sarebbe arrivato al timone del bookmaker. Tuttavia, William Hill è rimasto a denti stretti fino ad oggi. Secondo fonti industriali, le informazioni sulla promozione del signor Bowcock non sono state accolte molto positivamente da alcuni azionisti della società a causa della sua mancanza di una notevole esperienza nel settore del gioco d’azzardo.

Commentando l’annuncio di oggi, il Presidente di William Hill, Gareth Davis, ha detto che la società è stata portata avanti nei nove mesi in cui signor Bowcock ha assunto la carica e che la strategia che lui ha presentato, ha convinto il Consiglio che lui sarà in grado di mantenere questo slancio.

Come un amministratore delegato permanente, il signor Bowcock dovrà guidare l’operatore in un periodo piuttosto difficile. Le imminenti restrizioni relative alla gestione dei terminali di scommesse a quota fissa (FOBT) nei centri scommesse britannici possono colpire gravemente il business di William Hill. Il bookmaker possiede la seconda più grande rete fisica di scommesse nel Regno Unito e dipende in larga misura dalla performance della sua divisione retail.

Si ritiene che William Hill sarà alla ricerca di un partner adatto con cui combinare le sue attività. Secondo gli analisti il partner adatto probabilmente avrà una forte presenza nel settore del gioco d’azzardo online. Un accordo di questo tipo potrebbe aiutare William Hill a rafforzare la performance del gioco e delle scommesse online, riducendo la sua dipendenza dalla sua rete fisica nel Regno Unito.

L’anno scorso, l’operatore ha respinto due offerte pubbliche di acquisto dai concorrenti 888 Holdings e Rank Group e poi ha rifiutato la fusione con il proprietario di PokerStars – Amaya.

Con le misure pendenti contro i FOBT e il nuovo regime fiscale dei freeplays di gioco online, non sarà una sorpresa se una nuova ondata di consolidamento si scatenerà nel settore gioco d’azzardo. E un accordo di fusione/acquisizione tra William Hill e 888 potrebbe essere un esito probabile, soprattutto in considerazione del fatto che le due società girano attorno da diversi anni.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit