Cherry conferma la partenza del suo amministratore delegato

Il gruppo di gioco d’azzardo svedese Cherry AB ha annunciato la partenza del suo amministratore delegato Fredrik Burvall. Signor Burvall resterà con la società fino alla metà del 2017. Lui sarà rimpiazzato da Anders Holmgren che è stato nominato CEO temporaneo fino al completamento della ricerca di un Chief Executive permanente.

Signor Burvall si è unito a Cherry più di un decennio fa. Era prima stato direttore finanziario e successivamente vice-amministratore delegato ed è stato infine selezionato di dirigere la società nel maggio del 2015.

Il Consiglio di Cherry, preseduto da Rolf Åkerlind ha riconosciuto il contributo di signor Burvall per la crescita del gruppo, mettendo in evidenza il fatto che sotto la sua dirigenza Cherry ha registrato una crescita del fatturato del 137% e ha completato sette acquisizioni strategiche.

Commentando la sua partenza, il signor Burvall ha detto che stava lasciando una società che è in una buona posizione per entrare in una nuova fase del suo sviluppo e della sua ulteriore crescita.

Si può dire che Anders Holmgren, il nuovo temporaneo CEO di Cherry, è una persona con una vasta esperienza nel settore del gioco d’azzardo. Signor Holmgren è stato tra i fondatori dell’operatore di gioco d’azzardo svedese Betsson.

Cherry è una delle più vecchie società di gioco d’azzardo nella regione nordica. La sua storia risale dal 1960 quando è stata costituita come un fornitore di soluzioni di gioco terrestre. Ha gradatamente ampliato le sue attività in altri segmenti del settore del gioco d’azzardo internazionale, in tal modo si è posizionata tra i leader non solo nella penisola scandinava ma in Europa in generale.

Ultimamente, la società ha ampliato la propria presenza nei mercati del gioco d’azzardo e degli affiliati online di rapida crescita attraverso le sue relative controllate.

Nel 2016 la sua divisione iGaming ha ottenuto una licenza dalla UK Gambling Commission. Anche lo studio di sviluppo del gioco di Cherry, Yggdrasil Gaming ha ottenuto l’autorizzazione del regolatore di espandersi nel mercato redditizio britannico. Poco dopo, lo sviluppatore e fornitore di contenuti di casinò online ha ottenuto una concessione di entrare nel mercato di iGaming di nuova regolamentazione rumeno.

Per potenziare le sue attività di affiliato, Cherry ha acquisito un certo numero di affiliati chiave provenienti dai paesi nordici e altre parti d’Europa. La società aveva fatto un particolarmente importante passo in quella direzione attraverso l’acquisizione della società basata sulle prestazioni Game Lounge.

In seguito dalla continua crescita e degli sforzi di espansione, Cherry ha registrato un incremento delle entrate del 64% per i nove mesi chiusi in data 30 settembre 2016 a 583 milioni di corone svedesi. L’EBITDA per il periodo è stato pari a 71,4 milioni di corone svedesi, in aumento del 472% rispetto agli stessi nove mesi dell’anno precedente.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit