Olympic Entertainment Group costituisce una controllata maltese

L’operatore estone di gioco d’azzardo terrestre e online Olympic Entertainment Group (OEG) ha annunciato di aver costituito la controllata Olybet Malta Ltd. al fine di espandere le proprie attività online in nuove giurisdizioni regolamentate.

La società gestisce numerose sale da gioco terrestri nei paesi baltici, così come in Slovacchia, Italia e Malta. In generale, le sue attività terrestri comprendono 123 casinò e 32 centri scommesse. Quanto alle attività online di OEG, queste includono la gestione del sito di gioco OlyBet nel suo mercato interno estone.

Come menzionato sopra, la società ha deciso che è arrivato il tempo di espandere la propria presenza di iGaming in altri mercati regolamentati europei. La scelta di Malta come giurisdizione da cui fornire i propri servizi online non è arbitraria o sorprendente, data la solida reputazione del paese insulare di ospite di alcuni dei principali operatori di iGaming. Le regolamentazioni sul gioco d’azzardo e il regime fiscale della Malta hanno creato un ambiente favorevole per la fornitura di questo tipo di prodotti.

Insieme all’annuncio della costituzione della sua controllata maltese, OEG ha anche pubblicato i suoi risultati finanziari per i tre e i dodici mesi chiusi in data 31 dicembre 2016. Il totale delle entrate da gioco per il quarto trimestre del 2016 ha ammontato a 43 milioni di euro, con un aumento del 3,2% su base annua.

La Lettonia ha ottenuto i migliori risultati per il gruppo durante il periodo in esame. Le entrate da gioco dai 57 casinò lettoni sono stati pari a 16,4 milioni di euro, in crescita del 16,7% su base annua. L’operatore di gioco ha lasciato due giurisdizioni durante il terzo trimestre del 2016. È stato il primo ad annunciare, che era uscito dal mercato di gioco bielorusso a causa della situazione economica nel paese e le sfavorevoli prospettive di redditività.

È stato reso noto di recente che la controllata polacca dell’OEG aveva presentato istanza di fallimento. La società non aveva rispettato la scadenza annunciata dal governo locale per richiedere una licenza operativa ed era quindi stata costretta a chiudere il suo casinò polacco.

Sebbene abbia lasciato due mercati quest’anno, OEG ha registrato un incremento del 12,6% delle entrate annuali da gioco. La società ha generato un totale di 174,5 milioni di euro durante i dodici mesi chiusi in data 31 dicembre 2016. La Lettonia è stata ancora una volta il top performer della società, con i ricavi da gioco di 60,6 milioni di euro. Anche la sua divisione maltese ha ottenuto buoni risultati durante il periodo in esame, registrando un aumento del 3,752% delle entrate che sono state pari a 11 milioni di euro.

OEG è entrato nel mercato italiano nel 2012 per conquistare una quota di mercato delle VLT con le licenze di Lottomatica. Il gruppo ha registrato il marchio di gioco ‘Vlt Olympic’ e ha stretto un accordo con la società italiana Gholding con l’obiettivo di usufruire della conoscenza del mercato di quest’ultimo per poter espandere la sua presenza in Italia. Il progetto pilota ha previsto tre casinò, con un minimo di 50 macchine VLT, così come qualche centinaio di siti web.

Attualmente, la società gestisce 15 casinò sul territorio dell’Italia che hanno generato le entrate al netto delle imposte di 11,6 milioni di euro nel 2016, con una crescita del 16,5% rispetto ai 9,9 milioni registrati nel 2015. Il risultato netto delle attività italiane del gruppo per il quarto trimestre dell’anno appena passato è stato pari a 3,5 milioni di euro, in aumento del 27,8% su base annua.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit