888poker lascia il mercato di gioco d’azzardo online australiano

La poker room online 888poker è diventata un altro importante operatore di gioco d’azzardo online a lasciare il mercato australiano. Il marchio ha iniziato ad informare i giocatori locali via e-mail che non saranno in grado di giocare a decorrere dal 16 gennaio 2017.

888poker ha anche raccomandato che i suoi clienti annullassero le loro registrazioni da qualsiasi tornei a partire da e dopo la summenzionata data. Tutti i giocatori saranno in grado di prelevare i loro fondi tramite il cassiere web della sala da poker.

Come accennato in precedenza, il marchio di poker non è stato il primo operatore a chiudere le proprie attività nel mercato locale. Alla fine dell’anno scorso, il marchio di casinò online maltese Vera&John ha annunciato che i suoi prodotti non saranno più disponibili per i giocatori australiani. Né 888poker, né Vera&John hanno fornito alcuna spiegazione per la loro uscita. I due marchi hanno solo informato i giocatori che la loro decisione di lasciare il mercato era stata il risultato di una rivalutazione del business.

Si prevede che altri operatori offshore faranno lo stesso. E molti credono che PokerStars sarà il prossimo grande marchio a lasciare il mercato. Tale suggerimento è in realtà abbastanza ragionevole. Nel corso degli ultimi anni, la più grande sala da poker online al mondo stava lontano dalle giurisdizioni non regolamentate al fine di ripulire la sua reputazione rovinata.

PokerStars è stato tra gli operatori che sono stati severamente rimproverati e portati in tribunale per la fornitura di servizi di soldi veri per i clienti degli Stati Uniti dopo l’attuazione dell’Internet Gambling Enforcement Act oltre un decennio fa. Da allora, ha cercato di limitare le sue attività nei mercati non regolamentati per convincere i regolatori e legislatori di gioco d’azzardo statunitensi che ha imparato una lezione dal passato.

Guardando indietro verso l’Australia, le nuove regolamentazioni di gioco sono in fase di elaborazione e probabilmente forniranno agli operatori di gioco offshore un ambiente piuttosto impegnativo. Secondo le leggi vigenti, le scommesse sportive sono l’unico servizio di gioco d’azzardo online che è esplicitamente legale in Australia. I giochi di poker e di casinò online non sono severamente proibiti. Tuttavia, non sono neanche esattamente legali. La nuova normativa presenterà le definizioni chiare di quello che sarà legale e come saranno regolate le attività di iGaming.

L’Interactive Gambling Amendment Bill 2016, la normativa che cambierà il panoramma del gioco d’azzardo in Australia in una maniera del tutto sfavorevole per gli operatori internazionali, è stato introdotto dal Ministro dei Servizi Umani Alan Tudge alla fine del 2016. La cruciale votazione sulla proposta deve ancora avvenire, ma è possibile che ottenga il supporto necessario.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit