Stefano Silvestri nominato vice direttore generale del Saint Vincent Resort & Casino

È stato annunciato ieri sera sulla bacheca delle comunicazioni ai dipendenti del Saint Vincent Resort & Casino che l’amministratore unico della casa da gioco Lorenzo Sommo ha nominato il direttore di produzione Stefano Silvestri vice direttore generale dell’azienda. Il dirigente manterrà il suo incarico attuale, però assumerà anche poteri temporanei di direttore generale in caso di impedimento, vacanza o assenza di quest’ultimo.

Nel mese di maggio del 2015 il Dottor Silvestri è entrato a far parte della gestione della casa da gioco dopo aver lasciato il Casinò di Venezia. Solo pochi mesi dopo, Gianfranco Scordato si è unito all’azienda. In quel momento si è deciso di suddividere il potere tra il direttore generale e l’amministratore unico.

Questo dicembre si è sentito parlare molto del Casinò di Saint-Vincent. All’inizio del mese dopo aver trovato l’accordo per la risoluzione consensuale del contratto di lavoro, la casa da gioco ha annunciato che signor Scordato avrebbe lasciato il suo incarico di direttore generale il 31 dicembre. Allora, il casinò ha espresso la sua gratitudine per il suo lavoro presso l’azienda.

Sotto la sua gestione è stato osservato, infatti, un miglioramento dell’EBITDA aziendale che da un valore negativo nel 2015 passa al pareggio per la fine dell’anno in corso. Il dirigente ha anche contribuito alla riorganizzazione e ristrutturazione del business.

Nonostante che l’azienda abbia detto che vigeva il massimo riserbo su possibili figure che avrebbero assunto l’incarico, nei media sono spuntati i nomi di Luciano Natta, Paolo Giovannini e Roberto Trentaz come eventuali successori di Scordato. Si diceva anche che la società andasse verso l’abbattimento del capitale sociale dell’azienda da 123 a 53 milioni di euro.

L’assessore alle finanze Ego Perron ha detto che la Giunta regionale avrebbe fatto tutto possibile per garantire all’azienda una continuità affinché non rimanessero ‘dei buchi e dei vuoti’. È stato pure annunciato lo svolgimento di un’assemblea dei soci del casinò e che non si sarebbe proceduto all’abbattimento visto che questa operazione sarebbe stata effettuata in una fase successiva. In tal modo sarebbe stata possibile la valutazione complessiva della situazione della casa da gioco dopo la dimissione del direttore generale.

Secondo quanto riportato da GiocoNews, oggi prendono il via le audizioni che mirano a fare un’analisi approfondita della situazione attuale del Casinò de la Vallée di Saint-Vincent e a individuare un percorso sulle azioni che dovrebbero essre intraprese in merito. Alle audizioni prenderanno parte vari esperti, quale Roberto Trentaz, Marco Baranzelli, Paolo Giovannini, l’amministratore Lorenzo Sommo, il commercialista Edo Chatel e rappresentanti del colleggio sindacale. Non è ancora chiaro se alle audizioni verrà trattata la nomina di un novo direttore generale.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit