La Malta adotta una nuova normativa relativa agli skill games

È stato annunciato che il progetto di legge relativo ai giochi di abilità della Malta è entrato in vigore. La testata giornalistica Newsly riferisce che la comunità europea ha dato il via libera al disegno di legge, visto che è scaduto il periodo in cui è stato possibile ottenere pareri circostanti. La procedura tradizionale prevede l’opportunità di fare le domande nel periodo di stand still. Dopo di questo periodo il regolamento viene automaticamente accettato.

La nuova legge prevede che le vincite da tutti gli skill games offerti a distanza siano sottoposti a una nuova impostazione. Il regolatore del gioco d’azzardo locale, la Malta Gaming Authority, dovrà emanare direttive per la regolamentazione dei giochi di abilità al fine di proteggere i consumatori. L’Autorità  potrà intervenire se ritiene necessaria un’ulteriore regolamentazione degli skill games in termini di licenze, vigilanza e tassazione.

Per quanto riguarda le licenze, la loro concessione, così come la loro durata e modalità di rilascio possono essere sottoposti a un controllo più stretto. Si prevedono anche ulteriori controlli per quanto riguarda il contrasto al riciclaggio prima di rilasciare le concessioni.

La Malta è il primo stato membro dell’UE ad aver adottato una legislazione completa sul gioco a distanza che è stata abbastanza stabile e attraente per contribuire alla prosperità del settore del gioco d’azzardo maltese. Per di più, le tasse sui giochi d’azzardo sono tra le più competitive al mondo. Ecco perché la Malta è diventata una destinazione preferita di molti operatori internazionali.

All’inizio di dicembre la Malta Gaming Authority ha pubblicato la sua relazione provvisoria per il periodo compreso tra il gennaio e il giugno del 2016. Durante il periodo in esame il settore del gioco d’azzardo ha contribuito il 12% del totale del valore economico aggiunto generato dall’economia maltese, in crescita del 31% su base annua.

Il valore aggiunto lordo per il primo semestre dell’anno è aumentato dell’11,9% rispetto allo stesso periodo del 2015. Il gettito fiscale per i primi sei mesi del 2016 è stato pari a 28 milioni di euro che è del 4,6% del totale delle imposte indirette. Alla fine del periodo in esame, la MGA ha registrato 250 operatori di gioco a distanza che detengono un totale di 490 concessioni.

Ancora nella sua relazione semestrale, l’autorità ha inoltre detto che durante il primo semestre aveva elaborato un quadro normativo sui giochi di abilità. Ha continuato a lavorare con la FIAU (l’unità di informazione finanziaria) sull’attuazione di una nuova direttiva antiriciclaggio che dovrebbe entrare in vigore il prossimo anno.

La MGA ha anche messo in rilievo il fatto, che aveva modificato le regolamentazioni sul gioco a distanza per rafforzare la protezione dei consumatori e promuovere la semplificazione amministrativa. La revisione normativa dovrebbe anche consolidare il settore del gioco maltese e dovrebbe entrare in vigore nel 2017. L’autorità prevede una crescita robusta dell’industria anche nel prossimo anno.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit