L’ADM rende pubblici i risultati del settore delle scommesse per i primi 11 mesi dell’anno

Il regolatore del gioco d’azzardo italiano – l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha pubblicato le tabelle, contenenti i risultati delle province italiane relativi alla raccolta dalle scommesse ippiche a quota fissa, dalle scommesse a quota fissa su eventi diversi dalle corse dei cavalli e dalle scommesse virtuali per il periodo compreso tra il 1° gennaio e il 30 novembre del 2016. Le tabelle sono previste dal decreto direttoriale AAMS del 2 dicembre 2011.

Secondo quanto riportato, dall’inizio dell’anno in corso alla fine di novembre è stata registrata una raccolta di poco più di 3,041 miliardi di euro dalle scommesse a quota fissa, diverse da quelle ippiche. Nel segmento sono stati ottenuti 2,505 miliardi di euro di vincite in 10.190 diritti vendita. La base imponibile complessiva nel settore è pari a poco più di 536 milioni di euro e il risultato medio dei punti di vendita ammonta a circa 52.600€.

La maggior parte della raccolta, ossia poco più di 492,56 milioni di euro è stata generata dalla provincia di Napoli, dove le vincite ammontano a circa 404,14 milioni di euro, registrando una base imponibile media di 88,43 milioni di euro. In aggiunta, a Napoli è stato osservato anche il maggiore numero dei diritti vendita, cioè 1.342, con risultato medio di 65.894€.

La provincia di Roma ha registrato una raccolta di 248,63 milioni di euro in 868 diritti vendita. Il totale delle vincite ammonta a 207,13 milioni di euro e il totale della base fiscale nella provincia a poco meno di 41,50 milioni di euro, con una media di 47.810€.

Il terzo risultato è stato registrato dalla provincia di Milano, con una raccolta di poco più di 174,39 milioni di euro e le vincite pari a oltre 144,51 milioni di euro, generando una base imponibile di 29,87 milioni di euro. Il numero dei diritti vendita nella provincia è pari a 387 e la loro base fiscale media ammonta a 77.189€.

Per quanto riguarda le scommesse ippiche a quota fissa, il segmento ha generato una base imponibile di circa 68,63 milioni di euro in 1.797 diritti. La media ottenuta dai punti di vendita è pari a 38.194€. La provincia di Milano ha registrato il migliore risultato con una base imponibile pari a poco più di 9,93 milioni di euro. Napoli è seconda con una base imponibile di oltre 9,36 milioni di euro, seguita da Roma con quasi 8,38 milioni di euro.

Il settore delle scommesse virtuali ha generato una raccolta di oltre 975,28 milioni di euro. Le vincite nel segmento ammontano a poco più di 792,97 milioni di euro, registrando una base imponibile di quasi 182,31 milioni di euro.

Anche in questo segmento, la provincia di Napoli ha generato la maggior parte della raccolta di oltre 183,69 milioni di euro in 1.277 punti di vendita. Le vincite da scommesse virtuali nella provincia ammontano a poco più di 151,88 milioni di euro, con una base imponibile pari a quasi 31,81 milioni di euro e la media dei diritti vendita di 24.908€.

Seconda è la provincia di Roma, in cui è stata registrata una raccolta di poco più di 81,72 milioni di euro e circa 67,98 milioni di euro sono stati vinti in 731 diritti vendita. La base fiscale della provincia ammonta a oltre 13,74 milioni di euro e il risultato imponibile medio dei punti di vendita è pari a 18.798€. Terza è Milano con una raccolta di più di 65,76 milioni di euro e le vincite di oltre 55,16 milioni di euro in 439 diritti vendita. La base imponibile generata nella provincia è pari a quasi 10,6 milioni di euro e la base fiscale media ammonta a 24.143€.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit