Il settore del gioco d’azzardo di Malta genera il 10% del PIL del paese

Il Ministro dell’economia digitale di Malta Dott. Emmanuel Mallia ha annunciato martedì alcuni dati relativi al settore di gioco d’azzardo maltese, in risposta ad un’interrogazione parlamentare dal membro del parlamento Anthony Agius Decelis. Secondo quanto riferito, nel 2015 l’industria del gioco ha generato le entrate pari a circa 700 milioni di euro, che rappresenta il 10% del PIL del paese.

Dott. Mallia, ha inoltre detto che l’anno scorso il settore del gioco d’azzardo ha contribuito con 55,8 milioni di euro di imposte al bilancio dello Stato. Per l’anno in corso si prevede un aumento delle entrate da tasse a 56,7 milioni di euro. Il ministro ha osservato che il governo ha altri mezzi di generare le entrate di questo settore, tra cui l’imposta sul reddito e l’IVA. Come menzionato sopra, Dott.Mallia ha aggiunto che il settore del gioco ha generato quasi il 10% dell’economia maltese.

In risposta ad un’altra interrogazione, lui ha fornito i dati relativi all’emissione di licenze da parte della Malta Gaming Authority. Il Ministro ha detto che nel corso dell’anno precedente l’autorità ha rilasciato 246 concessioni per le lotterie, 4 concessioni per casinò e 269 concessioni per iGaming. Il regolatore ha inoltre emesso 88 concessioni per gioco a distanza, in un aumento del 4% rispetto all’anno precedente.

Commentando i risultati del settore dei giochi nel 2015, Dott. Mallia ha detto che il contributo economico dell’industria è cresciuto del 3,7%, rispetto all’anno precedente.

Nel 2004 Malta è diventato il primo Stato membro dell’UE ad adottare una normativa completa sul gioco a distanza. Le autorità maltesi insieme alla MGA hanno cercato di creare un quadro normativo stabile e attraente per far prosperare il settore del gioco locale.

Il quadro prevede diversi incentivi innovativi, tra cui la riduzione delle imposte sui redditi personali e della doppia impostazione, nonché la restituzione di dividendi, tra gli altri.

Anche se le tasse relative alle attività di gioco variano a seconda della classe di licenza di gioco che è applicabile, le aliquote fiscali di Malta sono tra le più competitive del mondo. Non è quindi una sorpresa che gli operatori di gioco considerano Malta come una delle principali giurisdizioni a livello globale.

Come ha evidenziato Dott. Mallia nei dati riportati, il numero dei licenziatari che operano a Malta aumenta costantemente ogni anno, visto il grande interesse di operatori che vorrebbero esercitare le loro attività a livello locale, beneficiando della capacità tecnica avanzata e dei costi di manodopera e del lavoro, relativamente bassi rispetto alle altre giurisdizioni europee.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit