INTRALOT registra una crescita dei ricavi del 7% nei primi nove mesi del 2016

Ieri il leader nel settore di gioco d’azzardo a livello globale INTRALOT SA ha reso pubblica la sua relazione finanziaria per i primi nove mesi e il terzo trimestre del 2016. Nel documento sono stati messi in rilievo due importanti indicatori finanziari. Durante i nove mesi chiusi in data 30 settembre 2016, il gruppo ha registrato una forte crescita delle entrate del 7%, nonché un incremento dell’EBITDA del 2,4%.

Come menzionato sopra, i ricavi di INTRALOT sono aumentati del 7% nei primi nove mesi del 2016 e del 19,5% in valuta costante. Le entrate hanno ammontato a 957,5 milioni di euro, rispetto ai 895 milioni di euro registrati nello stesso periodo del 2015.

Il gruppo ha attribuito questo risultato alla forte concorrenza nel mercato delle scommesse sportive in Bulgaria e al primo consolidamento di Eurobet, che ha portato un incremento dei ricavi del 16,2% e 28,9% in valuta costante nel terzo trimestre dell’anno. Il risultato trimestrale della società è stato pari a 320,6 milioni di euro, rispetto ai 276 milioni di euro registrati nel terzo trimestre del 2015.

Per quanto riguarda l’altro importate indicatore finanziario, nei primi nove mesi dell’anno in corso INTRALOT ha generato un EBITDA di 123,9 milioni di euro, con un leggero aumento del 2,4% rispetto ai 121 milioni di euro registrati nei primi nove mesi del 2015. L’EBITDA trimestrale del gruppo è diminuito del 14,3% dai 40,9 milioni di euro registrati nel terzo trimestre dello scorso anno a 35 milioni di euro nel 2016.

Durante i nove mesi chiusi in data 30 settembre 2016, l’utile lordo di INTRALOT si è attestato a 168,3 milioni di euro, in leggerissimo aumento dello 0,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Nel terzo trimestre del 2016 l’utile lordo del gruppo ha ammontato a 49,1 milioni di euro, in calo del 5,7% rispetto allo stesso periodo del 2015.

La società di gioco d’azzardo ha anche messo in rilievo nella relazione alcuni avvenimenti che sono stati significativi per il periodo in esame. Nel mese di settembre INTRALOT ha rilasciato un coupon bond quinquennale del 6,75% per rifinanziare il suo cupon bond del 9,75% del 2018, riducendo così le spese di servizio del debito.

In aggiunta, nel mese di novembre il gruppo ha venduto l’80% delle sue attività in Perù a NG Entertainment Peru S.A.C per il corrispettivo in contanti di 68,7 milioni di dollari.

È stato rilevato anche che il debito netto di INTRALOT durante il terzo trimestre è aumentato da 23 milioni di euro a 533,8 milioni di euro, a causa della distribuzione di dividendi terzi di 9,5 milioni di euro ai partner dell’impresa comune, delle attività di fusioni e acquisizioni di 10 milioni di euro e del forex negativo di 1,8 milioni di euro.

Durante il periodo in esame, la società ha introdotto alcuni nuovi prodotti e servizi, quale i terminali di gioco autonomo self service con metodi di pagamento avanzati, una soluzione di gestione di contenuti di casinò e e-Instants, le applicazioni mobile di scommesse sportive e il migliorato Remote Gaming Server.

L’amministratore delegato di INTRALOT Group, Antonios Kerastaris ha commentato i risultati della società. Secondo il dirigente, il terzo trimestre del 2016 è stato caratterizzato da una forte crescita organica dei ricavi a seguito del lancio dei nuovi prodotti e servizi.

L’amministratore ha detto inoltre che grazie al rifinanziamento del bond di 250 milioni di euro a termini migliori, il gruppo ha risparmiato 65 milioni di euro di spese di servizio del debito. In aggiunta, l’estensione della scadenza fino al 2021 e la raccolta di 68,7 milioni di dollari in contanti dalla vendita delle sue attività in Perù, hanno migliorato significativamente la loro posizione finanziaria.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit