Sisal rende pubblica la sua relazione per i primi nove mesi del 2016

Il colosso di gioco d’azzardo italiano Sisal Group ha pubblicato la sua relazione finanziaria per i primi nove mesi del 2016. Il gruppo ha registrato un totale delle entrate e dei redditi pari a 569.1 milioni di euro durante i nove mesi, chiusi in data 30 settembre 2016, in aumento del 2,1% rispetto ai 557,3 milioni di euro, registrati nello stesso periodo dell’anno precedente.

La società offre una vasta gamma di soluzioni di gioco d’azzardo online e offline, nonché di servizi di pagamento. La sua rete fisica comprende numerose macchine da gioco, quale le slot machine e le VLT, così come una serie di centri scommesse. L’operatore detiene la concessione esclusiva per la gestione di giochi numerici e offre una varietà di opzioni di scommesse sportive e giochi d’azzardo online.

Nei primi nove mesi del 2015 Sisal ha registrato una perdita prima delle imposte sul reddito di 13,9 milioni di euro. Di confronto, nello stesso periodo del 2016 il gruppo ha generato un utile di 6,8 milioni di euro, in aumento del 148,9%. In aggiunta, nel 2015 è stata riportata una perdita totale di 14,8 milioni di euro, rispetto all’utile di 1,2 milioni di euro, registrato nei primi nove mesi del 2016.

Il totale delle entrate dal gioco si è attestato a 332,7 milioni di euro e ha rappresentato il 58,5% del totale dei ricavi della società durante il periodo in esame. Questo risultato mostra un aumento delle entrate dell’1%, rispetto ai 329,3 milioni di euro, riportati per i primi nove mesi del 2015.

Le scommesse a quota fissa hanno contribuito 65,8 milioni di euro al bilancio del gruppo, in aumento dell’1,6 rispetto allo stesso periodo del 2015. Si è verificata una crescita del 3,7% delle entrate dai punti di vendita di Sisal, che nei primi nove mesi del 2016 sono state pari a 59,5 milioni di euro.

Durante i nove mesi chiusi in data 30 settembre 2016, il gruppo ha osservato un notevole incremento del 43,9% del suo EBIT, che da 49,2 milioni di euro riportati nello stesso periodo del 2015, è aumentato a 70,8 milioni di euro registrati per i primi nove mesi del 2016.

I ricavi dalle macchine da gioco durante il periodo in esame sono stati pari a 238,7 milioni di euro, in calo del 4,6%, rispetto ai 250,3 milioni riportati per lo stesso periodo del 2015. Allo stesso tempo, il fatturato degli apparecchi da gioco è aumentato da 2,844 milioni di euro, registrati nei primi nove mesi del 2015 a 2,96 milioni di euro nel 2016. Le slot machine hanno portato il 52% delle entrate da macchine da gioco e le VLT hanno contribuito il restante 48%.

Durante il periodo in esame, le entrate da giochi numerici sono state pari a 43,5 milioni di euro, in aumento del 46,5%, rispetto ai 29,7 milioni registrati nei primi nove mesi del 2015.

Un altro notevole incremento è stato osservato nella divisione dei giochi online. I ricavi online sono stati pari a 23,1 milioni di euro per i nove mesi chiusi al 30 settembre 2016, con un incremento del 26,3% dai 18,3 milioni, riportati per i nove mesi chiusi in data 30 settembre 2015. L’aumento è stato attribuito principalmente alla forte performance dei giochi di casinò e slot, così come al crescente numero di giocatori attivi, in aumento del 18% rispetto ai primi nove mesi 2015.

I ricavi dalle scommesse virtuali sono stati pari a 21 milioni di euro per i primi nove mesi del 2016, con una flessione di 1,7 milioni di euro, ossia il 7,7%, dai 22,7 milioni registrati nei nove mesi, chiusi in data 30 settembre 2015. Il gruppo ritiene che il prodotto abbia mostrato un particolare successo, anche se ha dovuto affrontare la forte concorrenza del mercato.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit