Il cileno Enjoy sospende i negoziati per l’impresa comune con Advent International

I negoziati tra l’operatore di hotel e casinò cileno Enjoy e la società di private equity Advent International per lo sviluppo di un’impresa comune sono stati temporaneamente sospesi, ha annunciato l’operatore di gioco.

Le due parti si sono accordati su una futura collaborazione nel mese di agosto. A seguito di una generale straordinaria riunione degli azionisti, la società con sede in Cile ha detto che era stato approvato un aumento del capitale. Ai sensi dell’accordo tra il Enjoy e Advent International, quest’ultimo doveva pagare 80$ per azione per più di 650,741 azioni per raccogliere l’importo di 76,5 milioni di dollari, che rappresenta circa un terzo del valore dell’operatore di casinò.

Come menzionato sopra, Enjoy ha deciso di sospendere i negoziati per l’accordo per il momento. Tuttavia, il piano di aumento del capitale è ancora in vigore. Gerard Cood, il direttore generale della società di casinò, ha detto in una presentazione al regolatore dei valori mobiliari del Cile che le trattative erano state sospese in quanto volevano aspettare ulteriori informazioni in relazione al rilascio delle licenze di casinò per i casinò comunali. Enjoy attualmente gestisce le sale da gioco comunali a Viña del Mar, Coquimbo e Pucón.

La Superintendencia de Casinos de Juego, ossia il Consiglio di Sorveglianza del gioco d’azzardo cileno ha avviato un periodo di consultazione durante il quale le questioni relative alla concessione di licenze operative di casinò dovevano essere discusse lo scorso settembre.

Un’udienza sulla presentazione delle domande di concessioni di casinò comunali si doveva svolgere in ottobre. Tuttavia, numerose richieste erano precedentemente state depositate dagli operatori alla Corte Suprema del paese, pertanto il regolatore ha deciso di rinviare la riunione.

Le parti interessate avevano chiesto alla Corte Suprema di proteggere i loro diritti ai sensi della Costituzione cilena. Gli operatori di gioco avevano anche rilevato la mancanza di informazioni sostanziali per quanto riguarda la procedura d’appalto come un problema significativo che doveva essere preso in considerazione. In aggiunta, i nuovi requisiti che una società di casinò doveva soddisfare per ottenere una licenza erano ritenuti eccessivi. Inoltre si considerava che avrebbero danneggiato il settore del gioco d’azzardo del paese.

Ai sensi delle nuove regolamentazioni di casinò, le sette licenze per i casinò municipali dovrebbero essere estese fino alla fine del 2017. La validità delle licenze in questione è scaduta lo scorso anno. A Arica, Coquimbo, Iquique, Pucon, Puerto Natales, Puerto Varas e Viña del Mar sono le sette comuni in cui le nuove concessioni di casinò dovrebbero essere assegnate.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit