Malta Gaming Authority partecipa a varie discussioni al Summit of iGaming Malta

L’autorità di regolamentazione responsabile della gestione di tutte le attività di gioco d’azzardo a Malta, la Malta Gaming Authority (MGA), ha partecipato al Summit of iGaming Malta (SiGMA) che si è svolto dal 16 al 19 novembre presso InterContinental Arena Conference Centre a San Giuliano.

La manifestazione ha riunito l’intera comunità di gioco d’azzardo – gli operatori, gli affiliati e le autorità, per trattare diversi temi attinenti al mondo del iGaming. Il suo programma ha previsto un networking di benvenuto, altre due giornate di conferenze e convegni e un networking di chiusura.

Nella prima giornata della manifestazione, si è svolta la conferenza sul Fantasy Sport e la sua crescente popolarità in tutti i continenti, in cui è stata discussa l’ampia divulgazione di questo tipo di gioco di abilità e il suo ruolo nei mercati europei. Il dibattito è stato moderato da Joseph Borg da WH Partners. Ne hanno preso parte anche Ben Carlotti da Oulala, Jeffrey Haas da DraftKings, Serge Shapavaloff da EP Fantasy e Dott. Michele Magro, senior consulente giuridico della MGA. Quest’ultimo ha moderato la sessione sul Fantasy Sport durante il forum di formazione di iGaming che si è svolto nell’ambito della manifestazione.

L’altro rappresentante dell’autorità, il suo Presidente Esecutivo, Joseph Cuschieri ha partecipato alla seconda giornata del SiGMA. All’apertura della giornata lui ha fatto una descrizione della revisione della regolamentazione del settore del gioco d’azzardo di Malta. Ha preso parte anche nella sessione ‘Catapultando Malta nel futuro’ (‘Catapulting Malta into the future’) che ha trattato le modifiche della legislazione e il loro impatto sul settore di gioco di Malta nonché l’attrattività del paese come una giurisdizione di gioco di eccellenza. Gli altri partecipanti nella discussione moderata dall’Onorevole Ministro Evarist Bartolo, sono stati Ulrik Bengtsson da Betsson Group, Olga Finkel da WH Partners, Kenneth Farrugia da BOV e Anton Cristina da CSL.

La settimana scorsa, la MGA ha pubblicato l’annuncio di una nuova legislazione di rilevanza per i casinò fisici e le procedure da seguire durante l’organizzazione di tornei. Ai sensi della nuova normativa, è consentito organizzare i festival di poker in zone che si trovano accanto e sono annessi alle sale del casinò, o che fanno parte del complesso stesso. Per poter organizzare un tale evento, i casinò devono ottenere l’approvazione della MGA che da parte sua rilascia le licenze temporanee con durata di non più di 14 giorni a tal fine.

Nell’ambito di SiGMA si è tenuta un’altra discussione con la partecipazione della Malta Gaming Authority, intitolata ‘The Brexit Looking Glass’, moderata da Dott.ssa Edwina Licari, Chief Legal & International Affairs Officer di MGA. Come suggerito dal titolo, la discussione ha trattato il tema delle conseguenze dell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea e il suo impatto su Malta come una giurisdizione di gioco d’azzardo. Gli altri partecipanti nel dibattito sono stati Russell Kelly da KPMG Isola di Man, Robin Le Prevost da Le Prevost Consultancy e Peter Howitt da Ramparts.

Nel suo comunicato stampa relativo al SiGMA, MGA ha detto che ancora una volta la manifestazione si è dimostrata di essere un’eccellente opportunità di condividere conoscenze per i rappresentanti del settore di gioco d’azzardo.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit