GambleAware rivela la sua nuova strategia quinquennale

GambleAware, un’organizzazione indipendente che mira a promuovere il gioco responsabile, ha rilasciato informazioni sulla strategia che seguirà per i prossimi cinque anni. L’obiettivo della nuova strategia è di ridurre ogni anno al minimo il numero di persone, che richiedono una terapia della riabilitazione dai danni legati al gioco.

L’organizzazione, che nel passato è stata conosciuta come Responsible Gambling Trust, ossia RGT, ha rafforzato il suo impegno ad assistere i giocatori d’azzardo compulsivi attraverso il finanziamento della ricerca, dei vari servizi di terapia e di formazione.

Secondo il comunicato stampa ufficiale rilasciato dall’ente di beneficenza, GambleAware sta cercando di aumentare il suo finanziamento di 10 milioni di sterline all’anno. L’organizzazione esorta i titolari di licenza, gli inserzionisti, le lotterie e le società sportive professionistiche di contribuire volontariamente per i servizi di ricerca, formazione e terapia.

Il comunicato stampa di GambleAware ha rivelato che il numero complessivo di giocatori problematici adulti solo nel Regno Unito è stimato a circa 250.000 con altri 470.000 che sono ritenuti a rischio di gioco d’azzardo problematico.

Al momento attuale, solo il 3% di quelle persone beneficiano dei servizi offerti dalla rete nazionale di fornitori di terapia. Con questa modifica nella sua strategia, GambleAware mira a triplicare il numero dei giocatori con problemi che traggono vantaggio dai servizi di terapia finanziati dall’organizzazione.

Con l’adozione della nuova strategia, GambleAware rinnova anche il suo impegno nella ricerca basata sulle prove. Il nuovo piano di azione dell’ente di beneficenza comporta l’identificazione delle cause per i danni del gioco patologico, nonché il riconoscimento e l’attuazione delle forme di terapia che si sono dimostrati di essere le più efficaci. Ciò deve essere realizzato attraverso un aumento del 50% del bilancio di ricerca di GambleAware entro il 2018. L’obiettivo è di aumentare il bilancio annuale di ricerca in modo che raggiunga 1,5 milioni di sterline all’anno.

In aggiunta, GambleAware sta progettando gli adattamenti della struttura interna, compresa l’introduzione di un nuovo Comitato Controllo e Rischi.

Katie Lampard, che ha assunto la carica di presidente di GambleAware nel mese di giugno, ha commentato che la priorità numero uno dell’organizzazione è “proteggere i più vulnerabili.” Lampard ha detto inoltre che GambleAware è impaziente di lavorare in collaborazione con il settore di gioco d’azzardo. Lampard ha concluso dicendo che l’organizzazione è ben preparata a sfidare il settore, se necessario, al fine di raggiungere i propri obiettivi.

Al momento attuale, GambleAware raccoglie oltre 7 milioni di sterline all’anno in donazioni volontarie dai titolari di licenze che operano sul territorio della Gran Bretagna. Questo sistema di donazione è stato introdotto in conformità con il Gambling Act del 2005. Il programma di organizzazione della prevenzione del danno, della ricerca, della terapia e della formazione è stato approvato dalla UK Gambling Commission.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit