New Jersey fa un altro tentativo di legalizzare le scommesse sportive

I legislatori del New Jersey hanno dato un nuovo impulso ai tentativi di legalizzare le scommesse sportive nello Stato, ha riferito New Jersey Law Journal. Un nuovo disegno di legge che mira a revocare il divieto di scommesse su diversi tipi di competizioni ed eventi sportivi è stato introdotto all’Assemblea dello Stato la scorsa settimana. Promosso dai membri dell’assemblea legislativa Ralph Caputo e John Burzichelli, AB 4303 si presenta come l’ultimo tentativo dello Stato di sostenere i suoi settori di casinò e corse di cavalli.

New Jersey cerca di legalizzare le scommesse sportive per più di cinque anni. Nel 2011, gli elettori hanno approvato un referendum per la legalizzazione di quel tipo di offerta di gioco d’azzardo. Nel gennaio del 2012, il corpo legislativo ha approvato una legge che ha consentito di rilasciare licenze ai casinò di Atlantic City e gli ippodromi in tutto lo stato di accettare scommesse su alcune competizioni professionali e collegiali. Il governatore Chris Christie ha messo la sua firma sulla legge nello stesso mese.

Tuttavia, il tentativo non è potuto andare avanti siccome la NFL, NBA, NCAA, NHL e la Major League Baseball hanno portato la questione in tribunale, sostenendo che violasse una legge federale che vietatava le scommesse sportive a livello nazionale ad eccezione di quattro stati. Hanno inoltre sottolineato che la legge di scommesse del New Jersey avrebbe avuto un impatto sull’integrità dei loro giochi.

In un tentativo più recente, il governatore Christie ha firmato un progetto di legge, promosso dal senatore dello Stato Raymond Lesniak che ha parzialmente revocato la legge del 2012. Nel mese di agosto, la Corte d’Appello degli Stati Uniti per il terzo circuito ha sventato la spinta del senatore Lesniak, sostenendo che violasse PASPA (il decreto di protezione dei professionisti e dilettanti del 1992 – la legge federale che vieta le scommesse sportive negli Stati Uniti). Tuttavia, la Corte degli Stati Uniti ha lasciato intendere che il New Jersey non poteva essere impedito di revocare le leggi statali esistenti in materia di scommesse.

Il disegno di legge dei membri dell’assemblea legislativa Caputo e Burzichelli in realtà cerca di revocare la legge di New Jersey del 2012 senza violare il divieto federale. In altre parole, se il disegno di legge viene approvato, ciò consentirà la fornitura di opzioni di scommesse in tutto lo stato. Tutti gli interessati saranno in grado di gestire uno sportsbook anche dalla loro casa. Per di più, ai sensi della legge del 2012 dello stato, solo le persone di età di 21 o superiore possono piazzare scommesse su eventi sportivi. Tuttavia, se la legge viene revocata, ciò significherà che tutti saranno in grado di scommettere.

Parlando ai media, il membro dell’assemblea legislativa Caputo ha detto che il disegno di legge introdotto di recente è stato solo l’inizio di un processo complesso e che sicuramente bisognerà mettere alcune restrizioni su chi sarà in grado di gestire le attività di scommesse sportive e chi sarà in grado di piazzare scommesse. Secondo il funzionario, la loro proposta non è in grado di andare avanti abbastanza rapidamente.

New Jersey non è l’unico stato degli Stati Uniti a insistere sulla legalizzazione e la regolamentazione delle scommesse sportive. Anche Pennsylvania e New York si preparano di sfidare PASPA e sollecitare il Congresso degli Stati Uniti di revocare il divieto sul gioco d’azzardo a livello nazionale.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit