British Horseracing Association propone di introdurre un sistema di imposte nel Ladbrokes-Coral

La fusione Ladbrokes – Coral ha affrontato un altro ostacolo. British Horseracing Association ha presentato una richiesta alla Competition & Markets Authority del Regno Unito e ha dichiarato che la fusione potrebbe avere un impatto negativo sulle preferenze dei consumatori del Regno Unito per quanto riguarda le ippiche e le corse di levrieri.

La richiesta è stata inviata da Nick Rust, l’attuale amministratore delegato della British Horseracing Association ed ex direttore generale del Dipartimento di operazioni al dettaglio di Ladbrokes.

I membri dell’Associazione hanno espresso le loro preoccupazioni che la fusione avrebbe provocato un “deterioramento” nelle quote dei clienti. Il BHA sta anche per introdurre le preoccupazioni sui diritti dei media delle corse e sulle difficoltà finanziarie che gli ippodromi più piccoli stanno per affrontare e la loro eventuale chiusura una volta che la fusione è stata completata.

Una delle soluzioni proposte da BHA è imporre un sistema del contributo. La società Ladbrokes-Coral dovrà pagare un’imposta, a seconda del fatturato generato attraverso le scommesse ippiche online. L’imposta dovrebbe entrare in vigore prima del sistema di sostituzione proposto che deve essere introdotto in aprile 2017.

Il Competition and Markets Authority sta attualmente esaminando la fusione, anche se ci si aspettava di annunciare la sua decisione finale entro e non oltre il 24 Giugno. Tuttavia, la scadenza è stata estesa al 19 agosto. I membri dell’autorità stanno esaminando i vantaggi e gli svantaggi che il portfolio retail combinato delle due entità avrebbe portato. Al fine di materializzare la fusione, Coral e Ladbrokes forse dovranno chiudere circa 400 negozi di scommesse.

È passato un anno da quando la fusione per circa £2,3 miliardi è stata siglata. Ci si aspettava di essere finalizzata entro la prima metà del 2016, ma diversi ostacoli, tra cui la richiesta BHA, hanno causato ritardi.

Negli anni 90, quando lavorava per Coral e Ladbrokes, il signor Rust ha fatto un altro tentativo di fusione. Attualmente, lui è responsabile della BHA ma tuttavia, non è assolutamente contro la fusione. Eppure, ha espresso le preoccupazioni che la BHA aveva che l’indagine svolta da CMA non sia stata tanto precisa quanto necessario, e la fusione avrà maggiore impatto sul settore delle corse di quanto inizialmente proposto. Il signor Rust ha anche aggiunto che se il governo dà il via libera all’imposta proposta, sarebbe utile per le industrie di corse e di scommesse e l’economia nel suo complesso.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit