Quadro finanziario delle case da gioco italiane, Giugno 2016

Con la fine della prima metà dell’anno finanziario, arriva il periodo di riesame per le case da gioco italiane. A questo proposito i media locali hanno pubblicato i dati finanziari di qui sotto.

Casinò St. Vincent

Come abbiamo riportato in precedenza, nel 2015 il casinò ha registrato perdite pesanti nei primi sette mesi. Successivamente, la tendenza negativa è cambiata e si è verificata una crescita del 13%, che nel primo semestre del 2016 è stata del 12%. Allora l’assessore regionale alle Finanze, Ego Perron ha sostenuto che il trend si sarebbe mantenuto nei prossimi mesi.

Nel mese di giugno, le influenze negative dall’anno scorso hanno ancora avuto una certa influenza sul quadro finanziario della società. D’altra parte a giugno l’azienda rileva una flessione del fatturato del circa 22,5% rispetto all’anno precedente.

Nonostante queste difficoltà, durante il primo semestre del 2016 la casa da gioco registra un aumento dei ricavi del circa 1,6 % ossia approssimativamente €0.5 milioni, registrando un fatturato di circa €30.66 per il periodo.

Casinò Campione

Il risultato finanziario della società per il primo semestre del 2016 è rimasto stabile e praticamente invariato rispetto all’anno precedente. La società ha registrato un fatturato di circa €46.5 milioni, che è solo lo 0,1% in meno rispetto all’anno scorso. Un fatto interessante è che per il periodo si è verificato un aumento del fatturato netto da giochi online, con €636.000.

Un trend positivo si verifica anche per quanto riguarda gli ingressi, che secondo l’Amministratore Delegato del Casinò, Carlo Pagan sono stati pari a 57,286. Un altro fattore positivo che ha influenzato il risultato per il periodo è stata l’introduzione di scommesse sportive di Novomatic.

Nel mese di giugno, le entrate del casinò sono state pari a 8.4 milioni, che è in aumento del 13,3% rispetto ai ricavi della società nel mese di giugno 2015.

Casinò Venezia

Nel mese di giugno, il Casinò di Venezia ha registrato le entrate pari a €6.9 milioni con soli €8.770 di differenza in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. La maggior parte dei redditi per il mese di giugno derivano dalle slot machine che hanno registrato le entrate di € 3,7 milioni, in calo del 6,4% e ciò ha comunque avuto un impatto negativo sul fatturato totale.

Secondo i dati relativi all’anno precedente, nel 2015 si è rilevato un passivo di circa €7 milioni per le due principali società Casinò Municipale di Venezia (CMV) S.p.a e Casinò di Venezia Gioco Casinò.

Casinò Sanremo

Nella prima metà del 2016, il casinò ha registrato un fatturato di €21.5 milioni, che è dello 0,02% in meno rispetto all’anno scorso, quindi si potrebbe dire che il casinò ha osservato un risultato finanziario piuttosto stabile per il periodo. A questi dati vanno aggiunte le entrate dai giochi online. La maggior parte delle entrate di circa €16.44 milioni derivano dalle slot machine.

Secondo una dichiarazione del direttore generale della casa da gioco Giancarlo Prestinoni, il periodo si è verificato come una fase preparatoria per l’attuazione di alcune innovazioni e cambiamenti nella Struttura, l’ offerta di giochi, ‘l’appeal’ sul mercato e la logistica, in modo da creare un casinò d’elite per i propri clienti.

Nel mese di giugno la società ha registrato un fatturato di €3.54 milioni che è del 4,39% in meno rispetto all’anno precedente. Il casinò ha registrato 17 046 ingressi durante il periodo. Tra i giochi le slot machines hanno il maggior contributo alle entrate con circa €2,7 milioni con un incremento del 3,93%. I risultati negativi sono stati registrati dalla roulette francese e il poker.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.

Comments are closed.

Share This:
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit