Regole del Blackjack

Il Blackjack è un gioco di carte in cui i giocatori non sono uno contro l’altro ma piuttosto contro la casa. Ci sono di solito fino a sei giocatori allineati ad un tavolo semicircolare, con il croupier di fronte a loro dal lato dritto del tavolo. La maggior parte dei casinò offre giochi di blackjack con uno, due, quattro, sei e otto mazzi, e raramente tre o cinque mazzi che però dovrebbero essere evitati.

Ciascuna carta nel blackjack ha un valore stabilito, a parte l’Asso che può contare come 1 o 11. Lo scopo è di pescare una combinazione di carte il cui valore totale sia più alto di quello del croupier, ma senza superare 21. Se peschi 22 o più, sballi e il croupier vince la mano. Al contrario, se la mano del croupier supera 21, il croupier sballerà e il giocatore vince la puntata.

Se la mano del croupier è pari a quella del giocatore, la situazione è chiamata “pareggio” e come risultato entrambe le parti avranno indietro le proprie scommesse. Tuttavia, se una parte ha un blackjack (un Asso con una qualsiasi figura o un 10), anche detto naturale, mentre l’altra parte ha 21 ma con più di due carte, ad es. Q83, quella con il blackjack vince la mano.

Valore delle carte

Come abbiamo detto, ogni carta nel mazzo ha un valore stabilito, a parte l’Asso. Ogni carta numerata (carta seme) ha un valore pari al suo valore numerico, tutte le figure hanno valore 10. Gli Assi hanno valore o di 1 o di 11, a seconda della preferenza del giocatore. Per esempio, una mano di Asso e 8 può essere pari a 9 o a 19.

Quando un Asso può essere considerato come un 11 senza che il valore della mano superi 21, questa è chiamata mano soft, come, ad esempio, l’Asso e 8 sopra menzionato (19 soft). Quando un Asso non può essere considerato come 11 perché la mano supererebbe 21, questa è chiamata mano hard. Per esempio, se un giocatore ha Asso e 8 e pesca un 5, la sua mano diventa un 14 hard. Qualsiasi mano che non includa un Asso considerato 11 è una mano hard.

Come abbiamo detto prima, ogni combinazione di Asso con una carta del valore 10 è chiamata un blackjack, o un “naturale”. Una mano con un valore totale di 21 che non include un Asso non è considerata un blackjack, per esempio J-5-6. Questo è importante perché i casinò di solito concedono una vincita extra per i blackjack (di solito 3:2), mentre una mano vinta con un 21 che non è naturale non riceve vincite extra.

Inoltre, un blackjack batte un totale di 21 con più carte e se il giocatore è quello che ha il blackjack, riceverebbe la vincita extra.

Set of 13 Spades and their Blackjack values.

Il gioco in svolgimento

Prima che le carte vengano distribuite, ciascun giocatore piazza la sua scommessa nella zona designata di fronte a lui, molto spesso un quadrato o un cerchio. Poi, il croupier pesca le carte dal sabot/mazzo e le distribuisce, partendo dal giocatore a sinistra. Ogni scommettitore riceve inizialmente due carte, o scoperte o coperte.Come abbiamo puntualizzato nell’articolo precedente, le carte sono distribuite di solito coperte nei giochi con le carte in mano. A prescindere se il gioco sia con sabot o con carte in mano, il croupier si darà una carta scoperta e l’altra coperta.

Assicurazione

Se la carta scoperta del croupier è un Asso, ai giocatori sarà offerta una “assicurazione” nel caso in cui l’altra carta sia di valore dieci. Sebbene i casinò le abbiano attribuito il nome di “assicurazione” cosicché suoni più attraente, questa è solo una scommessa interamente separata che viene fatta prima di qualsiasi altra azione.

La posta di assicurazione è di solito pari ad ½ della tua posta originale ed è usata per cancellare la perdita subita nel caso in cui il croupier ha un blackjack. Questo avviene tramite pagamento di 2:1. Per esempio, se la tua scommessa originale è di 100€ e la tua assicurazione è di 50€, se il banco ha un blackjack, tu perderai i tuoi 100€ di scommessa ma vincerai sull’assicurazione al rapporto di 2:1, per cui 2 x 50€, che cancella la perdita iniziale.

Tuttavia, se il croupier non ha un blackjack, raccoglierà la scommessa di assicurazione e la mano continuerà normalmente. In molti casinò, se la carta scoperta del croupier ha un valore di 10, il croupier controllerà l’altra carta (carta coperta) per vedere se è un asso, ma senza offrire assicurazione. Se il croupier ha un naturale, il turno finisce e il banco vince tutte le scommesse, a meno che un giocatore non ha un blackjack, nel qual caso viene dichiarato un pareggio.

Blackjack dealer asking for insurance.

Il gioco continua

Se il croupier non ha un Asso o una carta di valore 10, il gioco continua con la decisione del giocatore. Il giocatore ha sempre due opzioni possibili, e in alcuni casi altre due (per la divisione o il raddoppio – che saranno spiegati tra poco). La prima opzione di gioco è “chiedere” una carta, che significa che il giocatore non è soddisfatto del valore della sua mano e riceve un’altra carta. Il giocatore può chiedere carte finché la sua mano raggiunge il valore di 21 o lo supera, nel qual caso egli sballa e il banco vince.

La seconda opzione di gioco è “stare”, che significa che il giocatore è soddisfatto della sua mano e si astiene dal ricevere altro. Dopo questa fase, il croupier prende le scommesse di tutti i giocatori che hanno sballato e paga le scommesse di tutti i blackjack, solitamente ad un rapporto di 3:2. Alcuni casinò ospitano giochi con rapporto di pagamento di 6:5 per un blackjack, il che dovrebbe essere evitato.

Una volta pagati tutti i naturali e raccolto il denaro di tutte le giocate sballate, il croupier rivela la propria seconda carta e pesca carte, secondo le regole del tavolo. Discuteremo delle regole aggiuntive del tavolo e delle varianti tra poco.

Se il croupier sballa, tutti i giocatori attivi che non hanno sballato vincono le loro mani. Quei giocatori che hanno sballato perdono comunque la loro mano, dal momento che il loro denaro è stato già raccolto nella fase precedente del gioco.

Se il croupier non sballa, il valore della sua mano viene confrontato con il valore della mano di ciascun giocatore attivo. Quei giocatori con una mano superiore a quella del croupier vengono pagati con pari importo, che viene messo accanto alla scommessa originale del giocatore nell’apposita area del tavolo. Per cui, una scommessa originale di 100€ guadagna altri 100€ per un totale di 200€ messi davanti a quella persona.

Quei giocatori con una mano di un valore minore rispetto a quella del croupier perdono la loro scommessa originale. Se un giocatore ha una mano pari a quella del croupier, viene dichiarato un “pareggio”, e ciascuna parte prende indietro la propria scommessa originale. Questo conclude la mano e il gioco continua con la giocata successiva.

Blackjack hit or stand

Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit