Gestione dei soldi per contare le carte

blackjack 21Per un conta-carte una delle questioni chiave non è la sorveglianza del casinò, ma il denaro stesso e il modo per gestirlo. La storia ha rivelato molti casi in cui dei conta-carte hanno dato fondo ai loro capitali, ritrovandosi nella necessità di cominciare daccapo. Piazzare scommesse molto più grandi di quanto il loro capitale possa sostenere è un problema primario per i conta-carte.

Molti di loro tendono a non stare attenti su quanto sia significativo il rischio di tracollo per il loro particolare gioco. Altri tendono a spostarsi tra i giochi dimenticando di modificare l’entità delle loro scommesse e come risultato di questo, finiscono col giocare ad un rischio di tracollo di gran lunga più grande di quanto pensino. In aggiunta, ci sono giocatori che tendono ad usare strategie di gioco del tutto inappropriate per particolari giochi. E ultimo ma non per importanza, ci sono persone che credono che giocare a blackjack sia un’impresa, che potrebbe generare un guadagno globale di non più di 1%-2%.

Quindi, qual è la conclusione – che c’è molta ignoranza tra i giocatori in merito a problemi quali la gestione del capitale e l’arte di ottenere vantaggio nel blackjack. Come pura percentuale, il vantaggio per un giocatore di blackjack non sarà mai enorme. Uno che vince su base regolare e ad un tasso di 1% o 2%, fa un buon lavoro, in realtà. L’equivoco generale risiede nel fatto che ci sono persone che tendono a comparare tale prestazione ai livelli di tasso di interesse corrente. Le due cose non sono equiparate.

Ora discutiamo su un numero di termini relativi alla gestione del denaro nel blackjack.

Blackjack dealer dealing cards.

Un’occhiata ai termini di gestione del denaro

Primo, quando parliamo di capitale ci riferiamo o alla somma totale dei fondi che si vuole rischiare giocando a blackjack, oppure ad un conto casinò, che rappresenta la somma totale che qualcuno/qualcuna porta con sé durante le visite ai casinò per un singolo viaggio.

Secondo, l’unità base di scommessa, o solo l’unità, è la somma di denaro minima che si vuole piazzare come scommessa su una singola mano. Tale unità può essere di 10€, o 200€ o qualsiasi altro importo, e rappresenta la scommessa di base che uno fa.

Terzo, lo spread di scommessa rappresenta l’intervallo entro il quale il giocatore/giocatrice scommette. Nel caso in cui lui/lei usi uno spread di scommessa di 1-3, ciò significa che lui/lei fa una qualsiasi scommessa da 1 a 3 unità su ciascuna mano durante il di lui/di lei gioco. Se un giocatore usa un’unità di scommessa di 10€, allora il di lui/lei spread di scommessa sarà ricompreso tra 10€ e 30€.

Quarto, la rampa di scommessa denota quanto sia “ripido” lo spread di scommessa di un giocatore. Nel caso in cui lui/lei usi uno spread di 1-12, lui/lei può scommettere 1 unità per le conte neutre o negative, 2 unità per una conta di +1, 4 unità per una conta di +2, 8 unità per una conta di +3, o 12 unità per una conta di +4. Se viene usata una rampa di scommessa più ripida, allora il giocatore punterà 1 unità poi 6 unità poi 12 unità, rispettivamente.

Tutte queste scommesse sono in realtà scommesse iniziali piazzate su una singola mano, o escludono le poste aggiuntive che un giocatore può piazzare quando divide o raddoppia le mani. Un gioco più aggressivo sarebbe quello di piazzare scommesse da 12 unità sulla mano iniziale arrivando alla fine anche a raddoppiare e dividere da quella mano fino al punto in cui lui/lei ha scommesso 96 unità. Questo sarebbe comunque uno spread di scommessa di 1-12, poiché determina la scommessa iniziale sulla mano e non il totale potenziale, che potrebbe essere scommesso in un caso simile.

People Playing Blackjack in Casino

Una potenziale rendita a lungo termine

Un numero di giochi tipici potrebbero generare un tasso di ritorno di circa 1.25% della somma totale di denaro puntata. Nel caso in cui un giocatore partecipasse ad un simile gioco e piazzasse una scommessa media di 100€, lui/lei potrebbe prevedere di totalizzare un profitto di 125€ a ora in una partita da 100 mani a ora. Se lui/lei partecipasse ad una sessione di gioco di quattro ore, la di lui/di lei aspettativa di profitto sarebbe 500€.

Nel caso in cui la scommessa massima del giocatore fosse 500€, lui/lei avrebbe bisogno di partecipare con almeno 6.000€ in una simile sessione di gioco. Se assumiamo che questi 6.000€ siano un investimento, per quattro ore di gioco lui/lei avrebbe un ritorno dell’8.33%. Se lui/lei giocasse fino a 500 ore l’anno, la di lui/di lei aspettativa di profitto sarebbe di 62.500€. Un conto bancario di 100.000€ sarebbe esposto ad un rischio relativamente basso in questo caso, mentre il giocatore si aspetterebbe un tasso di ritorno annuale del 62.5% sul di lui/di lei investimento di 100.000€.

Un simile scenario potrebbe svilupparsi a lungo termine, mentre a breve termine il giocatore potrebbe non aspettarsi niente. Se un giocatore partecipasse ad una sessione di quattro ore, lui/lei potrebbe ottenere un profitto di 500€, ma a causa di tre deviazioni standard per tale sessione, lui/lei potrebbe ritrovarsi nell’intervallo tra -6.000€ e 7.000€.

Un giocatore può aspettarsi di essere a lungo termine quando lui/lei ha accumulato un numero di ore di gioco sufficiente da poter neutralizzare tre deviazioni standard di potenziale perdita. Ciò dipende dallo spread di scommessa, dalla rampa di scommessa e dallo stile di gioco che si usa. Ci sono state dichiarazioni tra gli esperti di blackjack secondo cui un totale di circa 300000 mani basterebbe a coprire la maggioranza delle situazioni. Un giocatore professionista è in grado di raggiungere tale numero di mani in 4 anni, o anche meno. Dipende da quante ore al mese o all’anno gioca. Per un giocatore ordinario di blackjack tale numero di mani può sembrare un po’ eccessivo. A causa di questo, alcuni giocatori possono pensare che il conteggio delle carte non valga il tempo necessario per impararlo. Tuttavia, dovremmo notare che a breve termine il conta-carte ha un vantaggio, se lui/lei partecipa ad un qualsiasi gioco leale. E altra cosa importante da menzionare – in accordo con gli esperti, nel 56% del tempo un conta-carte astuto potrebbe aspettarsi di trarre profitto o almeno andare a pari in 8 ore di gioco.

Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit