Contare le carte al Blackjack

blackjack 21Abbiamo detto all’inizio della nostra guida che avremmo discusso di due stili di gioco validi del blackjack– strategia di base, utilizzata da giocatori amatoriali che giocano per esperienza, e i conta-carte, il cui scopo principale è trarre profitto battendo il banco.

Quindi, un conteggio delle carte proficuo è il picco che un giocatore può raggiungere. Quando si chiede cosa ne pensino del conteggio delle carte, molte persone che sanno poco sui giochi di carte, immaginano un’attività illegale usata per imbrogliare il casinò.

Garantito, i casinò odiano i conta-carte e li bandiscono dai loro edifici. Tuttavia, questo non ha niente a che fare con la legalità o l’illegalità del conteggio delle carte, piuttosto con il fatto che i conta-carte hanno un margine nel blackjack e battono il banco al suo stesso gioco.

E poiché il conteggio delle carte è perfettamente legale, i casinò non hanno altro modo per proteggersi se non bandire i conta-carte che hanno individuato. Non vorrebbero adottare regole di gioco severe che dissuaderebbero definitivamente i conta-carte dal giocare perché questo allontanerebbe anche i giocatori normali.

Il conteggio delle carte non è niente più che memorizzare le carte giocate e regolare le scommesse del giocatore e giocare la strategia in base alle carte che rimangono nel mazzo. Questa è una strategia usata per determinare se la mano potrebbe dare al giocatore un probabile vantaggio, o uno svantaggio. A differenza della roulette e dei dadi in cui ogni turno non ha impatto sulle decisioni future, nel blackjack ogni mano esaurisce il mazzo e finché le carte sono mescolate, tenere il conto delle carte fornisce al giocatore un margine matematico sul casinò.

La prova statistica

Il conteggio delle carte è basato sulla prova statistica che le carte alte, specialmente Assi e le carte di valore 10, beneficiano il giocatore più che il croupier, mentre le carte basse, in particolare i 4 e i 6, aumentano il margine intrinseco del banco. Questo perché un conteggio alto di carte 10 ancora disponibili aumenta le possibilità del giocatore di fare blackjack, che di solito viene pagato ad un rapporto preferenziale di 3:2 e in più i giocatori hanno una migliore chance di vincere una mano raddoppiata.

Allo stesso tempo, le carte basse beneficiano il banco perché il croupier deve chiamare carta su mani difficili (mani hard di valore 12 fino a 16). Maggiore è il numero delle carte basse, maggiore è la chance del croupier di vincere la mano e minore la probabilità di pescare carte 10 e sballare.

Imbrogliare? No.

I conta-carte non imbrogliano in alcun modo, semplicemente sfruttano il mutare delle condizioni basandosi su informazioni disponibili per tutti gli altri giocatori.

Se ci pensi, i conta-carte nel blackjack non fanno niente di diverso dai giocatori di poker, per esempio. I giocatori di poker calcolano le loro probabilità in base alla mano che hanno e poi le ricalcolano una volta che il resto delle carte sono scartate sul tavolo. Il cambiamento nelle probabilità di vincere è poi conteggiato nel prendere la loro decisione. A prescindere se decidano di aumentare la posta, lasciare o solo controllare, lo fanno sulla base di informazioni disponibili anche per tutti gli altri (escludendo naturalmente le proprie carte).

E dal momento che il conteggio delle carte nel blackjack non è collegato a nessuna forma di imbroglio, il casinò ha le mani legalmente bloccate. Così bandisce il conta-carte sospetto dal gioco ai tavoli e rafforza l’opinione che queste persone siano imbroglioni coinvolti in attività illegali.
Un altro equivoco è che il conteggio delle carte sia solo per matematici e persone con una memoria quasi fotografica.

Come per la precedente affermazione, anche queste due sono false. Tutta la conoscenza matematica che serve è quella di essere capaci di aggiungere, sottrarre e dividere numeri piccoli. Anche i requisiti della memoria sono minimi, poiché per i sistemi più comuni di conteggio delle carte hai bisogno di ricordare solo un prodotto di operazioni matematiche.

Il conteggio delle carte, tuttavia, richiede determinazione e molta esperienza per perfezionare tutte le abilità necessarie per riuscire a contare con precisione le carte in un casinò affollato e rumoroso sotto il naso di croupier, responsabili di sala e così via.

Blackjack dealer pointing a hand on the table

In cosa consiste il conteggio delle carte

Sappiamo a cosa porta il conteggio delle carte dalla sezione precedente della guida – permette a giocatori abili di giocare il blackjack con aspettative di vincita positive rispetto al banco. Non abbiamo però menzionato come si fa. Abbiamo detto che i giocatori con strategia di base fanno scommesse fisse e usare la giusta strategia di base permette loro di giocare al minimo svantaggio possibile rispetto al banco, diciamo qualcosa tipo -0.5%. La strategia di base è fondamentalmente il modo migliore per giocare una mano dalla cima, cioè all’inizio del mazzo. Tuttavia, ottimizzare i risultati dopo questo resta interamente nel regno del conta-carte.

Mentre il giocatore con strategia di base rimane bloccato nei giochi di strategia di base con calcoli matematici (che abbiamo elencato nelle tabelle nella prima sezione della nostra guida), il conteggio delle carte suggerisce le scale in favore del giocatore dandogli possibilità di personalizzare il suo gioco. Nello specifico, il conteggio delle carte permette al giocatore di:

– modificare la strategia di base a seconda del conteggio
– regolare l’entità della posta in base al conteggio

Così, il conteggio delle carte richiede la conoscenza della strategia di base a menadito. Se hai perso quella parte, ti suggeriamo di tornare all’inizio della guida e andare alla nostra sezione sulla strategia di base.

Conoscere la strategia di base e essere in grado di regolarla, tuttavia, non è il beneficio di maggior valore del conteggio delle carte – essere in grado di regolare l’entità delle tue scommesse lo è. Sebbene i conteggi possono essere proficui con scommesse fisse, questo generalmente è vero solo per i giochi più amichevoli a mazzo singolo conosciuti a fondo. I casinò sanno questo, ed proprio per questa ragione è altamente improbabile che troverai un tavolo del genere.

Quindi, essere in grado di quantificare le tue scommesse in base al vantaggio che sai di avere è l’unico e fondamentale aspetto del conteggio delle carte. Come abbiamo spiegato in precedenza, un mazzo “ricco” di dieci e Assi statisticamente favorisce il giocatore, il che significa che egli aumenterà le sue puntate, e quando il mazzo contiene più carte basse (dai 2 ai 6), il conta-carte punterà di meno o probabilmente si asterrà dal giocare.

Per essere più specifici, presenteremo nella tabella sottostante il valore dello scarto di una data carta per il giocatore. I dati presumono che stiamo usando un mazzo singolo. Così, un gioco con più mazzi vedrebbe quel risultato diluito proporzionalmente alla conta dei mazzi, ma questo vale per entrambi e influenza il croupier e il giocatore allo stesso modo.

Scartare carte in giochi a mazzo singolo
Carta fuori dal gioco Aspettative del giocatore
2 +0.38%
3 +0.44%
4 +0.55%
5 +0.69%
6 +0.46%
7 +0.28%
8 0.00%
9 -0.18%
10 -0.51%
Asso -0.61%

Come evidente dalla tabella, rimuovere un 5 dal gioco porta il massimo beneficio al giocatore. In seguito arrivano i 4, i 6, i 3, i 2, i 4 e i 7, mentre gli 8 sono irrilevanti. D’altra parte, scartare un Asso abbassa al massimo le aspettative dei giocatori, seguito da carte 10 e dai 9. E come abbiamo spiegato in precedenza, la ragione è semplice – meno 10 e Assi ci sono, più bassa è la chance del giocatore di fare blackjack. E il pagamento 3:2 del blackjack è ciò che fa del gioco un quasi pareggio.

Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit