Regole e strategia del blackjack

blackjack 21Il Blackjack (conosciuto in italiano anche con il nome di Ventuno) è considerato come il gioco da tavolo classico del casinò. Alcuni dicono che le sue regole non potrebbero essere più semplici, ma lo scopo del gioco è piuttosto difficile per i giocatori principianti.

La verità è che a prescindere da quanto le regole del Blackjack possano sembrare semplici, vi è una varietà di opzioni fornite dal casino che rendono il gioco interessante e attraente per i giocatori.

L’obiettivo del Blackjack e le regole di base

Prima di iniziare a giocare a Blackjack in un casinò, devi capire qual è l’obiettivo del gioco.

Spesso anche i giocatori esperti pensano che l’obiettivo del gioco sia quello di avvicinarsi il più possibile al 21, senza superare questo numero. Tuttavia questo è sbagliato. Lo scopo del Blackjack è prima di tutto battere il banco senza superare 21 e in secondo luogo, è necessario battere il banco o portarlo in bancarotta.

  • Il gioco del Blackjack è giocato con uno fino a otto mazzi composti da 52 carte.
  • Gli assi nel gioco valgono 1 o 11 punti. Le carte da 2 a 9 sono hanno il loro valore nominale, mentre le carte di figura valgono sempre 10 punti.
  • La mano consiste in due carte. Il suo punteggio è pari alla somma dei valori delle singole carte. La mano più alta, che consiste in un asso e qualsiasi carta del valore di 10 punti, viene definita “Blackjack”.
  • Le regole del gioco sono abbastanza facili. Se il valore totale della tua mano supera il 21, perdi. Se la mano del banco è più vicina a 21 rispetto alla tua, perdi anche in questo caso.

valori delle carte blackjack

Prima di giocare a Blackjack

E’ una buona idea trascorrere del tempo semplicemente osservando il casinò e la sua politica e controllare i diversi tipi di giochi di Blackjack offerti ai giocatori. Ecco una lista con gli elementi più significativi da valutare:

  • Assicurati di controllare la posta in gioco minima per ogni tavolo.
  • Controlla se banco utilizza un sabot o se c’è una macchina che distribuisce le carte. Questo può essere rilevante per la strategia dei giocatori più esperti, ma la differenza tra questi due metodi è irrilevante per un giocatore principiante.
  • Una buona idea è quella di unirsi a un tavolo dove ci sono meno persone. Questo ti darà la possibilità di inserirti e di essere più rilassato. Cerca di stare lontano dai tavoli affollati, in quanto il gioco può essere molto lento e spesso il suo ritmo diventa difficile da seguire.
  • Scegli una posta che sia in linea con la tua disponibilità economica. Gli esperti dicono che idealmente dovresti sederti a un tavolo di Blackjack con un bankroll pari a 40 volte la posta che vuoi puntare. Il minimo assoluto è sedersi con un bankroll di 20 volte la posta.

La gestione del bankroll è una parte importante della strategia di ogni giocatore. Questo è il motivo per cui c’è una parola che si può usare per descriverla: disciplina. Ogni giocatore dovrei essere perfettamente consapevole della quantità di denaro che può permettersi di perdere, invece di avere un approccio casuale.

  • Verifica se la casa paga 3:2 per il Blackjack. Ci sono alcuni casinò che offrono solo 6:5, cosa abbastanza negativa poiché oltre l’1% viene rimandato in banca e a favore del casinò.
  • Fai caso se il banco preferisce starsi sui “17 soft” – questa è l’opzione migliore. Dall’altra parte, non è consigliabile per te in quanto giocatore starti sui “17 soft” perché dovresti cercare di fare una mano migliore.

Altre opzioni per il giocatore offerte dalla casa

Ci sono alcuni casinò che applicano delle note alle regole della casa per ogni tavolo di Blackjack. Nel caso in cui non riuscissi a trovare queste regole, è meglio andare a un tavolo vuoto e chiedere informazioni al banco. Il banco e i supervisori sono obbligati a rivelare quali regole sono in vigore nel casinò.

Qui di seguito le opzioni più importanti per il giocatore fornite dalla casa:

  • Resa anticipata
  • Raddoppio e carta dopo la divisione
  • Raddoppio soft
  • Ridivisione degli assi

Ricordati del fatto che queste regole della casa hanno l’obiettivo di avvicinare il margine del casinò contro di te nel gioco del Blackjack.

Giocare a Blackjack

Giocare a BlackjackDi solito, il sabot del banco o la macchina distribuisci carte sono posizionati all’estrema destra del tavolo del Blackjack. La maggior parte dei casinò hanno sette cerchi/riquadri dove poter piazzare le tue puntate. Se c’è la possibilità di fare puntante supplementari, di solito vengono collocate in appositi riquadri.

Quando i giocatori si siedono al tavolo, può essere che venga chiesto loro in che denominazione vogliano le loro fiches. L’opzione migliore è di chiedere la stessa denominazione della puntata che hai deciso di piazzare.

Per giocare, devi posizionare una o più fiches nel riquadro e aspettare che ti venga distribuita la carta. Dopo che i giocatori hanno fatto le loro puntate, il banco distribuirà due carte ad ogni giocatore e darà due carte anche a se stesso.

Una delle carte del banco viene sempre scoperta. L’altra carta, coperta, viene definita la “hole card”. Nel caso in cui il banco mostra un asso, ai giocatori viene offerta la possibilità di fare una puntata supplementare, chiamata “assicurazione”, che paga 2 a 1 nel caso in cui la hole card del banco sia una carta da 10 punti.

Le puntate “assicurazione” non sono obbligatorie. Queste non possono superare la metà della puntata originale.

Se la carta scoperta del banco è un asso, il giocatore ha la possibilità di fare una puntata pari al 50% della prima puntata originale. Se il banco fa Blackjack il giocatore ottiene 2:1 sul suo denaro. In pratica questo significa che la sua assicurazione gli verrà restituita e saranno così pari. Il giocatore perde l’assicurazione nel caso in cui il banco non fa il Blackjack e continua a giocare la mano con la puntata originale.

Che tu sia un principiante o un giocatore esperto di Blackjack, mai prendere l’assicurazione nel caso in cui tu non stia contando le carte.

Nel caso in cui il banco abbia come carta scoperta un dieci o un asso, darà uno sguardo all’altra carta per vedere se hanno un Blackjack. In questo caso, girerà la carta immediatamente. Quando il banco ha un Blackjack, tutte le puntante perdono, ad eccezione dell’assicurazione. L’unica eccezione è se anche il giocatore ha un Blackjack.

In alcuni paesi, il banco prende una carta, data scoperta, ma non prende una seconda carta fino a quando tutti i giocatori non hanno finito di giocare la propria mano. In pratica questo significa che i giocatori giocano la loro mano senza sapere se il banco farà Blackjack.

E’ importante che tu sappia che la maggior parte dei casinò in tutto il mondo preferiscono un “gioco scoperto” dove le carte sono posizionate a faccia in su accanto alla puntata e non dovrebbero essere toccate dal giocatore. Tuttavia, ci sono alcuni casinò tradizionali che preferiscono il “gioco coperto” dove le carte sono poste a faccia in giù e il giocatore ha il diritto di guardarle.

Quando è la carta del banco ad essere a faccia in su, si possono fare delle supposizioni. Ogni giocatore cerca di fare una supposizione su come andrà la mano del banco. Così, quando fai le tue supposizioni, ricordati sempre che se il banco ha 7 o di più, le probabilità di sballare sono decisamente più basse. Questo è il motivo per cui devi fare del tuo meglio per migliorare la tua mano per un totale di almeno 17.

Quando decidi come procedere, dovresti informare il banco. Puoi scegliere l’opzione “Hit me” (carta) nel caso in cui tu voglia un’altra carta o l’opzione “Stand” (stare) nel caso in cui tu non voglia altre carte.

Ecco qui si seguito alcuni importanti consigli, utili in particolare per i principianti:

  • Se la politica del casinò è quella del “gioco scoperto”, non toccare le carte in alcun modo.
  • Toccare le fiches dopo aver puntato è considerato inaccettabile.
  • Non essere offensivo nei confronti del banco nel caso in cui le carte non siano buone. Allo stesso modo, non essere scortese con gli altri giocatori.
  • Mantieni la calma a prescindere dall’esito del gioco. Non modificare la strategia “in corso d’opera”.
  • Non aumentare mai le tue puntate se stai perdendo, perché una simile strategia potrebbe portarti a perdere sempre più soldi.

casino blackjack

Dovresti accettare il consiglio del banco?

Quando si gioca in un casinò reale, è importante capire che tutti i croupier, i supervisori e i pit boss danno consigli ai giocatori quando viene chiesto loro o quando vedono che un giocatore è un po’ indeciso su come agire.

Se quindi hai dei dubbi sul gioco, puoi tranquillamente chiedere un consiglio al banco. Sii comunque prudente, perché non è raro che questi consigli siano sbagliati. A volte non devi farti influenzare dal consiglio del banco, e l’unica persona che devi ascoltare è te stesso.

Regole del chiedere carta o stare

Presta sempre attenzione alla mano del banco e soprattutto alla carta scoperta, perché questo determinerà la tua strategia futura. Ci sono due regole fondamentali che devi rispettare:

  • Se la carta del banco è 7 o più alta, devi prendere altre carte per ottenere un totale di almeno 17. In questi casi la prossima carta del banco darà una “made hand”, che significa che non prenderà altre carte.
  • Se la carta del banco è da 3 a 6 i giocatori non dovrebbero rischiare di sballare a causa del fatto che la probabilità che sia il banco a sballare è più alta. In questi casi devono prendere un’altra carta che, se è alta probabilmente gli farà superare il 21 e li farà sballare.
  • Se la carta scoperta del banco è un 2, a prendere carte fino a quando non raggiungi un punteggio di 14. A questo punto puoi starti e sperare che il banco sballi.

A volte anche i giocatori esperti non sanno cosa fare. Ti proponiamo alcune dritte su come considerare le carte del banco per mettere in atto una strategia di gioco adeguata. Queste vi aiuteranno a ridurre notevolmente il vantaggio del banco e avere più successo.

  • Le migliori carte del banco dal punto di vista del giocatore sono le carte da 3 a 6. Queste sono le carte con cui è maggiore la probabilità che il banco sballi. Statisticamente parlando, in realtà 5 è la carta migliore per il banco dal punto di vista del giocatore.
  • Le carte peggiori che possono essere del banco dal punto di vista del giocatore sono 9, 10, J, Q, K e l’asso. Queste sono le carte con cui il banco ha la probabilità di fare un risultato migliore del tuo in caso in cui peschi una carta che vale dieci.
  • 7 e 8 sono considerate carte neutre se sono in mano al banco. Però ricorda che è ancora probabile che possano totalizzare 17 o più.

Regole del chiedere carta o stare

Dividere le coppie

Lo split (divisione) è comunemente usato dai giocatori per evitare di perdere la mano, vincendo una delle mani divise e perdendo l’altra. L’utilizzo di questa strategia nel gioco ti darà l’opportunità di minimizzare le perdite e generare maggiori profitti.

Oggi la maggior parte casinò permettono ai giocatori di raddoppiare o dividere le mani. Ecco l’idea della divisione: questa strategia può essere utilizzata nei casi in cui il giocatore ha due carte dello stesso valore. Utilizzando la divisione, il giocatore divide le carte dalla sua mano iniziale in due mani separate da giocare separatamente.

Quando si divide, devi fare una puntata uguale a quella che hai fatto all’inizio. Nei casinò reali, il banco divide la tua mano e inizia a giocare ogni mano.

Ricorda che va bene dividere la mano solo se questa mossa ti garantisce migliori possibilità rispetto alle prime due carte. Ti offriamo una lista con le opportunità in cui potresti dividere le carte:

  • Dividi sempre quando hai due assi. C’è una sola eccezione: non dividere se stai giocando a non a carta coperta e se la carta scoperta del banco è un asso. Dovresti sempre dividere una mano di due 8 a meno che il banco non scopra un 9, un 10 o un asso.
  • Dividi una mano contenente due 2 nel caso in cui il banco scopra una carta da 2 a 7. La stessa regola si applica a una mano composta da due 3.
  • Se la tua mano contiene due 4, potresti dividere nel caso in cui la carta scoperta del banco sia un 5 o un 6.
  • Mai dividere una mano contenente due 5.
  • Dividi una mano di due 6 nel caso in cui il banco scopra un 3, un 4, un 5 o un 6. La stessa condizione, incluso il caso in cui il banco scopra un 7, si applica a una mano di due 7.
  • Il giocatore dovrebbe dividere una mano contenente due 9 quando il banco ha 3, 4, 5, 6, 8 o 9.

Dividere le coppie

Totali soft

Ti proponiamo alcune regole dell’hit or stand relative alla cosiddetta “soft hand” (mano morbida) o, in altre parole, di quelle mani con un asso. Dal momento che un asso può valere 1 o 11, questa è un’opportunità per migliorare la tua mano due volte, piuttosto che una sola.

  • Se il giocatore ha un asso e 2, 3, 4 o 5 come seconda carta, l’asso può contare come uno. Questa è un’opportunità per il giocatore per chiedere carta fino a raggiungere un totale hard di 17 o più punti.
  • Se il giocatore ha un asso e un 6 come seconda carta, anche in questo caso ha l’opportunità di migliorare la mano chiedendo carta. Sarà una buona idea continuare a chiedere carta fino a quando il giocatore non totalizza 17 o un punteggio più alto.
  • Nel caso il giocatore abbia un asso e un 7, la mano può valere 8 o 18 a seconda del valore dell’asso. Ricorda però che se il banco ha una carta scoperta che è un 9 o 10, il rischio che tu possa perdere quella mano è maggiore. Potresti chiedere una carta in più e continuare fino a raggiungere 17.
  • Se il giocatore ha un asso e un 8 o un 9, il punteggio che avrà sarà di 19 o 20. La decisione migliore è quella di starsi perché sarà difficile migliorare il tuo punteggio.

Raddoppio – Soft hand

La mano che contiene un asso nel Blackjack è comunemente chiamata “soft hand” (mano morbida). Gli assi nelle soft hand hanno anche due valori – o un 1 o un 11. Il raddoppio quando si hanno queste carte è più raro e meno importante del raddoppio in una hard hand.

Ci sono solo due semplici regole che puoi seguire quando pensi di raddoppiare in caso di una soft hand:

  • Nel caso in cui la tua mano sia composta da un asso e un 2, un 3, 4 o 5, raddoppia se la carta scoperta del banco è un 4, 5 o 6.
  • Se la tua mano è composta da un asso e un 6 o un 7, raddoppia nel caso in cui il banco abbia 3, 4, 5 o 6.
  • Evita il raddoppio in qualsiasi altro caso di totali soft.

Raddoppio – Hard hand

La cosiddetta “hard hand” (mano dura) è una mano che non contiene un asso. Nella maggior parte dei casinò è consentito ai giocatori di raddoppiare la loro puntata dopo le prime due carte e avere un’altra carta.

Se vuoi raddoppiare, la puntata che fai equivale a quella originale. Anche il giocatore riceve soltanto una carta in più.

Questa mossa è chiamata raddoppio e il momento migliore per farlo è quando si ha un totale di 9, 10 o 11 con la prima mano. Il giocatore potrebbe sperare di ottenere un’altra carta del valore di 10, cosa che renderebbe la mano particolarmente forte. Il raddoppio dovrebbe essere effettuato al momento giusto per evitare di fare puntate azzardate, chiamate “sucker bets”.

Qui ci sono alcune regole che possono esserti utili:

  • Nel caso in cui la tua mano è pari a 9, è una buona idea raddoppiare se la carta del banco carta è un 3, un 4, un 5 o un 6. Assicurati di non raddoppiare nel caso in cui il banco mostri un 2, un 7 o un 8.
  • Se il giocatore ha un totale di 10, allora dovrai raddoppiare nel caso in cui la carta scoperta del banco sia 2, 3, 4, 4, 5, 6, 7, 8 o 9.
  • Nel caso in cui il totale delle tue prime due carte sia 11, allora raddoppia in qualsiasi caso eccetto quando la carta scoperta del banco sia un asso.

Raddoppio del blackjack

Surrender (Resa)

Oggi l’opportunità di resa viene offerta ai giocatori da un ampio numero di casinò. Questa opzione è fornita quando i giocatori hanno ricevuto le prime due carte e hanno già visto la carta del banco scoperta.

Una politica comune dei casinò è anche di non permettere ai giocatori di arrendersi nel caso in cui il banco abbia un asso. A volte, la resa è permessa se una carta coperta viene presa dal banco che controlla se ha un Blackjack.

Tuttavia, la resa dovrebbe essere sfruttata a meno che non si stia effettuando il conteggio delle carte. Ecco i casi principali in cui si potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di arrendersi:

  • Un momento giusto per arrendersi è quando il giocatore ha una mano che con un totale di 15 o 16, e la carta scoperta del banco è pari a 9 o 10.
  • E’ un’ottima scelta arrendersi anche quando il banco mostra un asso e il giocatore ha un totale di 15 o 16 con due carte.
  • Non arrenderti in qualsiasi altro momento della partita.

Late surrender (Resa in ritardo)

Pochissimi casinò offrono la possibilità di una resa in ritardo, che di fatto è la possibilità di arrendersi in qualsiasi momento del gioco. La strategia di una resa in ritardo è la stessa di quella indicata sopra.

Puntate supplementari

  • Under or Over 13 (Sotto o sopra il 13): Questa puntata ti dà la possibilità di ipotizzare se il valore della tua mano originale sarà superiore o inferiore a 13. Prima di far ciò, ricorda che l’asso vale sempre 1 in questa puntata e che il Blackjack è 11. In altre parole, se scommetti su Under 13, il banco ti pagherà un bonus per i due assi, di solito 7:1.
  • Perfect pair (Coppia perfetta): questa puntata sta diventando uno delle preferite ai tavoli di Blackjack. Il giocatore scommette che la sua mano originale sarà una coppia. Le vincite dipendono dalla politica del casinò, ma lo standard è: coppia mista 5:1, coppia dello stesso colore 12:1, coppia perfetta 30:1. Anche se può sembrare allettante, questa puntata è anche quella maggiormente da evitare.
  • Five-Card trick: Questa puntata è offerta molto raramente dai casinò, che pagano un bonus se il giocatore fa una mano di cinque carte senza sballare. Di solito per questa puntata non è richiesta una puntata extra. La parte difficile è che se viene fatta, il giocatore deve decidere se è più importante per lui vincere la mano di Blackjack o se desidera ottenere il bonus. Se hai questo dubbio, la scelta più giusta è quella di attenerti al Blackjack e abbandonare l’idea del bonus.
  • 7s Magic (I magici 7): Questa è un’altra puntata comunemente offerta. Essa consente di scommettere che si otterranno tre 7 consecutivi. Nel caso in cui il giocatore dovesse avere tre 7 dello stesso seme, vince il jackpot.

Modelli di puntate

La semplice verità è che il giocatore ha la stessa possibilità di vincere o perdere quando punta poco o punta molto. Inoltre, cambiare le tue puntate è un’ottima strategia per diversi motivi che vanno da una corretta gestione del bankroll al contenere le perdite nel corso di una sessione di gioco.

Un errore comune fatto da un molti giocatori è di aumentare la loro puntata quando hanno appena perso la mano precedente. Ricorda sempre che il tuo obiettivo principale come un giocatore è quello di massimizzare i tuoi profitti e di minimizzare le perdite.

Una buona idea è quella di costruire la strategia di aumentare lentamente la tua puntata nei momenti in cui si vince, e gradualmente decrescente nei momenti in cui si perde. Inoltre è molto saggio decidere di puntare il minimo per tutto il tempo, cosa che ti aiuterà a limitare le perdite. D’altra parte, aumentare lentamente la puntata mentre stai vincendo è una buona scelta che ti dà l’opportunità di aumentare i tuoi profitti.

Conteggio

Se il Blackjack viene distribuito da un sabot, è importante per te in qualità di giocatore sapere che carte presenti sul tavolo non appariranno fino alla fine della distribuzione delle carte da parte del sabot. La maggior parte della gente pensa che il principio del conteggio voglia dire conteggiare ogni carta giocata al tavolo.

Tuttavia, non è proprio così. La verità è che il giocatore che conta non tiene traccia delle carte, ma il numero di carte alte distribuite dal banco.

Il principio è sostanzialmente il seguente: più alto è il numero di carte alte rimaste nel sabot, migliore è la posizione del giocatore. Ed al contrario, più basse sono le carte restanti nel sabot, meno favorevole è la posizione del giocatore.

Potrebbe tornarti utile seguire il numero di carte alte che sono già state distribuite. La strategia di tenere traccia delle carte spetta totalmente a te, ma è una buona idea “segnare” le carte in mente, dividendole in diversi gruppi. Uno dei modi più appropriati per dividerle è il seguente:

  • Carte alte: 9, 10, tutte le carte con le figure e gli assi
  • Carte basse: 2, 3, 4, 5 e 6
  • Carte neutre: 7 e 8

Come è stato accennato in precedenza, la strategia di tracciare le carte sta a te, ma uno dei metodi più comunemente usati è sottrarre una carta dal conteggio totale ogni volta che compare una carta alta. Poi, ogni volta che compare una carta bassa, aggiungi 1 al totale. Quando una carta neutra (un 7 o un 8) viene distribuita, non contarla.

Posizioni positive e cambi di strategia

Una posizione positiva per il giocatore è quando il conteggio, diviso per il numero di mazzi rimanenti, è 8 o superiore. Le probabilità che questo accada sono relativamente rare, ma in questo modo sarai più preparato quando questo accade.

  • Starsi con 12 e 13 contro il 2 del banco
    Questa è una cosa ragionevole da fare perché è più probabile che il banco vada in bancarotta con il 2 se escono carte più alte.
  • Raddoppiare con il 9 se il banco ha un 2 o un 7
    E’ più probabile che raggiungi ad un totale di 19 se sono disponibili altri 10, mentre il banco può o arrivare a 17 o sballare.
  • Raddoppiare con un 8 contro un 5 o un 6 del banco
    E’ abbastanza probabile che tu possa totalizzare 18 punti. Al contempo è molto probabile che il banco sballi.
  • Arrendersi quando hai ottenuto 16 quando il banco ha un 8
    Se non lo fai, devi sapere che le possibilità che tu possa ottenere una carta che ti possa aiutare a vincere una mano sono poche, mentre il banco è meno soggetto a bancarotta.
  • Se la scelta della resa non è disponibile, starsi con 16 nel caso in cui il banco abbia 10
  • Prendere l’assicurazione nel caso in cui il conteggio sia 12 o superiore

Posizioni negative e cambi di strategia

Una posizione negativa è quando le carte alte sono uscite all’inizio del gioco, e anche molte, e nel sabot ci sono valori da 8 a meno. La strategia migliore in questi casi è quella di giocare puntate minime.

  • Non raddoppiare su 9, salvo nei casi in cui il banco ha un 5 o un 6
    In questi casi le probabilità di ottenere una mano decente con una carta sola, o che il banco sballi, sono minime quando raddoppi.
  • Se la carta scoperta del banco è un 2, chiedi carta fino a 12, 13 e 14
    Hai bisogno di fare tutto il possibile per migliorare il totale della tua mano per ottenere un risultato migliore.
  • Non essere tentato di arrenderti con un totale di 15 contro il 9 del banco
    C’è una possibilità migliore per te di successo con una mano che totalizza 15 piuttosto che perdere metà della tua puntata se ti arrendi.
Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on LinkedInShare on Reddit