Il Fallimentare Lucky Dragon Andrà all’Asta il 10 Settembre tra l’Agitazione degli Investitori

L’Hotel e Casinò Lucky Dragon era stato presentato come una proprietà tra le migliori. In particolare, è stato il primo resort con hotel e casinò a essere costruito per intero nel periodo successivo alla recessione di Las Vegas. In più, è stato il primo casinò a Las Vegas rivolto specificatamente ai clienti asiatici. Tuttavia, a dispetto dell’euforia iniziale che aveva accompagnato il lancio, la proprietà è stata posta sotto tutela fallimentare, secondo il Chapter 11, poco più di un anno dopo la sua grande apertura ed ora si attende la sua vendita all’asta fallimentare per il 10 settembre.

La proprietà ha aperto i battenti a dicembre 2016, come resort con hotel e casinò e negozi a tema asiatico. È stato costruito a nord, in una zona di terreno libera alla fine della Strip, un’area che precedentemente non era stata sviluppata, ma che molti imprenditori avevano adocchiato negli anni passati.

Agli inizi del 2018, i proprietari del Lucky Dragon avevano segnalato che la proprietà era coinvolta in pesanti problemi finanziari e che alcune parti dello stesso sarebbero state chiuse fino alla risoluzione dei problemi. Il piano del casinò del resort, così come le attività di ristorazione erano tra quelle da chiudere. I membri del personale sono stati licenziati, e la direzione del resort ha annunciato che la proprietà si stava riorganizzando e stava rischiando il pignoramento.
A febbraio, solo pochi giorni prima del suddetto annuncio di esecuzione forzata, la direzione della proprietà era stata posta sotto tutela fallimentare, secondo il Chapter 11, per tutelare l’occupazione, pagare i creditori, e fornire certezza al mercato, si legge nei documenti del tribunale. A quel tempo, al Lucky Dragon lavoravano 98 persone.

Il casinò a tema asiatico del resort non è riuscito ad attirare pubblico, specialmente dalla zona Asia-Pacifico. Secondo gli analisti, la sua ubicazione è stato uno dei suoi più grandi problemi. Altri hanno sostenuto che i clienti asiatici non avrebbero sempre fatto tutta quella strada fino a Las Vegas per visitare un resort a tema asiatico. In più, il particolare interesse per i clienti asiatici è stato ritenuto un errore dagli esperti del settore.

Interesse da parte di un certo Numero di Potenziali Acquirenti

Come sopra menzionato, si attende che il Lucky Dragon sia venduto ad un’asta fallimentare il 10 settembre. Alcuni imprenditori hanno detto, in precedenza, che un certo numero di potenziali acquirenti hanno mostrato interesse per la proprietà

Tuttavia, secondo i documenti del tribunale, i creditori del Lucky Dragon hanno puntualizzato che i titolari della proprietà in difficoltà hanno offerto le attività sul mercato per oltre un anno, ma apparentemente senza trovare validi acquirenti. Alla direzione del Lucky Dragon era stato anche consigliato di “abbandonare la proprietà” e, in tal modo, evitare il potenziale aumento di costi aggiuntivi che una vendita fallimentare potrebbe creare.

In precedenti commenti circa il Lucky Dragon, il proprietario di casinò di Las Vegas, Derek Stevens (il D Las Vegas e il Golden Gate) ha detto al Las Vegas Review-Journal che la proprietà era davvero bella ma la sua ubicazione era “piuttosto brutta” e che c’era poco passaggio pedonale nell’area circostante.

Il Lucky Dragon si trova in una sede a ovest del Boulevard di Las Vegas. La proprietà include un hotel a torre di nove piani e un edificio separato del casinò, di circa 2.500 metri quadrati.

Il resort con hotel e casinò è stato valutato $143 milioni alla fine dello scorso anno. È importante notare che quasi $90 milioni dell’investimento totale nella proprietà proveniva da finanziatori stranieri, ciascuno dei quali aveva investito €550.000 nel progetto, con la speranza di ottenere una carta verde. Secondo il programma visa EB-5, ai cittadini stranieri sarebbe garantito un visto definitivo se creano posti di lavoro negli Stati Uniti.

Bloomberg ha scritto in un articolo di questa mattina, citando i documenti del tribunale fallimentare riguardo gli investitori, che questi potrebbero perdere il loro capitale e la possibilità di ottenere una carta verde. Di conseguenza, i finanziatori del Lucky Dragon sono in cerca di un acquirente che permetterebbe loro di salvaguardare almeno parte dei loro interessi.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit