Il polacco Piotr Nurzynski vince l’Evento Principale da Record dell’EPT di Barcellona

Quest’anno l’Evento Principale dell’EPT di Barcellona sarà da ricordare. Il torneo si è rivelato essere il più grande Evento Principale mai giocato nelle serie EPT ed è stato colmo di azione ed emozione da poker.

È stato il polacco Piotr Nurzynski che ha sconfitto gli agguerriti 1.931 partecipanti all’evento. Il giocatore, che di professione è medico ma che ha girato il mondo negli ultimi due anni, è risultato l’ultimo rimasto dopo una finale di sette ore, che si è svolta domenica al Casinò di Barcellona. Questi ha raccolto €1.037.109 per il suo impegno e un Pass Platino per il Campionato Hold’em Senza Limiti dei Giocatori PokerStars, del prossimo anno.

Sei giocatori sono tornati, ieri, per giocare la finale dell’Evento Principale. C’erano giocatori esperti tra loro, incluso l’ex campione dell’EPT Ognyan Dimov, e c’erano novellini che facevano il loro debutto all’EPT. Il bulgaro, che aveva vinto il suo primo titolo tre anni fa a Deauville, stava cercando la vittoria per raggiungere Victoria Coren Mitchell nel club d’élite dei due volte campioni dell’EPT. Questa volta non era destino per Dimov, in quanto il giocatore è finito al terzo posto ieri sera, ma non senza aver combattuto strenuamente durante il corso dell’azione.

Per prima cosa, la giornata finale di gioco era iniziata con l’esordiente assoluto – il cinese Haoxiang Wang a condurre il tavolo finale. Il giocatore, che vantava un torneo a soldi prima di ieri sera, perdeva parte del suo ammontare in chip durante la prima mano dell’azione scendendo leggermente, ma poi ha ripreso slancio. La prima fase della giornata, pertanto, ha visto un piccolo cambiamento nella testa della classifica del conteggio di chip e nessuna eliminazione.

L’azione si è velocizzata un po’ durante la fase successiva di gioco, dato che i due con poche chip in quel momento – Matthias Tikerpe dall’Estonia e Rodrigo Carmo dal Portogallo erano stati eliminati in rapida successione. Il primo ha intascato €287.050 dal torneo, mentre il secondo ha raccolto €354.200.

Un Accordo a Quattro

A quel punto, il gioco è rallentato di nuovo dato che nessuno dei quattro giocatori voleva rinunciare al titolo e al notevole primo premio che lo accompagnava. Le chip sono diminuite per un po’ di tempo, finché Dimov non ha proposto un accordo a quattro. Gli altri tre giocatori si sono trovati d’accordo ed è stato fatto un ICM chop a quattro mani.

Wang era il capo classifica a quel punto, con Nurzynsky al secondo posto della classifica. Al momento dell’accordo, il giovane cinese aveva collezionato €1.023.701 e €857.109 erano andati a Nuzirski. Dimov aveva raccolto €721.631 e Pedro Marques dal Portogallo aveva agguantato €698.369, dal montepremi del torneo. La somma di €180.000 e il Pass Platino erano stati lasciati da parte per il campione.

L’accordo ha dato una spinta all’azione al tavolo e si è allentata parte della pressione che si era accumulata sulle spalle dei quattro finalisti. Nurzynsky stesso ha ammesso che si è sentito più calmo dopo che era stato raggiunto l’accordo.

Marques è stato eliminato subito dopo e Dimov lo ha seguito qualche mano più tardi. Questo ha lasciato Nurzynsky e Wang a contendersi il titolo di campione. E due grandi mani di azione si sono dimostrate un fantastico spettacolo da vedere. Nurzynsky era serio e composto con i suoi occhiali da sole da aviatore, mentre Wang è stato sorridente e frizzante per l’intera la fase finale del torneo.

Il duello era iniziato con Wang che aveva circa quattro volte più chip del suo avversario finale. Tuttavia, Nurzynsky è riuscito nel raddoppio poco dopo l’inizio del testa a testa. Il polacco ha iniziato a far crescere il suo ammontare di chip per la testa della classifica e non gli ci è voluto molto prima di emergere come capo classifica. I due giocatori avevano quasi pari ammontare di chip, con Nurzynsky in leggero vantaggio per un po’.

Wang quindi era capo classifica ancora una volta, per poi perdere la posizione alla mano successiva e riprenderla di nuovo un paio di mani dopo. Le chip diminuivano e aumentavano fino a quando si è verificato il più grande colpo della giornata, che è avvenuto da parte di Nurzynsky. Il giocatore polacco quindi aumentava fino a 47 milioni, mentre Wang scendeva a 10 milioni.

La tanto attesa mano finale si è svolta subito dopo. Ha visto Nurzynsky arrancare dal bottone con [Af][9f] e Wang fare check con [Kp][2q]. I [6q][Kf][Aq] finivano sul tavolo. Wang scommetteva 500.000 e Nurzynsky chiamava. Il [7f] usciva come quarta per vedere Wang fare check. Il river portava il [4q] e Wang faceva check ancora una volta. Nurzynsky spingeva dopo alcuni secondi di riflessione, mettendo a rischio sia lui che Wang. Wang ha chiamato, dopo aver riflettuto un po’ sulla sua mossa.

La decisione è stata sbagliata per il giovane cinese, dato che lo ha spedito al secondo posto. Tuttavia, ha lasciato il torneo da milionario. I due avversari del testa a testa si sono lasciati con un abbraccio e poi è arrivato il momento per Nurzynsky di festeggiare, chiudendo con un grandissimo successo l’Evento Principale dell’EPT di Barcellona.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit