Benjamin Pollak vince l’High Roller di Un Solo Giorno da €50.000 dell’EPT di Barcellona dopo un testa a testa tutto francese

Il professionista del poker Benjamin Pollak ha dominato il campo al High Roller di Un Solo Giorno da €50.000 dell’EPT di Barcellona, dopo aver combattuto contro un gruppo di 69 iscritti ed un testa a testa tutto francese che lo ha visto emergere da un deficit di chip. Il giocatore ha aggiunto €979.000 al suo già cospicuo capitale di gioco per il poker, che supera $11 milioni.

Il torneo High Roller da €50.000 si è svolto in un solo giorno. Ha attirato 69 sfidanti, di cui 54 unici e 15 rientri. Ciò ha creato un montepremi di €3.347.190, che è stato suddiviso tra i nove del tavolo finale.

Un timer da 30 secondi ha conferito un’emozione aggiuntiva al poker, dato che l’azione si svolgeva molto rapidamente. Da notare che Pollak ha evidenziato un’eccellente prestazione per tutto il giorno. Le carte sono arrivate molte volte secondo il suo gioco, ma le sue abilità, lo stile aggressivo e il sangue freddo sono stati anche determinanti per il suo ultimo trionfo a poker.

Il campo di gioco si è ridotto agli 11 giocatori finali in appena una dozzina di livelli. C’è voluta una singola mano a Pollak per eliminare Linus Loelinger e Stanley Choi, finiti all’11° e 10° posto, per arrivare al tavolo finale ufficiale. Il professionista francese di poker è entrato in quella fase di gioco come capo classifica e ha mantenuto tale vantaggio man mano che l’azione proseguiva.

Chi aveva poche chip al tavolo è stato eliminato rapidamente. L’azione non ha rallentato il suo ritmo, man mano che i giocatori uscivano dalla competizione uno dopo l’altro. Il tavolo finale del torneo High Roller da €50.000 includeva professionisti esperti di poker come l’ex campione dell’Evento Principale WSOP Ryan Reiss (che è finito 4° per €344.700), l’inglese Jack Salter (7°; €164.000, e Alex Foxen (3°; €456.900). Alla fine, è stato il francese Jean-Noel Thorel, lui stesso un abile giocatore, che Pollak ha affrontato in un testa a testa.

Finale tutta francese

Thorel è stato in realtà il capo classifica all’inizio del testa a testa. Il giocatore aveva 3,8 milioni in quel momento contro i 3,1 milioni di Pollak. Tuttavia, il campione definitivo ha ripreso il controllo sulla maggior parte delle chip in molte mani, nel testa a testa.

Mentre Thorel giocava un poker un po’ passivo – aggressivo, Pollak esercitava una grande pressione sul suo avversario finale con la sua pila di chip. L’incontro a due mani è durato 40 minuti, durante i quali i due giocatori si sono scambiati delle battute amichevolmente l’uno verso l’altro.

In quella che è stata la mano finale del torneo, spinto dal bottone per i suoi ultimi 565.000, Pollak ha riflettuto per circa cinque secondi prima di chiamare e rivelare [Ac][9q] contro [Aq][3c] di Thorel. Il tavolo mostrava [6p][7c][Jp][Jf][10c] e la carta di supporto più alta di Pollak gli assicurava la vittoria. Quanto a Thorel, ha raccolto €703.000 per i suoi sforzi. Da notare che il giocatore francese ha partecipato ad un certo numero di tornei maggiori, inclusi alcuni high roller, nel corso della sua carriera, ma non ha mai vinto un importante titolo a poker.

Quanto a Pollak, ha centrato uno dei più grandi tornei dal vivo in denaro accaparrandosi un high roller con quota d’iscrizione da €50.000. Lo scorso anno, il giocatore è finito terzo nell’Evento Principale del WSOP, per un premio in contanti di €3,5 milioni.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit