Brandon Eisen domina il Campionato Open Poker 2018 da $5.250 all’Hard Rock di Seminole

L’edizione 2018 del Campionato Open Poker da $5.250 all’Hard Rock di Seminole ormai è storia. Il torneo ha radunato il massiccio numero di 914 iscritti ma è stato Brandon Eisen ad essere incoronato vincitore. Il giocatore ha raccolto $771.444 e il plettro, come trofeo, per aver superato i suoi colleghi avversari.

Eisen è arrivato alla giornata finale del campionato come capoclassifica, e anche se non ha mantenuto la posizione di testa per tutta la giornata, ha combattuto con fierezza per il titolo. L’azione di martedì è iniziata con nove finalisti di ritorno al locale ospitante, l’Hard Rock Hollywood di Seminole. Eisen conduceva il gruppo con 7,33 milioni, per 92 grandi bui. Stoyan Obreshkov è stato il giocatore più vicino a lui nella classifica delle chip, in quel momento, con 6,54 milioni (82 grandi bui).

Non c’è voluto molto prima che cadesse la prima vittima, quando Obreshkov ha rapidamente eliminato Marcos Exterkotter al nono posto con $77.132. L’azione al tavolo finale si è svolta piuttosto velocemente da quel punto in poi, e dopo sole 61 mani di gioco, si è tenuto il duello testa a testa tra Eisen e Jeremy Ausmus.

Gioco testa a testa

L’incontro a due mani, in realtà, è durato più del previsto. Vale a dire, se ci sono volute 61 mani per arrivare al duello, ce ne sono volute altre 84 perché Eisen e Ausmus si battessero per il titolo di campione. Il testa a testa è partito con il futuro vincitore come cospicuo capoclassifica rispetto al suo avversario finale. Eisen aveva 23 milioni, a quel punto, contro i 13 milioni di Ausmus. Entrambi i giocatori si sono compenetrati nel gioco con più di 100 grandi bui ciascuno.

E giocando entrambi così intensamente, hanno offerto lunghi testa a testa, che hanno visto molteplici capovolgimenti e cambiamenti. La posizione di testa ha cambiato soggetto diverse volte. Nonostante il suo svantaggio iniziale, Ausmus è riuscito a gestire la maggior parte delle chip in gioco per circa 23 mani dopo l’inizio del testa a testa. Il giocatore ha vinto un massiccio montepremi pari a 18,9 milioni con un full. Dopo aver giocato quella mano fondamentale, Ausmus deteneva 23,55 milioni contro i 13,05 milioni di Eisen.

È stato un attimo prima che Eisen fosse in grado di riguadagnare il controllo su gran parte delle chip in gioco. Una mano importante ha visto Eisen emergere come capoclassifica con più di 30 milioni e Ausmus crollare addirittura sotto i 6 milioni. Quest’ultimo poteva aver perso il suo vantaggio, ma non ha ceduto per un’altra ora.

In quella che si è rivelata la mano finale del gioco, Eisen ha fatto all-in dal bottone con [Qq][Jq] per vedere Ausmus chiamare dopo diversi momenti di riflessione. Ausmus aveva [Kf][5c] nella mano finale. Il tavolo ha scoperto [Qf][Jp][6f][Kp][9q]. Con una semplice doppia coppia, Eisen si è aggiudicato l’evento eliminando l’avversario. Ausmus ha raccolto $540.459 per i suoi sforzi.

Come sopra menzionato, l’evento del campionato ha attirato 914 iscritti, che hanno generato un montepremi totale di $4.432.900, superando così i $3 milioni garantiti. Giunti alla giornata finale di gioco, ad ognuno dei nove pretendenti è stato garantito un incasso minimo di $77.132.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit