Lottomatica genera il 37% delle entrate nel settore del gioco legale in Italia

Nel 2017 il principale operatore di lotterie e di giochi d’azzardo del nostro paese Lottomatica ha generato un utile erariale di 3,8 milioni di euro, è quanto è emerso dal ‘Rapporto di comunità 2017’ presentato dal presidente e amministratore delegato Favio Cairoli. Questo dato rende l’operatore trai primi, se non il primo, contribuenti all’erario, con il 37% del totale di 10,3 miliardi di euro di entrate generate nel settore del gioco legale italiano lo scorso anno.

Negli ultimi giorni, uno dei più discussi tema nella comunità di operatori, fornitori e gestori di giochi d’azzardo è l’imminente giro di vite sul mercato. Con il Decreto Dignità, approvato solo pochi giorni fa, il Governo ha proibito qualsiasi forma di pubblicità legata ai giochi o alle scommesse dal 1° gennaio 2019. La misura è ritenuta necessaria per contrastare l’azzardopatia, ma praticamente la sua adozione significa che le società di gioco online che forniscono servizi online non saranno in grado di commercializzare i propri prodotti.

A questo proposito, Favio Cairoli, come molti altri operatori, si è dichiarato pronto a un confronto con il Governo. Secondo il dirigente, il proibizionismo nel gioco rifletterà nello sviluppo del gioco illegale. A queto proposito Cairoli ha espresso la propria disposizione a ridurre l’offerta e incentivare nuove tecnologie per rendere il gioco più controllabile e gestibile.

È stato inoltre ricordato che oltre alle entrate erariali, Lottomatica ha contribuito in altri modi allo Stato: nel 2017 vi erano 2.400 fornitori, pari al 95% dei fornitori italiani, a dimostrazione della fiducia e del forte legame dell’operatore con il territorio. Più di 420 milioni di euro sono stati pagati per beni e servizi a questi fornitori. La rete fisica gestita da Lottomatica comprende 91.746 punti di vendita attivi e a questi è stato dedicato un processo di formazione, che ha riguardato non solo l’identità aziendale ma anche il Gioco Responsabile. Inoltre, il totale del personale assunto da Lottomatica è stato pari a 1.753 unità con 19 nuovi ingressi nel 2017.

Cairoli non vorrebbe essere rappresentato come ‘nemico’ della società e ha ripetutamente sottolineato che la protezione e la salute del cliente sono al centro delle attività di Lottomatica. Il dirigente ha ricordato che a marzo 2017 è stata rinnovata la certificazione internazionale di conformità emessa da “G4 – Global Gambling Guidance Group”, che ha confermato il riconoscimento di un impegno per la protezione dei giocatori. Il dirigente ha riportato altri esempi di iniziative volte alla prevenzione del gioco minorile, il contrasto dei crimini informatici e altri progetti sociali.

Altri numeri

Secondo i dati del Dipartimento delle Finanze, nei primi 5 mesi del 2018, le entrate dei giochi sono state pari a 6,158 miliardi di euro, in aumento del 7%, ovvero 405 milioni di euro, rispetto allo stesso periodo del 2017. se si considerano le imposte indirette, il gettito dalle attività di gioco, comprese le lotterie, supera 5 miliardi di euro, in aumento del 6,4% o 358 milioni di euro.

Inoltre, secondo quanto riportato, le entrate da Lotto sono saliti del 6%, attestandosi a 3,178 miliardi di euro. Va ricordato che gli apparecchi e i congegni di gioco hanno portato all’erario 2,542 milioni di euro, cioè il 5,5% in più rispetto all’anno scorso.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit