Gli indagati dell’operazione ‘Game Over’ Benedetto Bacchi e Salvatore Cusumano rimangono in carcere

La Corte di Cassazione ha deciso di tenere Benedetto ‘Ninì’ Bacchi dietro le sbarre, è quanto è stato reso noto ieri. La corte suprema ha respinto il ricorso dell’imprenditore contro la misura di custodia in carcere. Quest’ultimo è stato arrestato a febbraio nell’ambito dell’operazione ‘Game Over’ ed è stato accusato in diversi reati, tra cui associazione mafiosa e riciclaggio.

Nella sentenza della Cassazione, il giudice del riesame ha ricordato che a Bacchi è stato contestato di essersi accordato con reggenti delle famiglie di Cosa Nostra, stringendo una specie di patto criminale, secondo il quale le suddette associazioni avrebbero imposto le società dell’imprenditore come unici soggetti autorizzati a svolgere le attività di gestione del mercato videopoker e delle scommesse online nei quartieri delle rispettive competenze e a commercializzare i dispositivi di intrattenimento elettronico, costringendo anche gli operatori commerciali a installare tali dispositivi.

Con un’altra sentenza è stato respinto il ricorso contro la custodia in carcere di un altro indagato dell’operazione Game Over: Salvatore Cusumano. La Cassazione ha confermato il provvedimento del Tribunale di Palermo che aveva disposto la custodia cautelare in carcere e successivamente arresti domiciliari nei confronti dell’indagato. Casumano, che è stato una sorta di consulente fiscale dell’associazione criminale, era accusato in diversi delitti, tra cui la gestione illecita di piattaforme di gioco online su siti esteri.

Secondo quanto si legge nella delibera della Cassazione, quest’ultimo ha dato precise indicazioni alle imprese, sue clienti, di procedere al pagamento di imposta unica e alla regolarizzazione dei centri scommesse. La sua richiesta di ritornare in libertà è stata respinta dopo che il giudice in riesame ha rivelato che l’attività di Cusumano mirava a ostacolare l’identificazione dell’origine illecita dei capitali di Bacchi e giustifica il pericolo che, se lasciato libero, il sospetto possa alterare delle prove. Invece, per quanto riguarda il pericolo di fuga, l’ordinanza impugnata ha sottolineato che c’era la possibilità che Casumano sfruttasse le conoscenze di Bacchi all’estero e godere degli interessi economici e supporto sostanziale.

Lo scorso mese la Quinta sezione della Corte di Cassazione ha respinto la richiesta di scarcerazione di Benedetto ‘Ninì’ Bacchi e Antonio Lo Baido, detenuti, rispettivamente, a Udine e Palermo. La procura non ha riconosciuto le prove dei loro difensori che, secondo l’avv. Antonio Ignoria, evidenziano ‘l’assoluta estraneità’ degli indagati. In questa occasione il legale ha detto che avrebbero presentato una nuova istanza di scarcerazione di Lo Baido al GIP di Palermo, mentre Bacchi doveva essere interrogato dalla Procura di Palermo.

La scarcerazione di alcuni degli arrestati

Come menzionato sopra, lo scorso febbraio nell’ambito del’operazione ‘Game Over’ condotta dalla Polizia di Stato, sono stati arrestati 31 soggetti, indagati per reati come riciclaggio, concorrenza sleale, associazione criminale per la raccolta di scommesse e e altri. È stato messo l’interessa della Cosa Nostra ai giochi d’azzardo ed è stato arrestato Benedetto Bacchi che con il sostegno delle famiglie aveva monopolizzato il settore con una rete di 700 centri scommesse.

Non molto dopo sono stati liberati tre indagati: Giampiero Rappa, Vincenzo e Marco Corso e alla fine di febbraio il Tribunale di Riesame di Palermo ha disposto la scarcerazione di altri 4 arrestati: Orvieto ‘Jonathan’ Gugliaro Giuseppe Alesandro Lo Bianco, Marco Cannatella e Antonio Grigoli.Francesco Nania, noto come il braccio destro di Bacchi, è rimasto dietro le sbarre. Un altro fatto interessante è che in aprile, a Malta è stato arrestato uno dei collaboratori di Bacchi, Diomiro Alessi, che era fuggito dagli arresti domiciliari ed è andato all’isola. La polizia locale lo ha rintracciato e ha catturato il 33enne originario di Patrinico.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit