Playtech sta esplorando nuove opportunità di fusione e acquisizione

Dopo un’assemblea generale annuale tenutasi ieri 16 maggio, il colosso di gioco d’azzardo internazionale Playtech ha pubblicato una nota in cui si è dichiarato pronto a esplorare nuove opportunità di fusione e acquisizione. Va ricordato, che solo un mese fa, il principale fornitore di giochi da casinò ha annunciato che avrebbe acquisito il leader nel settore del gioco d’azzardo italiano SNATIECH. La transazione si aspetta di essere completata nei prossimi mesi.

Il 12 aprile 2018, Playtech ha dichiarato che aveva siglato un accordo per l’acquisizione di una partecipazione del 70,6% nell’operatore italiano SNAITECH. Il giorno precedente gli azionisti del gruppo Global Games S.p.A (con il 55,533% delle azioni) e OI-Games S.A (con una partecipazione del 15,028%)., hanno firmato con Playtech Plc. un contratto di compravendita di azioni attraverso una sua controllata di diritto italiano.

Il prezzo di acquisto concordato è stato di 2,19€ per azione, o 291 milioni di euro, di cui 229 milioni dovrebbero essere pagati a Global Games S.p.A e 62 milioni a OI-Games. Secondo quanto rivelato da Playetch, l’acquisizione della quota di maggioranza sarà completata entro la fine dell’estate dopo di che sarà promossa un’OPA sulle azioni rimanenti che sarà conclusa verso la fine del 2018.

In una nota pubblicata la settimana scorsa, Playtech ha annunciato che un gruppo di azionisti fornirà ulteriori informazioni riguardo all’acquisizione di SNAITECH durante l’assemblea generale che si terrà il 29 maggio 2018 nell’Isola di Man. In aggiunta, il fornitore ha detto che il completamento dell’acquisizione iniziale rimane soggetto all’approvazione degli azionisti di Playtech all’assemblea generale e ad alcune condizioni normative.

Il 15 maggio il Consiglio di Amministrazione di Snaitech S.p.A si è riunito per approvare il Resoconto Intermedio di Gestione della società. L’operatore ha riportato di aver chiuso il primo trimestre del 2018 con un utile netto di 9,1 milioni di euro e una crescita dell’EBITDA del 34% a 38,1 milioni di euro.

L’importanza delle acquisizioni per Playtech

Nel suo aggiornamento di ieri, Playtech si è dimostrato di essere soddisfatto dai risultati riportati da SNAITECH. Per di più, oltre all’acquisizione dell’operatore italiano, il fornitore si è dichiarato disposto a continuare a esplorare altre opportunità di fusione e acquisizione per arricchire la propria divisione Giochi B2B.

Secondo quanto riportato da Playtech, l’acquisizione di SNAITECH annunciata ad aprile, creerà il primo operatore di gioco d’azzardo verticalmente integrato in Italia e consentirà l’aumento degli utili materiali. Altri importanti accordi stipulati dal fornitore quest’anno sono quello con SAS in Portogallo e con Totalizator Sportowy in Polonia. Il provider ritiene che nel loro insieme, queste iniziative strategiche aumenteranno materialmente la proporzione dei ricavi dai mercato regolamentati e miglioreranno la diversificazione del business.

Playtech riporta inoltre di aver compiuto notevoli progressi per quanto riguarda la sua strategia nel 2018 e la sua gestione è convinta che i risultati ottenuti nel 2017 e dall’inizio dell’anno sosterranno l’ulteriore sviluppo operativo della società. Nella divisione dei giochi B2B è stato osservato un miglioramento dei ricavi medi giornalieri dall’inizio dell anno.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit