Il parlamento maltese approva la nuova normativa sul gioco d’azzardo

Il parlamento maltese ha approvato martedì la terza e definitiva bozza della nuova legge sul gioco d’azzardo, è quanto è stato confermato dalla Malta Gaming Authority ieri. La normativa rafforza il ruolo di vigilanza dell’ente regolatore, sopratutto per quanto riguarda le sue funzioni di controllo al fine di raggiungere meglio gli obbiettivi normativi, in linea con le misure relative alla lotta al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo.

La normativa è attualmente sottoposta a un processo stabilito nel sistema d’informazione sulle regolamentazioni tecniche (TRIS) in linea con la direttiva 2015/1535 dell’Unione europea, ai sensi della quale, la Commissione europea e gli Stati membri possono esprimere il proprio parere al riguardo. Se non emergono questioni dal processo in questione, la legge entrerà in vigore il 1° luglio 2018 per gli operatori di giochi d’azzardo a distanza e il 1° gennaio 2019 per i gestori di sale da gioco fisiche.

Il marzo scorso la Malta Gaming Authority ha presentato per la prima lettura il nuovo progetto di legge volto ad abrogare la legislazione esistente e sostituirla con un documento unico, il Ganblig Act. La bozza è stata accompagnata da una normativa sussidiaria che copriva gli orientamenti principali della regolamentazione sul gioco, così come diverse direttive e linee guida tecniche. È stato confermato, che anche la legislazione sussidiaria e le direttive che sono previste per di essere erogate nell’ambito del mandato della nuova legge, sono attualmente sottoposte al processo TRIS Per queste valgono le stesse considerazioni.

Inoltre, per agevolare la transizione verso il nuovo quadro normativo, l’ente regolatore della Malta ha avviato un processo di collegamento con i suoi concessionari esistenti. La sua divulgazione sarà aumentata a tempo debito sia con gli operatori sia con le altre parti interessate. Ai concessionari saranno presentate le linee guida sull’applicazione e l’interpretazione delle nuove normative e politiche.

Che cosa cambierà per il settore del gioco di Malta?

La nuova legge sul gioco a Malta mira a semplificare l’offerta di tutti i servizi di gioco sull’isola. Inoltre, il governo locale vorrebbe garantire che il settore continuerà ad essere gestito un modo equo, responsabile e libero da attività criminali.

L’on. Silvio Schembri, Segretario parlamentare per i servizi finanziari, l’economia digitale e l’innovazione, aveva precedentemente commentato che con la nuova legge sperano di ridurre la burocrazia e potenziare le attività della MGA, migliorando la solidità dell’attuale normativa. Secondo le stime, grazie al nuovo quadro normativo il settore crescerà del 4%.

Il nuovo Gambling Act amplierà significativamente le funzioni della Malta Gaming Autority, lo autorizzerà ad essere più flessibile nel processo decisionale, potenziando le sue funzioni di controllo. Inoltre, l’attuale sistema di concessioni sarà sostituito con un nuovo che prevede solo due tipi di licenze: Business-to-Business (B2B) e Business-to-Customer (B2C).

La normativa è inoltre focalizzata su nuovi standard di protezione dei consumatori, misure di gioco responsabile, segnalazione di transazioni sospette come parte della lotta contro la manipolazione di competizioni sportive e standard orientati agli obiettivi per incoraggiare l’innovazione e lo sviluppo.

Commentando l’annuncio dell’approvazione della nuova normativa sul gioco nel paese, on. Silvio Schembri ha ringraziato la MGA per aver promosso l’agenda regolatore per i servizi di gioco, nonché per aver identificato le aree per ulteriori e continui miglioramenti. Il Segretario ha aggiunto che l’autorità esaminerà periodicamente l’andamento del settore e la normativa stessa e consiglierà il governo sul raggiungimento degli obiettivi concentrandosi principalmente sulla protezione e l’integrità dei consumatori.

Mentre il governo stava esaminando la proposta normativa, alla fine di aprile, è stato reso noto che Heathcliff Farrugia sarebbe stato il nuovo Presidente e CEO della Malta Gaming Authority, dopo che Joseph Cuchieri era arrivato al timone dell’autorità per i servizi finanziari Malta Financial Services Authority.

Farrugia ha assunto vari incarichi senior presso l’autorità e ha svolto un ruolo importante nel processo di trasformazione della Malta Gaming Authority. Negli ultimi anni, come Chief Reglatory Officer Farruggia è stato responsabile per le attività di regolamentazione della MGA, con una particolare attenzione al controllo regolamentare e il supporto al giocatore.

Secondo Farrugia, l’approvazione della nuova normativa è una tappa importante per l’ente regolatore in quanto la legge stabilisce poteri e strutture di applicazione e conformità molto solidi e pone le basi necessarie per continuare a rafforzare la protezione dei giocatori.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit