Arrestate 11 persone legate al clan Belforte per l’installazione e la gestione illecita di NewSlot

Dopo le operazioni ‘Game Over’ e ‘Anno Zero’, è stato fatto un altro colpo alla mafia. Ieri è stato annunciato che al termine di una complessa attività investigativa la Guardia di Finanza di Marcianise ha arrestato 11 persone legate al clan Belforte nell’ambito dell’operazione ‘Golden Game’.

A seguito dell’inchiesta diretta dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Napoli, la Guardia di Finanza di Marcininse e i Reparti operativi del Comando Provinciale di Caeserta, ieri il G.l.P. del Tribunale di Napoli ha disposto l’attuazione di 11 misure cautelari personali, di cui 4 arresti domiciliari e 7 custodie in carcere (6 sono gli esponenti della famiglia Marciano), nei confronti di affiliati al clan ‘Belforte – Fazione di Maddaloni’ e imprenditori operanti nel settore dell’installazione e della gestione di macchine NewSlot.

Grazie all’operazione ‘Golden Game’ è stata smantellata una solida rete criminale che controllava il mercato dei videopoker operando in regime illecito. L’inchiesta è cominciata nel 2016 quando al reparto territoriale della Guardia di Finanza è stata avviata una segnalazione anonima in cui erano denunciate varie irregolarità di gestione di alcune macchine da gioco, proprietà di aziende della Provincia di Caserta.

A seguito di diversi controlli sulla regolarità delle installazioni in diversi locali è stato rivelato che in numerosi esercizi commerciali erano istallate ulteriori slot gestite da due aziende individuali. Queste ditte si stavano espandendo rapidamente e in modo anomalo sul mercato di riferimento e, come è stato individuato dagli investigatori, non erano gestite da formali intestatari, ma erano sotto l’influenza diretta dei membri della nota famiglia Maddaloni.

La famiglia è stata già attiva nel settore che nel 2012 era destinataria di una misura di prevenzione personale. Diversi anni prima i Maddaloni avevano perso le proprie aziende, perché erano collegati al clan di Belfort della Camorra, grazie al quale erano riusciti a conquistare ampie sezioni del mercato del gioco locale.

Le attività illecite e gli arresti

Come menzionato sopra, il clan mafioso era operativo per mezzo di imprese formalmente intestate a persone incensurate, riconducibili ai Marciano, affiliati al clan Belforte. Le ditte erano gestite in modo da acquisirne direttamente tutti i proventi, per poi condividerli con l’associazione criminale che aveva facilitato il loro funzionamento.

Il personale delle ditte e alcuni degli esercenti hanno confermato di fronte alle autorità di essere stati vittime di estorsione e che erano stati costretti ad installare le slot machine all’interno dei propri esercizi commerciali.

Secondo quanto riportano i media locali, le numerose prove raccolte hanno evidenziato che gli imprenditori monitorati sono riusciti nel tempo a eludere la misura di prevenzione, imponendosi di nuovo sul territorio grazie alla forza intimidatoria del suddetto clan mafioso. Sono stati oltre 20 i casi di presunta estorsione esercitata dal clan Belforte.

Gli 11 arrestati nell’ambito dell’operazione ‘Golden Game’ sono stati accusati in diversi reati aggravati dal metodo mafioso, tra cui l’estorsione, la fittizia intestazione di beni e la concorrenza illecita. È stato inoltre disposto il sequestro del complesso aziendale e dei beni riconducibili alle suddette ditte, che comprendono 130 apparecchi da gioco installati in 22 bar e locali di Maddaloni.

Le slot machine sono state prelevate per essere sottoposte a una verifica tecnica condotta dalla Guardia di Finanza, che mira a individuare eventuali alterazioni del software e ricostruire l’ammontare dei proventi illeciti.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit