Nicolas Dumont guida il tavolo finale a otto dell’EPT Monte Carlo Main Event

Nicolas Dumont, un istruttore di guida dalla Francia, è emerso giovedì sera come chip leader dell’EPT Monte Carlo Main Event e sarà quindi in testa di un gruppo di otto giocatori nell’ultima giornata del prestigioso torneo.

Il Day 5 del Main Event è partito con 16 sopravvissuti, tra cui anche l’azzurro Davor Lanini (900.000). Il nostro connazionale è stato, comunque, uno dei primi a lasciare il feltro e ha completato la sua partecipazione in 14esima posizione, incassando 35.500€.

Secondo i piani originali, i superstiti hanno dovuto giocare fino a sei left. Tuttavia, anche se il gioco si è esteso fino alle ore piccole del venerdì, sono rimasti otto contendenti left a un singolo tavolo. Gli organizzatori hanno fermato il cronometro a quel punto per dare ai sopravvissuti abbastanza tempo per riposare e pensare a una strategia per l’ultimo giorno di azione.

Giovedì è stata una giornata piena di azione nella sala ospitante, in quanto la chip lead è passata spesso da un giocatore all’altro nel corso del gioco. Anche se Dumont è stato abbastanza tranquillo per la maggior parte della giornata, ha chiuso con lo stack più grande dopo sei livelli.

Il francese ha imbustato 5,255 milioni la scorsa notte, sufficienti per 66 big blind. Uno scontro all-in a tre lo ha aiutato a aumentare in modo significativo il suo solido stack. La mano chiave ha coinvolto anche Sanli Saleh e il poker pro tedesco Ole Schemion. Schemion era chip leader a quel punto.

Lo scontro si è concluso con l’eliminazione di Saleh, Schemion ha perso 40 big blind e Dumont ha triplicato i suoi chips. Schemion, che aveva dominato l’azione al tavolo di giovedì, si è arreso dopo il suo scontro con Dumont. Il giocatore ha chiuso la giornata short stack con 1,16 milioni, sufficienti per circa 15 big blind.

Gli altri finalisti

Il chip leader del Day 5 Tomas Jozonis ha conquistato il secondo più grande stack la notte scorsa. Il giocatore ha messo 3,8 milioni nella sua busta e si è assicurato un inizio confortevole del Day 6. Honglin Jiang si è classificato terzo nella classifica del chip count alla fine della giornata con 2,985 milioni.

David Peters, che è stato chip leader per una notte pochi giorni fa, è stato tra i volti noti che hanno avanzato alla fase finale del torneo, insieme ad un altro esperto di poker – il finlandese Patrik Antonius. Antonius è attualmente quarto in chips con 2,975 milioni, mentre Peters detiene il sesto più grande stack di 2,4 milioni. Javier Fernandez dalla Spagna, si trova in mezzo ai due giocatori sopracitati con uno stack di 2,755 milioni. L’ungherese Krisztian Gyorgyi comincerà il Day 6 in settima posizione con 1,94 milioni di chips.

Il Day 6 il gioco continuerà fino a quando al tavolo finale del casinò ospitante rimarrà un solo giocatore. Gli otto finalisti si contendono una prima moneta di 712.000€, un trofeo del torneo e un pacchetto Platinum Pass da 30.000$ per il torneo PokerStars Players No-Limit Hold’em Championship. L’evento si svolgerà dal 6 al 10 gennaio 2019 all’Atlantis Hotel and Casino Resort alle Bahamas, che da alcuni anni ospita il festival PCA.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit