I casinò galleggianti come un’alternativa alle case da gioco tradizionali

Nel corso degli anni oltre ad essere diventato uno dei settori più redditizi dell’industria, il gioco d’azzardo si è trasformato in na specie di divertimento che in molte occasioni va di pari passo con il turismo e gli altri settori legati. Quello che è più importante, oltre ad essere disponibile online e nelle sale da gioco terrestri, nei giorni d’oggi i giocatori possono far girare la roulette o i rulli delle slot machines anche in alto mare.

Ci sono diversi tipi di intrattenimento sull’acqua e sembra che questo tipo di business avrà un certo sviluppo nell’imminente futuro. Un recente esempio del successo di questo tipo di gioco d’azzardo sono i cosiddetti casinò galleggianti.

Negli ultimi anni Macao ha sorpassato Las Vegas in termini di ricavi da gioco d’azzardo e diversi altri criteri, diventando la nuova destinazione preferita per i giocatori cinesi e non solo. Tuttavia, l’intrattenimento nella regione si è dimostrato di essere troppo dispendioso per molti scommettitori. Una gran parte dei giocatori cinesi si sono spostati ai casinò galleggianti in cerca di alternative di gioco d’azzardo più ‘economici’.

Il motivo principale per cui le sale da gioco galleggianti attirano i turisti sono i requisiti semplificati, ad esempio quello di avere un permesso di soggiorno, poiché le scommesse si svolgono in acque internazionali. Ad esempio, i visitatori di Cina continentale che sono già entrati in Hong Kong non hanno bisogno di un permesso per salire su una nave di gioco d’azzardo, mentre le autorità di Macao richiedono un tale documento.

In aggiunta, l’accesso agevolato dei giocatori nei casinò che si trovano in acque internazionali a sua volta, consente ai proprietari di evitare il versamento delle imposte sui loro guadagni e risparmiare enormi somme di denaro che avrebbero pagato al fisco.

‘Symphony of the Seas’ parte per la sua crociera inaugurale

Quando si tratta di casinò galleggianti, naturalmente, uno pensa subito alle grandi navi di crociera a molti piani che sono dotati di tutti i servizi che ci si può immaginare. Va notato che questi non sono disponibili solo in destinazioni come Macao.

Alla fine dello scorso mese Daily Mail ha annunciato che la più grande e costosa nave di crociera del mondo era a un passo dal suo viaggio inaugurale. Infatti, i suoi primi passeggeri si aspettano in aprile, dando il via a una stagione estiva nel Mediterraneo con fermate ai porti in Spagna, Francia e Italia.

Si tratta di ‘Symphony of the Seas’ di Royal Caribbean che dovrebbe partire per la prima volta da Malga in Spagna. Si tratta di una nave che pesa ben 228.000 tonnellate, con 362 metri di lunghezza. In confronto, questa è quasi la lunghezza dell’Empire State Building a New York.

‘Symphony of the Seas’ vanta ben otto ponti e dispone di spazio sufficiente per ospitare 8.000 persone. La nave è stata costruita per 1,87 miliardi di dollari in un cantiere navale di Saint Nazaire in Francia.

Tra le numerose attrazioni, ristoranti, bar in cui i robot fanno frullare i cocktail e il teatro in stile Broadway, i passeggeri hanno la possibilità di divertirsi con il casinò al bordo. Secondo quanto preannunciato questo dovrebbe essere il più grande casinò nel mare. Oltre a ‘Symphony of the Seas’ nelle prossime settimane salperanno altre navi di Carnival Cruise Line e Norwegian Cruise Line.

Le isole galleggianti con casinò

Le navi di crociera non sono l’unico modo in cui è possibile giocare in mare aperto. Recentemente è stato annunciato che la società austriaca Migaloo Private Submersible Yachts ha cominciato a produrre isole galleggianti dotate di un lusso senza precedenti.

In un tale isola ci si può godere di tutti i tipi di attrazioni, tra cui una discoteca, un casinò o spa. Le strutture sono inoltre dotate di un’enorme terrazza con viste spettacolari. La dimensione minima dell’isola è 100 per 100 metri e si può equipaggiaresi richiesta del cliente. Il prezzo di una tale isola il prezzo dipende proprio dai desideri del cliente. Tra le possibilità, ad esempio, c’è un posto per l’alimentazione degli squali. L’isola si sposta a una velocità di 15 chilometri orari e offre altri 15 piccoli yacht con cui si può fare una passeggiata.

Il casinò galleggiante di Dragon Corp

Un altro progetto recente è quello di Dragon Pearl Hotel Casino che dovrebbe essere completato entro il 2020. Lo scorso anno l’operatore di casinò di Macao Dragon Corp ha annunciato che stava cercando di raccogliere 500 milioni di dollari attraverso una raccolta fondi dell’ICO (initial coin offerings) per costruire un casinò galleggiante.

Gli investitori saranno premiati con token che dovrebbero essere convertiti in chip di gioco che possono essere utilizzati nel casinò stesso. La pagina web della società fa fluttuare una dichiarazione di non responsabilità che chiarisce che i contributi non devono essere considerati come un acquisto azionario, ma semplicemente un acquisto di gettoni da gioco.

Lo scorso mese è stato reso noto che il progetto dell’operatore aveva già raccolto 320 milioni di dollari da una prevendita privata. La sua vendita pubblica mirava a raccogliere ulteriori 87,5 milioni. Mentre la squadra non ha ancora divulgato l’importo raccolto dal pubblico, la maggior parte degli analisti concorda sul fatto che l’obiettivo sia stato raggiunto.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit