Maria Ho, Kara Scott, Jennifer Tilly nominate per la Women in Poker Hall of Fame 2018

Sono state annunciate le candidature per la Women in Poker Hall of Fame classe 2018. Tra più di 50 candidate, il comitato organizzativo WiPHoF ha selezionato le seguenti 11 donne con contributo al poker mondiale: Hermance Blum, Mandy Glogow, Angelica Hael, Haley Hintze, Maria Ho (foto), Karina Jett, Terry King, Shirley Rosario, Kara Scott, Lupe Soto e Jennifer Tilly. Entro mezzanotte del 15 aprile 2018 i votanti potranno decidere chi si unirà alle 19 donne già introdotte nella Hall of Fame.

La Women in Poker Hall of Fame è stata creata nel 2008 per onorare le donne che hanno dato un contributo al mondo del poker. Vengono riconosciuti anche gli amici che hanno sostenuto in modo significativo le donne nel poker. Inoltre, WiPHOF si è impegnata in varie buone cause a favore della comunità e collabora con l’organizzazione di beneficienza Poker Gives che aiuta le famiglie militari e i veterani attraverso il supporto dell’industria del poker.

Le candidate per la Women in Poker Hall of Fame vengono selezionate attraverso nomine pubbliche che si svolgono ogni anno o ogni due anni. I votanti sono membri attivi della Hall e membri dei media selezionati..

Le persone ammissibili devono soddisfare vari requisiti. In primo luogo la candidata deve essere stata attiva come giocatrice di poker o leader del settore per un minimo di 10 anni prima della nomina e deve essere di età pari o superiore a 35 anni. La candidata deve aver contribuito al mondo del poker in un modo rilevante e deve essere un sostenitore delle donne nel poker.

Tutte le candidate devono essere approvate dal comitato organizzativo e dagli attuali membri della Hall. Il pubblico presenta le candidature e al termine della procedura di nomina pubblica, la lista delle persone nominate viene inoltrata al comitato organizzativo WiPHOF per revisione. Le nomine vengono quindi inoltrate agli attuali membri della Hall per una revisione aggiuntiva.

Le candidate idonee vengono poi contattate per accettare la nomina. Successivamente, i membri della WiPHoF e i membri dei media selezionati procedono al voto. Ogni membro riceve 10 voti che può possono essere espressi a sua scelta.

Le candidate per il voto nel 2018

Come menzionato sopra, le donne selezionate per il voto finale sono unidici. La prima nomina è quella di Hermance Blum che si è unita al dipartimento PR e Marketing di PokerStars nel 2008. Dal 2014 è Direttore Generale WPT Europe e si occupa della gestione e della strategia del tour.

I votanti potranno dare il suo voto anche per Mandy Glogow nota per essere supervising producer delle serie televisive dedicate al World Poker Tour. Si è unita al WPT nel 2005 e ha avuto la possibilità di combinare la sua passione per il poker con la carriera televisiva. Tra le candidate c’è anche Haley Hintze, scrittrice e editrice veterana che ha parlato del poker in numerose pubblicazioni e punti vendita online per quasi due decenni.

Angelica Hael è un altro nome nella lista delle 11 candidate. È nota come vicepresidente di WPT Enterprises e direttore Tour Management del Wolrd Poker Tour. Prima di unirsi al WPT nel 2010, Hael ha fondato una società di consulenza e lavorato con società di gioco online e offline e marchi internazionali, come Asian Poker Tour (APT) di Asian Logic.

La seguente candidata è una bravissima giocatrice di poker, persona nota dalla televisione e presentatrice (commentatore). Si tratta di Maria Ho, nota per essere numero 4 nella lista GPI delle migliori giocatrici di poker ed e 10a nall’All Time Money List femminile con un bankroll di vincite live di oltre 2,7 milioni di dollari.

I votanti potranno anche esprimersi a favore a Karina Jett che ha iniziato la sua carriera di poker professionale nel lontano 1997. La giocatrice ha guadagnato circa un mezzo di milioni di dollari, è arrivata 4 volte ai tavoli finali dei tornei WSOP $1K Ladies Championship. Ha vinto 120.000$ per il suo trionfo al Poker After Dark VI. Inoltra è coordinatrice dell’annuale evento di beneficenza Ante Up for Austism.

Nella lista delle candidate c’è anche il nome di Terry King, che gioca a poker dal 1972 ed è attualmente amministratore del grande sito dedicato alla comunità di poker RealGrinders su Facebook. La prossima candidata Shirley Rosario è legata al settore del poker da più di 25 anni e vanta 12 vincite in diversi tornei, tra cui due titoli California State Poker Championship HORSE. Nel corso degli anni è stata consulente di PokerStars e ha collaborato alla co-scrittura delle linee guida per l’ottimizzazione dei motori di ricerca dell’azienda.

Anche Kara Scott (foto), un nome noto dalla televisione, come giornalista e giocatrice, è una delle candidate. Lavora nel mondo del poker dal 2005 e ha guadagnato oltre 663.000$ in tornei di poker live. È grande sostenitrice delle donne nel poker ed è testimonial di 888 Poker da due anni e mezzo.

Attiva nel settore del poker dal 1999, Lupe Soto ha sviluppato il gruppo di poker online Victory Poker Players ed è una delle persone nominate per la Women in Poker Hall of Fame. Ha creato la Ladies International Poker Series nel 2004 e nel 2008 ha fondato Women in Poker Hall of Fame. Pià tardi nel 2013 ha incluso i giocatori senior nelle sue attività, istituendo il Senior Poker Tour. Lupe è nota anche come Ceo ti Poker Gives.

Ultima, ma non meno importante tra le candidate è l’attrice e giocatrice di poker americana Jennifer Tilly (nella foto con Max Pescatori). Nel 2005 ha vinto un braccialetto d’oro al Ladies Event delle WSOP e più tardi lo stesso anno ha trionfato anche al WPT Ladies Night No Limit Hold’em. Tilly ha vinto poco meno di 1 milione di dollari nella sua carriera di poker dal vivo e ha partecipato in numerosi show televisivi americani.

Notizie correlate

CasinoNewsDaily è un supporto mediatico che mira a fornire notizie quotidiane dal settore del casinò e guide di gioco dettagliate. Le nostre guide trattano i giochi della roulette, blackjack, slot e video poker.
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Share on LinkedIn
Linkedin
Share on Reddit
Reddit